domenica 14 marzo 2010

American Recipes: Fried (or not fried) chicken

Not fried chicken

Per Natale ho ricevuto a sorpresa i libri di cucina che desideravo molto: i due volumi di Julia Child (sulla scia del bellissimo film) e l'ultimo di Jamie Oliver ovvero Jamie's America.
.
Sfogliandoli ho segnato delle ricette da provare, ma il tempo è tiranno ... per cui non avevo mai l'occasione giusta per l'esecuzione. Così con lo spunto della raccolta di Anice e Cannella e una cena da organizzare è nata la Cena Americana!
.
La mia esperienza in materia è pari allo zero assoluto, per cui mi sono fidata delle ricette (per la cena ne ho provate tre) tratte da dal libro Jamie's America e vi dirò quelle che sono state le mie varianti un po' per mancanza di ingredienti originali (buttermilk) un po' per gusto personale.
Partiamo da questa classica ricetta che arriva dal sud degli Stati Uniti d'America diventata anche bandiera di una catena di fast food.
Per assecondare la mia proverbiale avversione al fritto, ho sperimentato la cottura alternativa al forno con ottimi risultati tanto che è stato spazzolato con gusto sino all'ultimo boccone.
Ma andiamo ai fornelli!

Fried (or not fried) chicken da Jamie's America (Georgia: pag. 270)
per 4 persone
cosce di pollo 4 (io: 8 fusi di pollo)
buttermilk 284 ml (io: 150 ml di latte fresco e 150 ml yogurt magro)
peperoncino fresco 1
timo secco 1 cucchiaino
aglio 1 spicchio (io ho omesso)
limone 1
sale marino
pepe nero
farina 300 gr
olio 1 litro (io: 4 cucchiai olio e.v.o.)
paprika affumicata 1 cucchiaio
(io ho aggiunto in più un cucchiaino di curry)
Praticare un paio di tagli nei fusi di pollo per facilitare la marinatura. In una ciotola mescolare il buttermilk (o latte e yogurt) con il peperoncino tritato, il timo, il succo del limone, sale e pepe e l'aglio se a voi piace. Aggiungere il pollo e lasciar marinare un'ora a temperatura ambiente o una notte in frigo.
In un piatto largo mescolare la farina alla paprica e condire con un pizzico di sale e pepe (io ho aggiunto anche del curry). Sgocciolare il pollo dalla marinata, infarinare togliere l'eccesso di farina e poi ripassare nella marinata e di nuovo nella farina compattando la copertura.
Poi potete procedere con la frittura in olio caldo per 15-20 minuti sino a completa doratura.
Io ho preferito preriscaldare il forno a 180°, coprire una teglia con cartaforno e ungere il fondo.
Sistemati i pezzi di pollo ho fatto cuocere per circa 50 minuti rigirando per ottenere una perfetta doratura (facendo attenzione a non rompere la "pastella").

Servire con un'insalata fresca ... americana che vi presenterò dopo questo post. Però questi americani hanno qualche sorpresa in serbo :-)



11 commenti:

marifra79 ha detto...

Promossa alla grande la cottura alternativa...al forno!
Un abbraccio cara

Rossa di Sera ha detto...

Hai ragione, si può cuocere il pollo al forno così che sembra fritto, ma non lo è!
Bellissima ricetta!
baci

terry ha detto...

Due libri che ti invidio... e pure sto pollo croccante e sfizioso!:)))
ottima interpretazione!:)

astrofiammante ha detto...

ottima scelta!! sto vedendo delle puntate su sky di Jamie Oliver e devo dire che mi piace molto come e quel che cucina, è molto casareccio ;-) bacione!!

manuela e silvia ha detto...

bella la tua idea di questa cena all'americana!! ci piace davvero tanto la ricetta per il pollo: ricco di sapori nuovi, con ingredienti anche nostrani!!Da provare!!
un bacione

Ely ha detto...

che genialata!!!!!! i libri sono in ingelse vero? mannaggia alla non conoscenza della lingua :-(((( baci Ely

FairySkull ha detto...

mamma mia ma è croccantissimo O_O che buono !!!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Lo provo, lo provo, lo provo. Quella crosticina buca il monitor. Non avrei mai pensato al latticello per la marinatura.
Baci
Alex

Chiara.u ha detto...

mmmmmmm sento il profumo anche da qui!! adoro il pollo fritto anche se poi la casa puzza per due giorni :)
a presto!!

Anonimo ha detto...

sono capitata sul tuo blog perché cercavo delle ricette per una cenetta americana anche io! mi ispira molto questa ricetta che hai postato, con le tue modifiche... e dalla foto ha un aspetto delizioso!! credo che entrerà sicuramente in menù! :)

Chiara

Ellie ha detto...

seguo jamie da piu di 10 anni sin dai suoi inizi e per me qualsiasi cosa fa lui...e' un must :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...