mercoledì 31 ottobre 2012

"Trick or treat": Chocolate Guinness Cake with whiskey frosting


31 ottobre: ecco che iniziano i ricordi ... e vi avverto! se non volete beccarvi l'amarcord passate subito alla ricetta qui sotto :-)
Se invece siete un pochino curiosi vi racconto due cose di quando ero pupetta!
Dunque, per i Santi arrivavano a trovarci ad Alba, le zie della Liguria, zia Pina e zia Natalina, in occasione della commemorazione dei defunti e insieme al sacro si univano momenti conviviali con le caldarroste, pranzi familiari in compagnia e le sorprese che arrivavano sempre per noi bambini. Ancora oggi, anche se sono passati più di 30 anni mi ricordo ancora i cioccolatini che ci regalavano. E per cioccolatini intendo che uno era per me e l'altro era per mio fratello (mica le valangate di dolcetti di oggi!). Ma erano speciali perché erano solo per noi e in più erano assolute novità incartati in formati speciali come le coccinelle o altri animaletti.
Bei tempi! e adesso che le zie non ci sono più, onoro il loro sorriso affettuoso con una sontuosa torta cioccolatosa che mi è stata ispirata la scorsa settimana da Dida (grazie Dida!!!). Ho mescolato la sua ricetta con quella di Nigella Lawson, e saltellando qua e là nella rete ecco la nostra versione: dopo il successo del pane alla Guinness ecco la torta super golosa con la birra scura e tanto (tanto) cacao!
Vi auguro di trascorrere piacevolmente i Santi in compagnia dei vostri cari e perché no, buon Halloween se vi diverte ispirarvi alla tradizione celtica-anglosassone per passare la serata insieme.
Se bussate alla mia porta e volete un dolcetto trovate una fetta di torta pronta ad aspettarvi :-D

sabato 27 ottobre 2012

Autunno in Langa, 82^ Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba e Salone del Gusto 2012


Quando sulle colline di Langa si vedono le prime nebbie è ufficialmente autunno! Le foglie di vite avevano già iniziato a cambiar colore assumendo tonalità gialle, rosse, bordeaux, tipiche di questo periodo anche se le temperature rimanevano piacevolmente miti. :-)
Ma nonostante la nebbia il cielo si sta aprendo per cui viene voglia di muoversi!!!
E cosa fare? 
Ad Alba vi aspetta l' 82^ Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba ( 6 ottobre – 18 novembre). Il tema di quest'anno è CINEMA & TARTUFO , per cui in un’ inedita esposizione vi verrà raccontato il legame speciale che unisce il prezioso fungo ipogeo al mondo del cinema: fra scene tratte da celebri film, inedite fotografie e locandine da collezione che testimoniano la ‘dolce vita’ del tartufo.
Ma il programma è fittissimo per cui vi allego tutti i dettagli qui: per cui tra mostre, enogastronomia, analisi sensoriale del tartufo, foodies moments avrete l'imbarazzo della scelta per questa quarta settimana della Fiera e per gli eventi a venire.
Vi ricordo anche che oggi inizia la mostra con ingresso gratuito alla Fondazione Ferrero dedicata a Carlo Carrà 1881 -1966 (dal 27 ottobre 2012 al 27 gennaio 2013).
E a Torino?
Da giovedì scorso sino a lunedì 29 ottobre è di scena il Salone Internazionale del Gusto e Terra Madre edizione 2012, evento biennale, che "si pone come una grande narrazione collettiva, completamente aperta al pubblico (e gli incontri di Terra Madre lo sono per la prima volta). Si parte dal racconto delle persone e dei territori per gustare meglio, capire di più, incontrare e scambiare. La rete delle comunità del cibo si unisce all’incredibile patrimonio del Salone, fatto di produttori, cuochi, Laboratori del Gusto, attività educative, Presìdi Slow Food, lo arricchisce e offre nuove opportunità ai visitatori, con tutti gli appuntamenti classici e un fitto programma di conferenze. Le storie dei protagonisti di Salone del Gusto e Terra Madre 2012 ci raccontano di come si può cambiare il paradigma che regola questo mondo in crisi a partire dal cibo. E dimostrano che possiamo fare qualcosa di buono per la nostra salute, l’ambiente e il sistema produttivo senza rinunciare al piacere del cibo e alla convivialità.
Per leggere tutti gli appuntamenti vi rimando al sito dell'evento.
Ma vi lascio una piccola segnalazione ...
Se siete al Salone lunedì ci possiamo anche incontrare! Infatti alle 12,30 se raggiungete Garofalo Doc (pad. 2, stand Garofalo) cucinerò per voi un assaggio di pasta :-) 
Durante tutto il Salone del Gusto, negli spazi Garofalo Doc, si preparano degustazioni con assaggi di ricette a base di pasta, preparate dai Food Blogger di Gente del Fud, il Social Fud Network firmato dal pastificio Garofalo prevedendo un piccolo contribuito volontario (tre Euro) che andrà in beneficenza al Ciai.
Un buonissimo fine settimana a tutti!!!

