martedì 26 agosto 2008

Winchester, Jane Austin, il College e il Planetarium

Come preannunciato vi lascerò qualche appunto delle vacanze. Partiamo con ordine.

Passato il Tunnel della Manica con la bussola direzione Galles (o meglio Wales) prima tappa sulla strada verso la meta è stata la città di Winchester, nella contea dell'Hampshire nell'Inghilterra meridionale, breve passeggiata alla ricerca delle tracce di Jane Austin autrice del famoso Pride and Prejudice ovvero Orgoglio e Pregiudizio.
La città fu fondata dai Romani col nome di Venta Bulgarum. Nel periodo medievale è stata capitale dell’Inghilterra fino al 1066 quando Guglielmo il Conquistatore spostò la capitale a Londra. Continuò per un po’ di tempo a essere sede dell’incoronazione reale che avveniva nella famosa Cattedrale.
Oltre alla Cattedrale altro punto di interesse è il Winchester College, passando accanto all'edificio abbiamo notato questo spaccato di vita: trasloco improvvisato con l'aiuto di un carretto sui cui lati si nota la firma del college.Giardini incantevoli, vicoli elisabettiani, edifici maestosi. Ho notato le decorazioni delle facciate e del muretti che abbracciano le proprietà dove sono visibili le composizioni ricavate accostando mattoni rossi e sezioni di pietre dalle tonalità grigio-nere.

Altro punto di interesse il Planetarium, dove è possibile assistere alla proiezione di filmati sui misteri dello spazio con la suggestione di uno schermo che sovrasta lo spettatore.

Dopo il contatto con la storia, la scienza, l'arte e la cultura, occorre una piccola tappa ristoratrice e per entrare in tema si sceglie l'agnello gallese con contorni misti.

Le porzioni sono molto generose, generalmente si prende il main course accompagnato da più contorni. In questo caso vegetable of the day sono melanzane, peperoni, sedano e carote stufate in forno, e accanto insalata mista con lattuga, pomodori, carote e cetrioli (sempre con buccia) condite con vinaigrette di senape all'antica e patate fritte. Come notate le chips sono tagliate a grossi bastoncini e sono gradevolmente croccanti fuori e morbide dentro (quasi come una crocchetta). L'insalata è sempre accompagnata da generose porzioni di cipolla cruda (quindi prima operazione, per me, è il sezionamento per schivare l'ortaggio indesiderato). Curiosando il comportamento degli altri avventori, ho notato che generalmente la verdura cruda non viene consumata e amano aromatizzare le patatine fritte con l'aceto di vino.

Veniamo alla Welsh Lamb Steak bistecca di agnello. Sarà stato un caso ma le bistecche erano sempre perfette anche scegliendo tipi diversi di carne. Il cameriere chiede sempre il grado di cottura (per me medium è l'ideale) ed effettivamente la carne è tenera grigliata a puntino, magari accompagnata da una salsa calda servita a parte (in questo caso pepper sauce salsa al pepe). Dal pub al ristorante il punto forte è sicuramente la maestria nel preparare e nel cucinare la carne.

17 commenti:

Michelangelo ha detto...

il fascino bigio e austero tutto inglese di questi scorci, ben si addice allo spirito romantico della letteratura inglese.
Sbaglio o hai avuto la fortuna di trovare rare giornate di sole?

Michelangelo

Aiuolik ha detto...

Grazie per averci regalato queste note di viaggio!

Ciaooo,
Aiuolik

Erika ha detto...

Direi che è tutto molto pittoresco!!!!!
Grazie per questo viaggetto.

Pupottina ha detto...

ciaoooooooooooo
wow quante fantastiche notizie accompagnate da piatti succulenti!
che delizie a quest'ora!
ops! a casa mia devo ancora cucinare ... vedo un po' cosa consigli di facile e veloce..
ciao cara, un abbraccio e buona serata

lenny ha detto...

E' sempre interessante la lettura dei tuoi post, ma questo lo è ancora di più, per il suo essere una sorta di "appunti di viaggio a tutto tondo", in quanto fornisce una disamina molto accurata dei luoghi visitati.
Ciao

salsadisapa ha detto...

che bel viaggio... e che bel resoconto! grazie :-*

Mammazan ha detto...

Carissima
Che bel viaggio hai regalato a tutte noi....
Mi hai fatto venire una voglia di venire a passeggiare e vedere tutte quegli edifici e luoghi che hai fotografato ..
Anche mio fratello è andato in Inghilterra e si mi dice che si è trovato benissimo.
Invitante anche il pranzetto, debitamente illustrato per farci sbavare come lumache!!!!
Ciao
Grazia

FairySkull ha detto...

Quante belle foto, chissa' che bei posti che hai visto !!! Ciao Lisa

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@michelangelo: il tempo inglese è decisamente variabile, pioggia e sole si alternano. Quando il sole brilla è decisamente piacevole e inaspettato!
@aiuolik: ci scambiamo scorci di viaggio!
@erika: grazie! buona notte!
@pupottina: ma sei troppo buona!
@lenny: io ho ancora in mente la foto dei tuoi fiorellini ripieni ...
@salsadisapa: sì cisiamo divertiti molto!
@mamazan: io sto meditando di nuovo un giretto a torre pellice!
@fairyskull: come ha detto michelangelo sembra di attraversare la letteratura inglese!
Buona notte

panettona ha detto...

itinerario fantstico, grazie per averci portato con te ;)
mangiare della carne cotta in maniera eccellente e così buona nonn è sempre facile, soprattutto dalle nostre parti, immagino che delizia !!!
baci

Scribacchini ha detto...

Bello prolungare le vacanze grazie a te! Smack. Kat

Ciboulette ha detto...

Che belle le tue note di viaggio...poi mi vado a guardare il link del planetarium!

Descritta cosi mi fai venir voglia di bistecca, alle 11 di mattna poi!! :))
Un bacio!

caravaggio ha detto...

complimenti x il tour culturale e gastronomico buona giornata

Alex ha detto...

Grazie per questo bel tour...
le vacanze sono finite da un pezzo, ma almeno così, curiosando nei viaggi degli altri...mi sembra di essere ancora un "pezzettino" via...

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@panettona: gentilissima, manca un po' l'esperienza della cottura delle carni alla griglia.
@scribacchini: ci scambiamo gli appunti di viaggio, così impariamo sempre cose nuove.
@ciboulette: ti ringrazio, il planetarium è stato una sorpresa molto piacevole!
@caravaggio: grazie, è un modo per prolungare l'effetto benefico delle vacanze!
@alex: anche a me piace curiosare negli album di viaggio degli altri così trovo nuove ispirazioni!

Carla ha detto...

Bel reportage e poi a me l'Inghilterra piace da morire...ci vivrei se solo potessi...a me le giornate di pioggia alternate alle giornate di sole che ci sono lì piacciono molto...perchè è proprio questo tipo di clima che rende l'atmosfera particolare intorno agli edifici elisabettiani e ai giardini. Lì i prati e i fiori sono talmente belli colorati proprio per queso tipo di tempo....
Quanto vorrei ritoranre a Londra! Ma anche visitare Winchester e tutti gli altri posti della Bretagna.
Ma dimmi com'è il tunnel della Manica, fa impressione o è come attraversare una galleria?

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Noi troviamo il tunnel molto comodo, si sale con l'auto su di un treno. In tutta tranquillità si procede alla traversata. Rapido e pratico!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...