martedì 5 gennaio 2010

Minestra di castagne in due declinazioni

minestra di castagne valdostane

Tanto come al solito non mi tengo ... ho letto la ricetta proposta del cartoncino che accompagnava il sacchetto delle castagne bianche e la testa già immaginava qualche altro abbinamento.
Per cui per non farmi torto ho preparato la minestra di castagne così come descritta e poi l'ho condita in due modi diversi per fare una sorta di degustazione :-)
Le castagne sono quelle che avevo acquistato giusto all'inizio di dicembre ad Aosta, sacchetto confezionato dalla Cooperativa il Riccio.

Minestra di castagne valdostane
Ingredienti per 6 persone
castagne bianche 250 gr
latte intero una tazza
acqua q.b.
riso 100 gr
alloro 2 foglie
sale marino q.b.
pepe nero q.b.
burro 25 gr oppure olio evo 2 cucchiai
facoltativo rosmarino tritato fresco per la versione con olio evo

Lessare le castagne in acqua salata e cuocerle per 10 minuti da quando inizia il bollore. Gettare via l'acqua. Lasciarle intiepidire ed eliminare eventuali residui di pellicine.
Portare di nuovo a bollore mettendo una quantità d'acqua necessaria a coprire le casagne, unire illatte, il sale e l'alloro. Cuocere sino a quando le castagne sono tenere poi unire anche il riso e portare a cottura. Aggiungere un pizzico di pepe nero.
A questo punto io ho diviso la minestra in due porzioni: una l'ho condita mantecando con il burro, l'altra con olio evo e un cucchiaio di rosmarino fresco appena tritato.

Buonissime entrambe!

Per curiosità, quale versione si avvicina di più ai vostri gusti?

Domani la Befana si porterà via tutto ciò che resta della feste di questo periodo ... e un bel piatto di minestra rappresenta il ritorno ai ritmi quotidiani :-)

Ancora auguri!

32 commenti:

Babs ha detto...

ciao twostella!!! bentornata e buon anno :-)

terry ha detto...

buona!!! adoro le castagne in zuppa! io giorni fà ho fatto e postato una crema di zucca e castagne! :)

ciao!

Terry

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@babs: merci! rinnovati auguri anche a te :-)

@terry: ecco, adesso mi tenti ... ho ancora delle castagne in dispensa, adesso vengo a sbirciare :-)

acquaviva ha detto...

io propenderei per burro + rosmarino, ma si sa, nel mio caso gli antenati d'oltralpe ci mettono del loro...
In quanto alle ue ciotole invece: mi sembra che di alpino non ci sia niente, ma mi piacicono un sacco lo stesso!!!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@acquaviva: veramente splendido, prox giro burro e rosmarino :-)
Mi hai sgamato ... le ciotole dall'aria orientale provengono da un acquisto fatto a Brigthon
http://www.habitat.co.uk/fcp/product/browse/Small-serving-dish-with-lid/956408
Mi hai fatto venir voglia di raccontare qualcosa di britannico :-)

marifra79 ha detto...

BUON ANNO!!!Caspita che castagne strepitose!UN ABBRACCIO e BUONA EPIFANIA

acquaviva ha detto...

... come ti capisco!!!

Fiordilatte ha detto...

penso che assaggerei volentieri entrambe le versioni. Se dovessi prepararla, credo però propenderei per l'olio...in genere metto quello nelle minestre :)
Bentornata eh! ;)

Elga ha detto...

Ah che voglia di preparare una minestra di castagne, la quintessenza dell'inverno!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@marifra79: buona epifania anche a te!

@acquaviva: :-))))

@fiordilatte: se poi l'olio è a crudo conserva tutto il suo profumo :-) Baci

@elga: giusto equilibrio tra dolce e sapido ... slurp! Bacione

valina ha detto...

sai qll cose che sai di certo che nn t piacciono perchè all'asilo le detestavi?? ecco...questo erano per me le castagne..fino a qst anno..ho osato assaggiarle...catastrofe : le amo!! anch'io avevo fatto una minestra riso-latte-castagne...divina!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@valina: anche io sino a qualche anno fa non amavo le castagne bianche ... e adesso mi diverto ad utilizzarle come ingrediente!

nina ha detto...

basta dirti "semplice e perfetto". E Auguri two..;)
baci
nina

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@nina: perfetto come i tuoi riflessi! Auguri sinceri per tutto cio' che desideri :-)

Lo ha detto...

ma la tua minestra è così particolare...anzi le tue versioni...è un ritorno al quotidiano ma con un pizzico di brio e di gioia....mi piace!un bacione

dada ha detto...

