domenica 15 aprile 2012

Paris, La vie en rose



Negli ultimi giorni sono successe una manciata di cose: tra una corsa e l'altra, una valigia, due voli aerei, lavoro, persone cattive, persone intelligenti e piacevoli, c'è stata Parigi, sullo sfondo, il che ha stemperato il tutto con una buona dose di ricordi, poesia, buona conversazione.




Un po' di tempo da donne, di tanto in tanto, non è male.
E questo è rosa.
Se penso ad una canzone francese, mi viene istantaneamente in mente Edith Piaf con La vie en rose.
E questo è rosa.
Se devo scegliere un colore di un macaron tra tutti i colori pastello, scelgo Framboise (lamponi).
E questo è rosa.
Il suono della lingua francese, è romantico e mi piace il suo ritmo .
E questo è rosa.



Le foto di Parigi in bianco e nero hanno un autore per antonomasia, che proprio in questi giorni avrebbe compiuto 100 anni, Robert Doisneau, famoso per i suoi scatti che immortalano la vita parigina.
"La sua opera più conosciuta è "Bacio davanti all'hotel De Ville", la foto, scattata nel 1950, di una coppia di ragazzi che si baciano lungo le caotiche vie di Parigi. La coppia non è stata però ritratta per caso: Doisneau stava realizzando un servizio fotografico per la rivista americana Life, e chiese ai due giovani di posare per lui. Si trattava di Françoise Bornet, una studentessa di teatro, e del suo ragazzo, Jacques Carteaud." (fonte wikipedia)

E il 14 aprile 1912 oltre ad essere la sua data di nascita è anche ricordata per la tragedia del transatlantico Titanic che colpisce un iceberg e affonda durante il suo viaggio inaugurale, tra le 23:40 e le 2:20 della notte tra il 14 e il 15 aprile. (fonte wikipedia)

E questo è nero. Anche dopo 100 anni.



« Quello che io cercavo di mostrare era un mondo dove mi sarei sentito bene, dove le persone sarebbero state gentili, dove avrei trovato la tenerezza che speravo di ricevere. Le mie foto erano come una prova che questo mondo può esistere. » Robert Doisneau (qui)

E questo è rosa.

7 commenti:

Zonzo Lando ha detto...

Quand il me prend dans ses bras,
Il me parle tout bas
Je vois la vie en rose.... Ahh Parigi!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Il rosa e' contagioso ...
:-)

Simo ha detto...

...che incanto di post...

Lo ha detto...

che meraviglia...un sogno

lucy ha detto...

perche'perche'continuo a chiedere amio marito di portarmi la'dove sono stata da piccola e non la'vevo apprezzata e lui mi ignora?Help!

madamabavareisa ha detto...

che belle le foto in b/n! rendono un'atmosfera davvero particolare!

Fico e Uva ha detto...

J'ADORE!!!
Ho talmente voglia di tornare a Parigi, ci sono stata 10 volte ma adesso manco da troppo.. è la mia città ideale e vorrei che Uvetta la conoscesse- pensa che quando in un libro vede una città dice Paris.... l'ho leggermente influenzata?
Un bacione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...