domenica 12 dicembre 2010

Torta natalizia con rose bianche e confetti dorati

torta natalizia con rose bianche e confetti dorati

Le torte decorate suscitano in me stupore e ammirazione. Gli ingredienti della pasticceria vengono modellati con maestria sino ad assumere l'aspetto dell'artigianato artistico nascondendo sotto la copertura strati golosi di torte soffici e ricche farciture.
Questo è il nostro primo esperimento dopo una "scorribanda" in un supermercato inglese in cui abbiamo recuperato confettini colorati-dorati, marzapane e glassa fondente pronti all'uso. L'abbiamo confezionata imitando una torta che avevamo assaggiato aggiungendo la cascata di piccole roselline confezionate una ad una. L'unico consiglio preparare la torta farcita e le rose il giorno precedente e terminare il decoro quando gli elementi base hanno riposato e si sono "solidificati" rendono la composizione più semplice.

Torta ricca al cioccolato (da Kitchen Marie Claire di Michele Cranston)
burro 250 g
cioccolato fondente 200 g
caffè forte 375 ml
zucchero 450 g
farina 175 g
lievito in polvere 1 cucchiaino
cacao 3 cucchiai
uova 2
estratto naturale di vaniglia 2 cucchiai

Scaldare il forno 180° e rivestire uno stampo da 25 cm con carta forno. Fare scaldare il burro, il cioccolato e il caffè in un pentolino. Aggiungere lo zucchero e mescolare sino a quando non si dissolve. Togliere dal fuoco e versare in una ciotola. Aggiungere gli ingredienti asciutti, mescolare con la frusta, poi aggiungere uova e vaniglia e rendere l'impasto liscio e omogeneo.
Versare nella tortiera e cuocere per 50-55 minuti. Lasciare raffreddare completamente per 6 -10 ore su una gratella.
Per decorare
glassa: cioccolato 200 g, panna 150 gr
glassa fondente 500 g
marzapane 500 g
Ritagliare il centro della torta ricavando un "cuore" di torta di 18 cm eliminando di conseguenza i bordi. Poi si procede tagliando la torta a metà ricavando due strati, con molta attenzione perche è goduriosa ma molto delicata :-D.
La glassa al cioccolato si ottiene sciogliendo il cioccolato fondente nella panna, e lasciata raffreddare la crema si monta con una frusta ottenendo una glassa compatta.
Con una spatola farcire il primo strato di torta, coprire con il secondo disco sempre con delicatezza si ricopre tutta la superficie e i bordi. Si lascia in frigo per tutta la notte per lasciarla compattare. Nel frattempo si preparano le roselline facendo i petali con la glassa fondente e si confezionano i fiori con l'aiuto di poca acqua (come colla) e zucchero a velo per ricavare la sfoglia con il mattarello.
Il giorno seguente si prepara una "sfoglia" di marzapane per coprire la torta farcita, poi si procede con una seconda copertura con una "sfoglia" di glassa fondente. Per "incollare" rose e confettini si usa una glassa morbida di zucchero a velo con pochissima acqua.
Per abbellire la torta usare nastri di raso o nastrini dorati.

Per vedere come procedere nei vari passaggi ho sbirciato per esempio qui, e visto che mi piace molto la serie The Cake Boss mi lascio l'appunto mentale per questa torta con i ricami neri :-)


Auguri di Buone feste a tutti voi e alle vostre famiglie!

Appunti delle letture in rete
1) Avete già addobbato l'albero? Avete un animale domestico? Guardate questo piccolo filmato che ho scoperto da Comida :-)))
2) Oggi "riassettando" il mio blog mi sono trovata a soffermarmi sulla poesia di Emily Dickinson che mi tiene compagnia qui di fianco e trovarla nei post a reti unificate Canto di Natale Baci di Neve di Alex (versione fotografata) e Nina (versione illustrata) mi ha dato la sensazione di ritrovarsi tutti intorno al camino ad intonate i canti di Natale ...
3) Sembra quasi una fiaba natalizia con un pizzico di malinconia per un berrettino di lana rossa smarrito da Maite chissà dove tra qui e la Spagna ... compensato da una magnifica e poetica zucca protagonista della zuppa in carrozza
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...