giovedì 6 maggio 2010

Cercasi Piedmont foodblogger

coniglio con i peperoni

Vi avevo detto di come mi ero trovata bene a Fontanafredda nel cuore delle Langhe, in una serata organizzata per sbirciare tra i fornelli di Cesare e per godersi una cena in compagnia.
Tra le ricette presentate una in particolare ha suscitato in me una sorta di amarcord perché negli ingredienti e nei gesti mi ricordava molto quella che preparava mia nonna materna.
E' una ricetta casalinga di cucina piemontese che se vi fa piacere potrete replicare, non è esattamente di stagione (meglio aspettare il periodo dei peperoni), ma preferisco inserirla nei post prima di dimenticarmene :-)
Passiamo ai fornelli, anche se in questo caso la cottura sulla stufa a legna (o putagé in piemontese) sarebbe più adatta :-) e poi sotto vi chiedo un favore ...

Coniglio con i peperoni di Cesare
Ingredienti
coniglio a pezzi 1
carote 2
porro 1
sedano
peperoni rossi e/o gialli 2-3
olio e.v.o.
noce moscata
mazzetto di odori (rosmarino, salvia, alloro, timo)
brandy
brodo
salsa di pomodoro
sale marino
pepe nero

In un tegame scaldare qualche cucchiaio d'olio e iniziare a rosolare i pezzi di coniglio insaporendo con noce moscata, sale e pepe. Aggiungere poi le verdure lavate a pezzi ovvero carote, sedano (una o due foglie), porro e peperoni e se piace anche il fegato intero del coniglio.
Dopo aver preparato e aggiunto il mazzetto di odori legato bagnare con il brandy Vecchia Romagna (proprio come faceva molti anni fa mia nonna!).
Portare a cottura con un po' di salsa di pomodoro e brodo caldo.
In stagione autunnale-invernale è uno spezzatino umido perfetto da accompagnare con una buona polenta.

AAA Cercasi Piedmont food blogger
Visto che sono un pochino distratta ... e soprattutto non riesco a tenere tutto a mente ... ho bisogno di un vostro aiuto.
Mi piacerebbe raccogliere in un post tutti i link dei foodblogger che vivono e scrivono dal Piemonte oppure che hanno origini e legami con il Piemonte anche se il lavoro o la vita li ha portati altrove. Insomma tutti coloro che hanno potuto sbirciare ricette di mamme, nonne e zie piemontesi o che le cucinano abitualmente.
Così quando ho qualche dubbio o bisogno di suggerimenti su ricette della tradizione magari ci possiamo confrontare perché ogni collina ha la sua versione :-)
Se volete lasciatemi un commento con il vostro link oppure il link di qualche altro blog che seguite e/o conoscete che può rispondere all'appello e io li raccoglierò in un post dedicato.
Grazie mille!!!!

Iniziamo in ordine di citazione (e grazie ad Alex per la sua mappa):
Giada di Fior di Latte
Acquaviva di Acquaviva scorre
Marcella Aka Milo di Cazzarole
Loris e Roby di FeelCook
Valentina di Cucina e Cantina
Anastasia di Any secret ...
Silvana di Uvaromatica
Elisabetta di PaneMiele
Albicocca di Leatscookeat
Grazia di Cuoca per caso
Angelo di Grasso che cola
Giorgia di Le coin gourmand
Irma di Il blog di Irma

e mi ci aggiungo anche io :-)


42 commenti:

Castagna ha detto...

IIIIIIIOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!
Io sono Piemontese DOC!!!
Sono sempre Castagna, ho solo cambiato indirizzo blog, ora mi trovi qui:
http://www.kitchenetteconfidential.blogspot.com/

Tra l'altro avevo proprio in mente di aprire una sezione di cucina piemontese, alcune ricette le ho già postate (i brut e bon, i caponet,...)
ora ne ho un'altra in serbo che posterò a brevissimo...

Scrivimi via mail se hai in mente di fare qcosa, io ci sono!
Idea grandiosa!!! Scrivimi,

un abbraccio grande!
Castagna

Fiordilatte ha detto...

ci sono anche io :))
anche se devo ammettere che a casa mia le influenze del Veneto si fan sentire parecchio!

Oxana ha detto...

Io no;)).....Ma guardo se c'è qualcuno;)....
Bella questa ricetta!! E anche bello nuovo vestitino del blog!!
Un bacione!

Ely ha detto...

sfiziosissima questa ricetta! che buono il coniglio cucinato così! per il piemonte non ti sò aiutare mi spiace :-)

Castagna ha detto...

