venerdì 24 agosto 2012

New York style Cheesecake, alla ricotta


Ma quanto e' buona!?! Troppo ... Veramente troppo, con l'accompagnamento di un po' di gelato fior di latte, poi, e' quasi paradisiaca :-D
Rimaniamo nel settore esperimenti culinari (e cucina internazionale), procedento da oriente a occidente ovvero verso gli U.S.A. e precisamente approdando a New York!
Avevo in passato provato altre ricette per preparare la cheesecake, utilizzando gli ingredienti originali, ma mai con piena soddisfazione ... questa volta ispirandomi alle dosi della ricetta di Giallo Zafferano (ne ho scaricato l'app. gratuita), ho fatto di testa mia usando ricotta fresca e i semini della vaniglia (irresistibili), variando qua  e la le proporzioni e ho finalmente fatto centro! Per rivelarvi proprio tutto ... ho utilizzato uno stampo ovale anziche' la classica tortiera rotonda e anche esteticamente ha acquisito punti, non so perche' ma dava l'impressione di essere anche leggera :-P
Volete provare anche voi?
E ditemi come sta procedendo la vostra calda estate? Una fettina di dolce cheesecake vi andrebbe?
Se invece di cucinare, siete in vena di letture sbirciate qui su wikipedia per vedere tutti gli stili in cui si può declinare la torta al "formaggio"
New York Style Cheesecake, alla ricotta
Per la base
biscotti digestive 250 gr
burro fuso 100 gr
zucchero di canna muscovado 2 cucchiai
Per il ripieno
succo di mezzo limone
zucchero 100 gr
panna fresca liquida 100 ml
uova 2 intere e 1 tuorlo
amido di frumento 20 gr
sale mezzo cucchiaino
vaniglia una stecca
ricotta fresca 500 gr
philadelphia 100 gr
guarnizioni
gelato fior di latte
confettura di ciliegie

Mettere nel mixer i biscotti spezzettati con le mani, lo zucchero di canna e il burro fuso e frullarli sino ad ottenere un composto omogeneo. Predisporre la tortiera foderandola con la carta forno. Versarvi il composto per la base precedentemente preparato e con il dorso di un cucchiaio pressarlo bene, livellarlo e poi lasciarlo riposare in freezer per 30 minuti.
Nel frattempo preriscaldare il forno a 180° e preparare il ripieno.
Unire in un contenitore le uova e lo zucchero e sbatterle leggermente con la frusta per un minuto, poi incorporare ricotta e philadelphia ottenedo una crema liscia e omogenea. Aromatizzare la crema con il succo di limone e i semini della vaniglia (ricavati tagliando a metà il baccello e lasciando scorrere la lama del coltello per recuperarli). Aggiungere il sale e la panna liquida.
Prendere la teglia con la base, versare la crema e livellarla. Infornare e lasciare cuocere per 30 minuti, poi abbassare a 160° e cuocere ancora per 40 minuti.
Infine spegnere il forno e lasciare la torta ancora a riposare per un'ora circa.
Quando sarà fredda si può posizionare in frigo per l'ultimo passaggio, lasciandola per qualche ora (meglio una notte)
Servire a fette con una pallina di gelato o un po' di confettura di ciliegie (o entrambe!)




15 commenti:

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Che spettacolo e poi io amo le cheesecake quindi sono completamente rapita!!!Per questa dose che stampo hai utilizzato??E il forno statico o ventilato??Io con la cottura sono sempre in dubbio:-)!!Baci,Imma

Chiara e Marco ha detto...

Che bellezza! E' bella già solo a vedersi, ma sicuro anche buona, uno dei miei dolci preferiti poi anche con la ricotta!

Ti aspettiamo sul nostro blog, guarda che c'è!

Marco di Una cucina per Chiama

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@dolci a gogo: Ho usato la pirofila in ceramica di forma ovale (sarà circa 40 x 25). E io uso semptre il forno ventilato, compresa qs volta.
la cottura era perfetta, la crema è cotta ma è rimasta liscia e morbida
un caro saluto

Milen@ ha detto...

L'idea della forma ovale è originale e devo dire che rende moltissimo.
Amo la ricotta che uso spesso in cucina ed immagino la delicatzza che conferisce al dolce :DDD

P.S: uso rare volte il ventilato per i dolci, ma ho sempre il timore che non sia corretto: invece il tuo risultato è incoraggiante!

Manuela e Silvia ha detto...

Hai proprio ragione! a vederlo è perfetto...ora ci manca la prova assaggio...ma siamo certe non rimarremo deluse!
baci baci

Nani ha detto...

Mamma mia che bontà! ti è venuto perfetto e sarà anche buono!

donatella ha detto...

Ma sai che è una di quelle cose che non ho mai cucinato?!?!? Bellissima la tua, davvero uno spettacolo! E immagino quanto sua difficile resistere!!!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@milena: l'unica cottura a forno statico che ho memorizzato e' per la cottura-asciugatura delle meringhe, ma per tutti gli altri tipi di dolci (torte, crostate, biscotti) uso il ventilato con soddisfazione.
Un caro saluto!

@ manuela e silvia: perfetta golosita' :-)

@ nani: proprio buona!

@donatella: per resistere ... Ne ho dovuto surgelare la meta' cosi' ci siamo tolti da sotto gli occhi la tentazione, lasciandola a disposizione per il prossimo attacco di golosita'

Lo ha detto...

la foto racconta della sua bontà...ma la sua bontà è data da tutto l'amore e la cura che ci hai messo un abbraccio

lucy ha detto...

decisamente troppo buona...non stento a crederlo!

Francesca ha detto...

Spettacolare, la adoro... la farò quanto prima.
Francesca

Agnese ha detto...

Sai che anche per me cheesecake più soddisfacente è stata quella preparata "di testa mia", con la ricotta? ;)
Lo stampo ovale le conferisce un'insolita eleganza, ottima scelta!

Buon weekend! :)

A.

SpirEat ha detto...

Mai provato a farla, mi segno anche la tua ricetta come "da provare"! Grazie e buona giornata.

Ely ha detto...

A me piacciono tantissimo!!!!! Che bontà sublime! Baci

ViaggiandoMangiando ha detto...

buonissima e bellissima!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...