mercoledì 29 settembre 2010

Dal Gambero Nero a Sapori reclusi


Se la cucina e la fotografia appartengono alla vostra vita e sono le vostre passioni la mostra fotografica itinerante di Davide Dutto "Dal Gambero Nero a Sapori Reclusi" è un' occasione fuori dagli schemi per parlare del rito quotidiano della preparazione del cibo.
Attraverso le immagini e al progetto dell'associazione Sapori Reclusi si aprono le porte del mondo carcerario ponendo lo sguardo sui pasti che si cucinano e si consumano dietro le sbarre. Ascoltando i racconti di Davide si finisce per conoscere le persone immortalate negli scatti, le loro storie di vita vissuta senza libertà, e di chi è entrato in carcere collaborando al progetto superando le iniziali barriere.
Avevo saputo di questa iniziativa da un post dei Cuochi di Carta ... e mi annoto anche il link per recuperare i loro appunti :-)
"Il Gambero Nero, ricette dal carcere" è il libro che contiene le fotografie scattate nel carcere di Fossano (Cn). Il progetto poi si è evoluto nei Sapori Reclusi dove alcuni detenuti della Casa Circondariale di Alessandria hanno partecipato al corso di cucina tenuto da importanti cuochi (Andrea Ribaldone, Davide Palluda, Flavio Ghigo, Gilberto Demaria, Roberto Campogrande, Paolo Reina e Ugo Alciati) attraverso l'organizzazione di Davide Dutto.

Il laboratorio fotogastronomico si traduce in dialogo, creatività, incontro. Chi volesse approfondire e/o sostenere il progetto può trovare maggiori informazioni qui.

Questa tappa della mostra itinerante è stata inaugurata il 29 settembre e prosegue sino al 10 ottobre presso il ristorante "Il verso del ghiottone" di Dogliani (Cn) proprio nei locali dei (bravissimi) cuochi Gilberto Demaria e Roberto Campogrande che hanno partecipato attivamente al progetto.

Via Demagistris 5
12063 Dogliani (Cn)

9 commenti:

astrofiammante ha detto...

fa bene sapere che ci sono anche cose positive in questa italietta pettegola, ciao belesssss ;-))

Lo ha detto...

ma grazie!!!! :)

Francesca ha detto...

bello e interessante davvero. carico.
baci
nina

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@astrofiammante: se si è curiosi e attenti si scoprono moooolte cose positive :-)
baci

@lo: così potete curiosare anche voi :-)
baci

@francesca: carico di buona energia! la mostra fotografica ti permette di osservare gli scatti in una dimensione insolita (rispetto ai supporti tradizionali)e di riflettere
baci

( parentesiculinaria ) ha detto...

Grazie per l'interesantissima segnalazione!

Aiuolik ha detto...

Un po' fuori-mano per me :-)

madama bavareisa ha detto...

interessante evento, sì in effetti qualche testa che funziona, in Italia, c'è ancora!! :-)

Gio ha detto...

bella segnalazione grazie! dimostra che in questo che sembra a volte il paese di pulcinella non tutto è perduto!

maetta ha detto...

davvero molto interessante, mi sono segnata il sito nei preferiti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...