domenica 5 agosto 2012

Har gaw, ravioli di gamberi e granchio al vapore

Har gaw, ravioli di gamberi al vapore

Saltando da un filmato di you tube all'altro, cercando delle video-ricette di cucina cinese, sono capitata su questo video che mi ha divertito e incuriosito. E così ho voluto provare gli har gow e il loro impasto particolare della sfoglia per ravioli al vapore ottenuta con amido di frumento (frumina, trovata al normale supermercato) e farina di tapioca (scovata in un negozio di alimenti etnici). Durante la cottura nel cestello a vapore i ravioli diventano trasparenti rivelando il ripieno di gamberi e granchio. Serviti caldissimi con un po' di salsa di soia sono incredibili con sfoglia "morbidosa" (anche se l'aggettivo non è proprio ortodosso :-P) perfetta da afferrare con le bacchette e il cuore che profuma di zenzero fresco.
Volete sapere come si fanno?
Mi sono presa qualche licenza dalla ricetta proposta su you tube, non usando lo strutto (è più forte di me ...) sostituito dall'olio e.v.o. e usando polpa di granchio (invece del surrogato, il surimi) e soprattutto lo zenzero fresco al posto di quello conservato in salamoia ... adesso vi racconto come l'ho interpretata io :-)

Har gow

impasto sfoglia per 20 ravioli
olio e.vo. 1 cucchiaio
amido di frumento gr 90
farina di tapioca 37 gr
acqua bollente 150 gr
sale marino un pizzico
Unire le due farine, condire con sale e olio. Portata a bollore l'acqua unirla al composto e mescolare con un cucchiaio. Quando scende la temperatura procedere impastando a mano sul tagliere ottenendo un panetto compatto, coprirlo e lasciarlo riposare.

ripieno ai gamberi e granchio
cipollotto gr 50
polpa di granchio 80 gr
mazzancolle-gamberi 12
bambù 10 pezzetti
zenzero fresco 2 cm di radice
sale marino un pizzico
pepe nero un pizzico
salsa di soia un cucchiaio
salsa d'ostriche un cucchiaio
olio e.v.o. un cucchiaio
amido di frumento un cucchiaio raso (per legare)
Tritare il cipollotto, tagliare a piccoli pezzi le code di gamberi, il bambù. Sbucciare e grattugiare lo zenzero. Unire gli ingredienti in una ciotola e unire la polpa di granchio, condire con olio, soia, salsa di ostriche, sale e pepe. Ho unito un cucchiaio di amido per legare il composto.

Riprendere l'impasto della sfoglia e lavorarlo sul ripiano. Ottenere 20 piccole palline coprire con un canovaccio. Iniziare stendendo una pallina dell'impasto, ottenendo un dischetto. Mettere al centro un cucchiaino di ripieno e ripiegare. Io ho semplicemente unito i lembi senza cercare le pieghettature tradizionali.
Posizionare nel cestello per la cottura a vapore della carta forno a cui avrete praticato piccoli fori (6-8 piccoli buchi). Appoggiare i ravioli, lasciandoli distanziati per non farli attaccare, e cuocerli al vapore per 10 minuti.
Servire subito ben caldi lasciano a disposizione un po' di salsa di soia per le correzioni.



15 commenti:

Erica ha detto...

Twosetlla, questa ricetta per me è un tesoro... in cerca anche io tra ricette di youtube di questi ravioli ne ho viste mille versioni ma non mi ero mai decisa a provare, devo assolutamente. grazie!

Letiziando ha detto...

Ammirevole la tua capacità di creazione. Il risultato sembra perfetto, come ne sono sicura il gusto :)

Giulia ha detto...

che interpretazione sfiziosa! curiosa questa sfoglia trasparente, davvero interessante.

Zonzo Lando ha detto...

Stupenda, io li adoro e vederli fatti a mano è incredibile!! Sei stata bravissima!! Ma la salvo subito! Buona settimana e un bacio!!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@erica: anche io ne ho visionate tantissime, lo spirito divertente del video che ho citato mi ha convinto.
Creare le pieghe e' tutt'altro che facile, ma per iniziare si puo' italianizzare il raviolo ... Buona settimana!

@letiziando: gamberi e zenzero sono un abbinamento perfetto!

@giulia: una consistenza da confort food :-)

@zonzolando: se provi a prepararli ti rendi conto della maestria dei cuochi che con disinvoltura ne confezionano centinaia ad un ritmo vertigginoso :-)

lucy ha detto...

direi che il risultato e 'strepitoso!ottimi!anche io avrei usato l olio

NADIA ha detto...

Ma che brava! Devono essere dliziosi! Io ho da poco trovato il sistema per fare da zero gli involtini primavera che poi cuocio al forno (per essere un pò più leggeri): siamo quai pronte per fare un'intero menù orientale!
A presto, cara,

Nadia - Alte Forchette -

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@lucy: e non ne ha compromesso il risultato :-)

@nadia: anche io li faccio al forno :-)

Lo ha detto...

adoro la ricettina per questo impasto anche perchè adoro i ravioli al vapore :)...che dire??? grazie!!!

mariangela ha detto...

adoro i ravioli al vapore! i tuoi saranno sicuramente più buoni di quelli mangiati al ristorante, complimenti sei stata davvero brava

Lucia ha detto...

Questa per me è una di quelle ricette che attraggono ed intimoriscono al tempo stesso... Magari un giorno mi convincerò che preparare questi "har gaw" non è una mission impossible, nel frattempo mi accontento di ammirare i tuoi! :-)

Fico e Uva ha detto...

Twostella fantastica! Non pensavo che si potesse replicare l'impasto home Made, mi salvo link e ricetta e provo sicuramente!

Claudia Annie Amore Vero ha detto...

congratulations, you have a wonderful blog! I will follow you now! kisses!

ViaggiandoMangiando ha detto...

se solo si potesse allungare la manina per afferrarli sarebbero PERFETTI! :))
ale

merendasinoira ha detto...

pensa che quando mia figlia era piccola acquistavo negli etnici le perle di tapioca per fare le minestrine...diventavano trasparentissime, si divertiva un sacco! questa tua idea apre strade infinite anche con altri ripieni..sono splendidi!! :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...