Giada!!!Ahahaha anche io ho influenze venete, mi piacciono molto entrambe le cucine!
PS ma saremo parenti? ;-)

Francesca ha detto...

Ciao two,
volevo ringraziarti per questa.

L'acqua é insegnata dalla sete.
La terra, dagli oceani traversati.
La gioia, dal dolore.
La pace, dai racconti di battaglia.
L'amore, da un'impronta di memoria.
Gli uccelli, dalla neve.

Emily Dickinson 1859


grazie dunque.
nina

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@castagna e fiordilatte: perfetto, anzi quasi quasi inizio a mettere subito i link :-) e poi gli scambi interegionali rendono il tutto ancora più prezioso e interessante .-)

@oxana: perfetto! comunque i simpatizzanti troveranno le porte aperte :-D

@ely: grazie :-)

@francesca: adoro Emily, ogni volta che leggo e rileggo le sue parole trovo sfumature diverse ... e anche grazie agli occhi di nina oggi ne assaporo una nuova declinazione :-)
Baci

acquaviva ha detto...

Ciao Stellina, io simpatizzo ma di certo non sono un riferimento... Però ti segnalo il blog "più piemontese che conosco": http://merendasinoira.wordpress.com/

marcella aka milo ha detto...

piemontese presente! Anche se non credo di aver mai postato ricette indigene :) Però bella questa idea, intravedo anche succulentissime possibilità di incontro: e se pensassimo a un bel Cerea Kitchen Camp?
;)
mi trovi qui:
http://cazzarole.blogspot.com
e anche qui (un po' in progress, ma cresceremo :).
http://torta-a-porta.blogspot.com

arvedze neh ;)

Alex ha detto...

Verrebbe voglia di munirsi di filone di pane da inzuppre in quella salsina saporita! Ammetto che i peperoni li compro spesso anche fuori stagione. Ahimé.
Nel tuo elenco non può mancare Comida :-)
Un abbraccio
A.

FeelCook ha detto...

Ci siamo anche noi!! Che bell'iniziativa, ci piace un sacco:-) Conosciamo bene la cucina piemontese essendo nati e cresciuti in Piemonte dove viviamo, seppure le origini sono più a sud;)
Magari poi si potrebbe organizzare una giornata dedicata ai bloggers piemontesi??! Che ne pensi? ... in un buon ristorantino... Sarebbe carino scambiarsi qualche idea;) e divertirsi insieme degustando ottimo cibo e del buon vino!!! Ciao
Loris e Roby
http://feelcook.blogspot.com/

yari ha detto...

Eccomi ;-) Però sono un piemontese anomalo. Nel senso che la famiglia è tutta molisana, ma sono nato e cresciuto a Torino e ho sempre sperimentato con la cucina piemontese. Anomalo anche perché sono vegano, quindi realizzo versioni non proprio ortodosse dal punto di vista della tradizione. Ma considerando che il tofu sta facendo capolino nelle rivisitazioni dei più blasonati chef torinesi... ;-)

yari ha detto...

PS. www.cucchiaiodilegno.it

Valentina ha detto...

piemontese da alba!!!

la mamma del mio fidanzato e una donna vecchio stile che tutti i giorni fa i tajarin e ravioli al plin,è vietata la pasta comprata, fa tutto fatto in casa!!

nel mio blog ci sono ricette piemotesi

ilcucchiaiodoro ha detto...

Cara two neanche io sono del Piemonte :( è una bella iniziativa però!!! Il coniglio è una carne che non mangio quindi passo alla ricetta di sotto che è davvero sfiziosa e la presentazione molto carina!!! Bravissima!

Isa ha detto...

presente. amo le ricette della mia tradizione. sono piemontese doc e ci abito anche. ho un blog di cucina nel quale rivisito qualcunque ricetta in chiave vegan. non ci scrivo da un po' ma te lo do cmq (isavegchef.blogspot.cmo). non ti aspettare grandi cose eh?! non sono brava come te!!

ti consiglio anche un libro : "Cucina del piemonte collinare e vignaiolo ". è un libro che fornisce varie versioni di una stessa ricetta, reperite dalle vecchiette abitanti solo nella zona delle langhe. e già lì, appunto, ognuno la fa a modo suo. un esempio clamoroso è il bunet. c'è chi addirittura lo fa senza cacao ;-)

Isa ha detto...

presente. amo le ricette della mia tradizione. sono piemontese doc e ci abito anche. ho un blog di cucina nel quale rivisito qualcunque ricetta in chiave vegan. non ci scrivo da un po' ma te lo do cmq (isavegchef.blogspot.cmo). non ti aspettare grandi cose eh?! non sono brava come te!!

ti consiglio anche un libro : "Cucina del piemonte collinare e vignaiolo ". è un libro che fornisce varie versioni di una stessa ricetta, reperite dalle vecchiette abitanti solo nella zona delle langhe. e già lì, appunto, ognuno la fa a modo suo. un esempio clamoroso è il bunet. c'è chi addirittura lo fa senza cacao ;-)

Anastasia ha detto...