Buon anno!!!
Molto interessante questa zuppa, perfetta per la stagione e con il tuo tocco :-)

fiOrdivanilla ha detto...

guarda senza ombra di dubbio (e il mi ultimo post te l'avrà suggerito:)... olio evo e rosmarino!! Senza minima esitazione.. Che bontà!

Rossa di Sera ha detto...

Stellina, secondo me sono buone entrambe, ma preferisco la seconda versione perché le castagne sono dolciastre e vorrei darle un pò di sapore in più!
Baci e buon anno!

astrofiammante ha detto...

da nordica padana propenderei per il burro...ma essendo sposata con un terruncello, ho imparato ad apprezzare anche l'olio evo...quindi penso che mi andrebbe bene un bis..
auguri Stellaaaa...anzi ora so il tuo bel nome Elenaaaaa, bacio!

NUVOLETTA ha detto...

Mai mangiata!

Luca and Sabrina ha detto...

Twostella, noi preferiamo la versione con il rametto di rosmarino, solo il suo profumo così inebriante, è irresistibile!
La minestra deve essere di una bontà divina, abbiamo realizzato anche noi delle zuppe con le castagne, sono da leccarsi i baffi!
Baci da Sabrina&Luca

Aiuolik ha detto...

Ho ancora delle castagne sopravvissute, potrei dar loro un tocco di vita e trasformarle in minestra anche se, non avendola mai assaggiata, un po' mi lascia perplessa, ma in fondo si tratta pur sempre di farinacei!

Ciaooo!

lenny ha detto...

Olio evo e rosmarino senza dubbio!
Buon anno cara :))

tartina ha detto...

bentornata, twostella! che bontà questa zuppa :)
io voto per la versione rosmarino+olio: l'olio evo novello e a crudo secondo me è irresistibile!

baci
*

Anonimo ha detto...

Olio e rosmarino ma anche quella al burro immagino non sia da meno. Auguri per un felicissimo Buon Anno, ottimo, saporoso e speciale come tutte le tue belle ricette. Anny.

Romy ha detto...

Tutte e due le versioni mi attirano! Quella EVO e rosmarino per la voglia di qualcosa di rustico e salutare...quella al burro per concedersi una coccola in più! Un bacio grande :-)

Carla ha detto...

Buon anno Elena!!!

Bellissime queste ciotoline :) anzi meravigliose!!!

Ma guarda a me quella che midai va bene perchè le preferisco entrambe!!!

Se vuoi parlarci di qualcosa di britannico io son tutta orecchi ;)

Baci affettuosi Carla

Michelangelo ha detto...

Per me sicuramente la versione mediterranea con l'olio. Anzi la minestra è una buona occasione per degustare ed apprezzare i migliori olii.
Buon anno!!

comidademama ha detto...

Ciao cara Twostella, un carissimo augurio per un super 2010!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@lo: nonostante un po' di dieta disintossicante, occorre tenere alto il morale!

@dada: grazie!

@fiordivanilla: lo sospettavo :-)

@astrofiammante: perfetto pareggio :-) Baci

@nuvoletta: ben ritrovata

@luca e sabrina: il rosmarino è ingrediente indispensabile di tante ricette :-)

@aiuolik: perfetto! anche per me è stata la prima minestra di castagne

@lenny: profumo irresistibile!

@tartina: l'olio novello è il tocco di eccellenza :-)

@anny: il burro è la rassicurante, ma con il rosmarino sferzata di energia :-)

@romy: io mi sono gustata entrambe ma non ho saputo scegliere :-)

@carla: belle e pratiche!

@michelangelo: così con il tepore della minestra si esaltano i profumi

@comidademama: auguri anche a voi!!!

Fico e Uva ha detto...

Buon anno carissima!!!
Sulle castagne in noi trovi ancora qualche perplessità ad assaggiarle in una versione diversa da quella arrosto... chissà magari prima del px autunno ci decideremo a sperimentare qualche ricetta diversa...
A presto! Fico&Uva

Matteo ha detto...

Uno dei piatti caratteristici della tradizione culinaria della Val d’Aosta è anche un contenitore di informazioni sulla storia della gente di montagna.
italianguidebook.com
Ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...