martedì 20 aprile 2010

Crespelle senza uova con cuore di zucchini

crespella senza uova con cuore di zucchini e intrecci di livertin

Crespelle senza uova!?! Ebbene sì, dorate e avvolgenti pronte ad ospitare i più fantasiosi ripieni vegani (e non solo) sono una bella alternativa alla classica ricetta delle famose crepes francesi :-)
Cosa nasconde il fagottino in foto? Non potevo deludervi: è rigorosamente "verduroso"! rispettando il leitmotiv del mese di aprile :-D si vede che i blogcompleanni mettono un po' di sale sulla coda.
A proposito ... il più bel commento al post sul blogcompleanno de "Il giardino dei ciliegi" è stato lo quello della mia stropiccia anime preferita che abita nella dimensione sospesa di "Io & Nina": tanti auguri per i two anni di twostella!
Ha l'effetto rinvigorente della giovinezza con respiri profondi di spensieratezza :-)

Ora, se mi seguite in cucina vi spiego subito come creare le vostre crespelle senza uova.
Lo spunto l'ho preso qui modificando un paio di cose. Mi spiace soltanto che non ho misurato il latte di soia ... le ho fatte ad occhio, la prossima volta prenderò il misurino per dare un'indicazione più precisa :-)
E ora ai fornelli!!!

Crespelle senza uova
ingredienti
farina di ceci 100 gr
farina bianca 100 gr
curcuma 1 cucchiaino bello colmo
olio e.v.o. 2 cucchiai
sale marino
latte di soia q.b.
La sera precedente unire i due tipi di farina in una ciotola, iniziando a mescolare con una frusta condire con sale marino e il curcuma, che conferirà il piacevole colore dorato. Poi unire il latte di soia, continuando con la frusta, unendo l'olio e.v.o. e procedere aggiungendo liquido sino alla giusta consistenza.
Lasciare riposare in frigo una notte. Al momento della cottura scaldare un tegame antiaderente e con un mestolino cuocere le crespelle qualche minuto per lato. Impilarle in un piatto per tenerle morbide e pronte per la farcitura.

Ripieno di zucchini e rosmarino
zucchini
olio e.v.o
sale marino
rosmarino tritato
aglio (se piace)
Tagliare gli zucchini a cubetti, scaldare l'olio e unire il trito di rosmarino e a piacere profumare con uno spicchio d'aglio in camicia. Stufare gli zucchini, rosolandoli verso fine cottura eliminando l'aglio. Devono risultare morbidi e rosolati.
Usarli come ripieno della crespella e chiuderla secondo la vostra piegatura preferita.
Scaldare ripassando qualche minuto in una padella antiaderente.

Servire con un contorno di insalata o come in questo caso con i livertin, altrimenti detti germogli di luppolo, scottati in acqua salata e "ripassati" in padella.

11 commenti:

Oxana ha detto...

Però?! Che bella idea: crespelle senza uova!:) Il ripieno mi piace: è molto primaverile e leggero;)
Un bacione!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@oxana: sono una bontà e con la seconda tostatura in padella aumenta la crosticina sfiziosa :-)

Giulia ha detto...

Curiose le crespelle senza uova! Devono essere croccantine e saporite!

Elga ha detto...

Segnata! Questa ricetta tornerà senz'altro utile:))

Simo ha detto...

Caspita ma mi incuriosisce assai!
Ma come rimane la consistenza poi, restano durette o morbide?

Vera ha detto...

Bella ricetta, io direi anche di stare attenti a usare un latte di soia non aromatizzato: senza zucchero e soprattutto non alla vaniglia! Altrimenti è un guaio. :)

NADIA ha detto...

Devono essere squisite! La farina di ceci mi piace moltissimo e questo ripieno verduroso deve essere leggero ma comunque molto saporito. Bella anche la presentazione!

Nadia - ALTE FORCHETTE -

Chiara.u ha detto...

a parte l'acquolina provocatami dalle crespelle volevo dirti che mi piacciono un sacco le foto in home page! un bellissimo e golosissimo insieme di colori! bello :)
a presto.

manuela e silvia ha detto...

Forse sono anche meno pesanti senza le uova queste crespelle?!?
Ok vale la pena di provarle, anche perchè la farina di ceci ci piace motlo in queste preparazioni ed iltuo ripieno è davvero semplice e ideale.
baci baci

Scribacchini ha detto...

Ma belle! Ci provo, ci provo. Un bacio. Kat

ps: li accetti anche in ritardo gli auguri per il complyblog ?
pps: ora di andare a vedere se anche qui fanno capolino i livertin.

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@giulia: anche la farina di ceci contribuisce al sapore

@elga: è semplice e un po' diversa dal solito :-) Baci

@simo: rimangono morbide come le crespelle normali e facili da avvolgere. Ripassandole in padella la seconda volta acquisiscono una crosticina esterna croccante molto sfiziosa Baci

@vera: il latte aromatizzato probabilmente è pratico per le crespelle dolci :-)

@nadia: se si cuociono bene le verdure ha quasi l'effetto di un cannellone :-)

@chiara.u: grazie! sono un collage di viaggio :-)

@manu e silvia: hai ragione sono golose ma meno pesanti :-)

@scribacchini: hanno il colore del sole che inizia a fare capolino da questa settimana :-)
Auguri graditi per incoraggiare il cammino!
Bacioni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...