Ciao Twostella, ti ho scritto anche una mail, non so se l'hai letta! Anche io come Loris e Roby sono torinese, abito a Torino, ma i miei genitori sono napoletani! Sarebbe carina la loro idea! Complimenti ancora per il tuo blog! Di certo il mio non è nemmeno da paragonare, ma sono anche nata da poco come foodblogger... dici che migliorerò?! Spero si sì!^_^ A presto Any

Ah... il mio link:
http://anastasiagrimaldi.blogspot

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@acquaviva: benissimo per i simpatizzanti :-)
sicuramente la vicinanza territoriale sarà utile anche per segnalare iniziative, eventi e poi diciamocelo ... ci piace farci contagiare da tanti usi e costumi da tutto il mondo e tu in questo sei maestra :-)

@marcella aka milo: benvenuta nel mio giardino! adesso vengo a sbirciare i tuoi blog :-)

@alex: la scarpetta è d'obbligo per un piatto così saporito.
Comida aggiunta, e ho anche chiesto il suo siuto se sa indicarmi qualche altro foodblogger :-)

@feelcook: porte spalancate a tutte le idee :-) se in giro trovate altre vicini di blog segnalatemeli

@yari: mi sa che siamo tutti un po' piemontesi anomali :-D
Anzi se tu sei esperto in ricette vegane ho molto da imaparare!
Benvenuto nel mio giardino

@valentina: benissimo, anche tu tra i foodblogger piemontesi :-)
Buona serata

@il cucchiaio d'oro: grazie! hai percaso un nickname da abbinare al nome del blog?
A presto

@isa: non farmi arrossire, anzi mi ispirano molto i tuoi esperimenti e vengo a sbirciare :-)
Benvenuta nel mio blog!

@anastasia: grazie! come ho detto ci lasciamo contagiare volentieri da altre esperienze gastronomiche!
A presto

NADIA ha detto...

Hei, ma ci sono anch'io!
Nata e cresciuta a Torino City, ora vivo appena fuori pur lavorando sempre a Torino!
E se aspetti lunedì vedrai un bel dessert tipico che ora è in freezer a rassodarsi!
E poi ti segnalo anche Mammazan (atavolaconmammazan.blogspot.com) della zona del Pinerolese (mi pare)... E poi c'è anche Sandra Salerno di UnToccodiZenzero e Silvana di Uvaromatica.com
Insomma, siamo parecchi, no?

Nadia - ALTE FORCHETTE -

Alice - Chiunque Può Cucinare ha detto...

Ciao bella, cuneese trapiantata in Romagna... la metà materna della mia famiglia è piemontese doc, per cui mi ci metto anche io!!
Baci

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@nadia: perfetto! aspettavo a segnare quelli che ricordavo a memoria e così con un commento ne abbiamo aggiunti 4 :-)

@alice: aggiunta alla lista! mica male l'opportunità di vivere la terra di Romagna :-) A presto

comidademama ha detto...

sono tantissimi!
siamo tantissimi!

Alex aveva fatto una google map con tutti noi,
http://cuochedellaltromondo.blogspot.com/2009/06/aggiorniamo-la-mappa.html

magari ne trovi altri!

elisabetta ha detto...

veneziana con trascorsi albesi (durante i quali ho avuto la fortuna di sbirciare parecchio nelle cucine...) ed una passione per la cucina langarola che rimane immutata nonostante mi abbiano riportata in laguna un tot di tempo fa... se posso dare il mio contributo, ci sono! :-))

Albicocca ha detto...

ciao!

Anche io sono piemontese e da generazioni!!! Ho girato un po' il mondo ma sono nata e cresciuta tra le colline di Langhe e Roero... la prima cucina dove ho cucinato (quella di mamma) e' proprio a un passo da Alba! :) mi aggiungo alla lista! :)

Milena ha detto...

E' un'idea interessante la tua, di creare una "mappa-riferiemnto delle foodblogger piemontesi" ...
Ciao :))

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@comida: grazie! avevo già meditato di attingere dal bel lavoro di Alex, ma adesso vado direttamente al link per trovare altri blog :-)
Bacioni

@elisabetta: super! mi piace molto come racconti dei tuoi trascorsi in Langa per cui è un onore aggiungerti :-)

@albicocca: benissimo! ti aggiungo subito e ti auguro una buonissima domenica

@milena: è un modo anche per conoscere nuovi blog, la rete offre infinite possibilità!
Bacioni

lucia ha detto...