martedì 23 ottobre 2012

Vellutata di zucchini in fiore e castagne per Salutiamoci


E' un'annata particolare ... avere nello stesso periodo zucchini in fiore e castagne sembra un po' strano ... ma l'inizio di questo autunno è stato così piacevolmente mite che ci riserva delle sorprese :-) 
Vi avevo già parlato qui di Salutiamoci un modo intelligente per cucinare in modo sano. Con questa iniziativa ci si informa, si conoscono nuovi ingredienti, e per gli abituali si impara a declinarli in modo nuovo grazie alle esperienze che arrivano dalle cucine di tutta la rete. Fino a fine ottobre si raccolgono le ricette con le castagne (fresche, secche, in farina) ospitate da Azabel. Le regole sono semplici e basta rispettare la tabella degli ingredienti
Nel blog di salutiamoci si trovano i link alle raccolte precedenti, in questa pagina.
Ecco la mia ricetta con le castagne:

Vellutata di zucchini in fiore e castagne
ingredienti per 4 persone
zucchini teneri e i loro fiori 6 (a km 0 di Fernanda)
castagne fresche una ventina
patata 1
rosmarino un rametto
foglie di basilico fresco 6
foglie di alloro 2
olio extravergine di oliva
sale marino integrale
pepe nero
Sbucciare le castagne e privarle anche della seconda pellicina e lessarle in acqua salata e aromatizzata con le foglie di alloro per circa 15 minuti (dipende dalla dimensione, devono essere cotte ma rimanere croccanti).
Su fuoco vivace, in un tegame con poco olio e.v.o. e rosmarino tritato rosolare gli zucchini tagliati a tocchetti. Dopo un paio di minuti unire la patata a cubetti e salare. Coprire con acqua calda e cuocere a fuoco dolce per 10-15 minuti. Dopo aver controllato la cottura verificando con una forchetta se le verdure sono diventate tenere, frullare con il minipimer aggiungendo i fiori di zucchino tagliati a pezzetti (privati del pistillo interno) e le foglie di basilico.
Abbattere la temperatura mettendo il tegame in acqua e ghiaccio (la vellutata rimane tiepida ma si ferma la cottura per conservare sapore e colore) per un paio di minuti.
Servire in cocotte, unendo i pezzetti di castagna e finire con un po' di pepe, foglioline tenere di basilico, e olio e.v.o. a piacere


domenica 21 ottobre 2012

Guinness soda bread, pane irlandese con la birra Guinness


In una settimana in cui i foodblogger hanno panificato per il WDB del 16 ottobre (World day bread) io non riuscivo a mettere le mani in pasta per mancanza di tempo ... eppure in una breve fuga a Dublino il prodotto che più mi ha colpito è stato proprio il pane, il soda bread ovvero il pane senza lievitazione.
E pensando che non è ancora il mio momento per lanciarmi all'uso della pasta madre (come ha fatto Comida) letta la ricetta con l'aggiunta della mitica birra Guinness ho panificato velocemente, perché non occorre un riposo dell'impasto, e ho sfornato due fragranti filoncini da tagliare a fette.
Siamo onesti, più che pane è una "torta"! Buono per il salmone marinato, buono per il formaggio e buonissimo per la composta di mele.
A proposito di Guinness

venerdì 12 ottobre 2012

Misticanza con uva fragola & citronette e Il peccato della gola


Non riesco. Non riesco proprio ... non riesco proprio a separarmi dall'estate. Ogni tiepido raggio di sole è mio! Lo so già che non appena arriveranno le nebbie (non ditelo a nessuno, ma al mattino ogni tanto hanno coperto il cielo di Langa ... ma ho fatto finta di niente) il termometro del mio umore scenderà in picchiata!
Continuo a portare i sandali, le camicie e i pantaloni di cotone leggero, secondo il mio personalissimo calendario ... e subisco gli sguardi di chi pensa: "non si è accorta che siamo ad ottobre?!?" ma in fondo lo sappiamo che gli arieti sono un po' testoni :-P
Le insaltine fresche, comunque, vanno bene in tutte le stagioni. E io adoro le contaminazioni frutta e verdura per cui nel mio piatto finiscono anche i chicchi dell'uva fragola e il rosso melograno!
Se la ricetta del venerdì vi sembra troppo light (^-^) vi segnalo chi di dolci se ne intende Il peccato della gola, neonato blog della brava e simpatica Sybert che sta prendendo confidenza con blogger.
Auguri, auguri, auguri!!! e buon divertimento :-)
E a tutti voi buon week end!

mercoledì 3 ottobre 2012

Tortellini al sugo leggero di lenticchie e tartufo nero


Grantortello al sugo leggero di lenticchie e tartufo nero

Alle 19.30 esco dall'ufficio, e in fretta e furia mi dirigo verso il supermercato per la spesa dell'ultimo minuto ... Per tutto il giorno l'invito di Alex di Ombra nel Portico per cucinare i tortellini di Modena Fini continua a ripresentarsi. Tra una scartoffia e l'altra, tra numeri e calcoli l'immagine di Modena, della tavola degli ingredienti proposti per Fini "La strada del gusto" continuano a ronzarmi in testa.
Modena, la ricordo per una magnifica gita fatta con la famiglia ai tempi dell'adolescenza: gli amici del babbo, le passeggiate per le vie della città, un mercatino dell'antiquariato, i tortellini che ci cucinavano per cena, la mortadella come ripieno per le fettine di pollo, ecc...
Ok, deciso, facciamo i tortellini per cena! 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...