Pur essendo sempre vissuta nella bassa milanese, sono piemontese di origini (nonni paterni di Torino piazza Statuto, nonni materni dell'alessandrino). Le estati e gli inverni passati in montagna in val di Susa mi hanno legata ancora di più a questa terra e ai suoi sapori, un po' per volta ne parlerò nel mio blog abbastanza giovane...
http://www.invacanzadaunavita-housewife.blogspot.com/
Ciao e a presto, Lucia

Lory ha detto...

Grazie per avermi inserito nella lista,come al solito mi perdo sempre tutto!
Un abbraccio!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@lucia: benvenuta nel mio giardino! inserita all'istante ... sicuramente con molte cose da raccontarci :-) a presto!

@lory: non potevi mancare con la tua esperienza e abilità :-) Buona serata a te e famiglia!!! baci

lucy ha detto...

Ciao, anche io sono una piemontese pura, bella la tua idea si può anche organizzare un meeting.baci

illuppoloselvatico ha detto...

Ciao, io sono lombarda (di confine)ma da anni vivo in Piemonte (Tortona, poco oltre il confine). Origine mezzo piemontese, marito piemontese, cucina ... sufficientemente piemontese per mettere insieme una buona panisa alla vercellese o degli ... ci sentiamo?
Antonella

ilcucchiaiodoro ha detto...

Cara ma purtroppo in non sono Piemontese ma vivo in Emilia... L'avevo detto nel commento precedente.... Bye Bye alla prossima magari ;-)

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@lucy: benvenuta! ti aggiungo al club :-)

@il luppolo selvatico: il nome del tuo blog mi piace molto! Benvenuta nel mio giardino :-)

@il cucchiaio d'oro: scusa ...:-P in notturna diminuiscono le diottrie! Sarà che mi piaceva il tuo blog!!!!

ilcucchiaiodoro ha detto...

Figurati!!!! Era giusto che ti avvisassi.... Buona notte allora!

Anastasia ha detto...

Ciao Elena, non so se è il luogo più appropriato per segnalarlo, (forse no, ma non saprei come fare altrimenti!) come ti avevo già accennato personalmente, il 18 ed il 19 maggio cucinerò nelle cucine di Eataly a Torino dalle 19 alle 22, per sostenere un'associazione ONLUS! Chi di voi PIEDMONT foodblogger si trovasse a Torino e volesse partecipare, sarà ovviamente il benvenuto! Se passate anche solo per un saluto potremmo anche conoscerci personalmente!! L'evento sarà anche segnalato su La Stampa! Ed è stato da me menzionato sul mio blog ovviamente qui:
http://anastasiagrimaldi.blogspot.com/2010/05/pane-con-salvia-miele-e-pecorino.html
Forse sarebbe utile avere una bacheca comune per questi scambi, ma come si può fare? Qualcuno ha dei suggerimenti in proposito? Cosa e dici? Grazie ancora e a presto! Ciao! ^:^ Any

Fico e Uva ha detto...

Ma siamo tantissimi!!!!!! Non lo immaginavo! Brava Twostella bella iniziativa!! Metto subito un link sul mio blog!

Lilly ha detto...

Mi unisco timidamente anche io, se posso.Sono rumena , ma Torino e "casa mia" ormai da 11 anni.Ho solo due ricette piemontesi, se per adesso basta, a me mi trovate qua:http://lillyinthekitchen.blogspot.com/search/label/Cucina%20Piemontese

FABRIZIO ha detto...

ciao
ci sono anch'io, fabrizio...
su cucinapiemontese.blogspot.com ciao

Francesca ha detto...

ci sono anche io da Asti!www.paciocchidifrancy.blogspot.com

Pentole di cristallo ha detto...

Ti trovo solo adesso...anch'io scrivo dal Piemonte...http://pentoledicristallo.blogspot.com/ vienimi a trovare! laura

Anonimo ha detto...

Mio papà torinese da tre generazioni (sono pochi i piemontesi a Torino figurarsi i torinesi!) la famiglia di mio padre è originaria di Bollengo. Mia madre palermitana, figlia di palermitani, la famiglia di mia madre originaria di Termini Imerese. A proposito oltre al coniglio con i peperoni ricordo il pollo alla cacciatora, anche quello cucinato lentamente al calore lento del fuoco di legna del "putagè". Per sapere delle mie contaminazioni gastronomiche sabaudo-borboniche il mio blog http://cresciutiapastasciutta.blogspot.it/