lunedì 13 luglio 2009

Questioni di latte 2: yogurt casalingo

pesche noci in due versioni e yogurt casalingo


La febbre lattiero-casearia si è impadronita di me ... continuo ad acquistare latte fresco intero, non riesco a "smettere" di sperimentare. Eccoci arrivati al momento yogurt. Lo yogurt è uno dei miei alimenti preferiti sia in versione naturale, sia per le preparazioni dolci che abbinato al salato. La preparazione è semplice, molto indicata per i ritmi rallentati della domenica :-)

L'ho già rifatto quattro o cinque volte e piace a tutta la famiglia. Eccolo in versione dessert accompagnato dalle pesche noci, ovvero composta di pesche noci con marmellata di arance e fiori di sambuco e il sorbetto ottenuto con lo stesso frutto. E poi vi avevo lasciato tra salmone e senape, ci vuole un tocco lieve di frutta e dolce per conciliare il palato :-D
.
Non resta che assemblare e godersi l'estate.
.

Sorbetto alle pesche noci
300 gr di pesche
300 gr di acqua
120 gr di zucchero
Frullare le pesche. A parte sciogliere lo zucchero nell'acqua. Unire i due composti e preparare il sorbetto con la gelatiera.
.
Composta di pesche noci con marmellata di arance e fiori di sambuco
2 pesche noci
2 cucchiai di marmellata di arance con scorzette e fiori di sambuco da scorribande all'Ikea :-P
1 cucchiaio di zucchero
50 ml di succo di limone
50 ml di acqua
2 gr di agar agar
In pentolino scaldare l'acqua con il succo di limone e lasciare sciogliere l'agar agar cuocendo per 5 minuti. Tagliare le pesche noci conservando la buccia, e ridurle a piccoli cubetti. In padella scaldare lo zucchero e la marmellata. Saltare la piccola dadolata i pesche per un minuto. Unire il succo di limone scaldato con la gelatina.
Lasciare intiepidire.
.
LO YOGURT FATTO IN CASA di Anice&Cannella
Ingredienti indispensabili:
1 lt di latte intero e freschissimo, quello della vostra centrale del latte, meglio ancora se latte crudo, cercate se volete il vostro distributore più vicino, qui.
2 bei cucchiai (sì, solo due!) di yogurt bianco e intero.
1 pentola in acciaio ovviamente pulitissima
1 contenitore per alimenti di plastica opaca e a chiusura ermetica
1 colino per filtrare
1 cucchiaio
1 copertina di pile morbida e calda, i fermenti, si sa, amano il caldo
Raccomandazioni:
Il latte deve assolutamente essere intero.
E' impensabile ottenere uno yoghurt compatto col latte parzialmente scremato o peggio ancora, scremato. E, vi assicuro che, quello che faremo, sarà così compatto che il cucchiaino conficcato dentro, starà diritto da solo
Lo yogurt dovrà avere una scadenza il più lontano possibile, meglio se 30 giorni, ma va bene anche una ventina di giorni. Questo perché, più lo yogurt è fresco, più i fermenti saranno attivi e quindi più golosi di lattosio. E' per questo, infatti, che lo yogurt è tollerato benissimo anche da chi è intollerante al latte.
Prendiamo il latte e mettiamolo nella pentola a fuoco molto dolce sul fornello medio. Dopo una decina di minuti circa (ma ovviamente controllate spesso) comincerà ad alzare il bollore. Non appena la panna si alzerà, e starà per raggiungere il bordo della pentola, spegniamo immediatamente. Togliamo con un cucchiaio quella panna, e, se non abbiamo problemi di linea (io non posso, sigh, sigh.. ) ce la gustiamo tutta!!
Copriamo la pentola con un piatto, per evitare il più possibile contaminazioni e mettiamola a bagno in una pentola più grande piena di acqua fredda. In questo modo il latte raffredderà molto più velocemente.
Ecco, ora qui dobbiamo fare attenzione... il latte sarà perfetto quando raggiungerà una temperatura di 40°non oltre, meglio anche 38°
L'errore che facevo io, ma non avevo il termometro, era di aspettare che fosse tiepido e basta, ma sicuramente non riuscivo a regolarmi bene, per cui immagino che lo lasciassi troppo caldo.
Per cui, se non avete il termometro, aspettate pure che sia freddo o appena tiepido.
Prendiamo adesso la ciotola di plastica e versiamo dentro 2 cucchiai di yogurt, aggiungiamo qualche cucchiaio (5 o 6) del nostro latte filtrandolo da un colino, ma se abbiamo tolto bene la panna, non ce n'è bisogno.
Mescoliamo con cura, non ci dovrà essere il più piccolo grumo.
A questo punto, accendiamo il nostro forno ad una temperatura di 50°, contiamo fino a 60 e andiamo a finire di preparare il nostro yogurt.
IMPORTANTE: il forno NON deve raggiungere i 50° ma solo diventare tiepido! per cui dopo 60 secondi, ma anche meno, va subito spento!
Aggiungiamo ora dolcemente il resto del latte mescolando bene. Copriamo col coperchio ermetico e avvolgiamo bene il contenitore nella copertina di pile e mettiamo il nostro contenitore nella sua copertina dentro al forno, mi raccomando copritelo bene, i fermenti sono freddolosi!
Chiudiamo lo sportello del forno... e aspettiamo circa 6/8 ore senza assolutamente muovere la ciotola, i fermenti sono anche permalosi, se li muoverete, non mangeranno lattosio e non produrranno lo yoghurt.
Per cui, sappiate già che se avete deciso di fare lo yogurt, per quel giorno non dovrete assolutamente accendere il forno ed essere costretti a smuovere la ciotola.
Dopo le 6 ore controlliamo, togliendo la copertina delicatamente, se muovendo appena, vedrete che il liquido all'interno sarà ben compatto e sodo, il nostro yogurt è pronto!
Altrimenti lasciamolo fino a 8 ore, se necessario anche 12 ore. (io ho ottenuto i risultato di mio gusto con 10 ore di attesa)
Dopodiché va messo immediatamente in frigo!
IN ESTATE: da controllare il frigo, con il caldo, fa fatica a stare alla stessa temperatura interna che aveva in inverno, va regolato di nuovo! la temperatura ideale è 4/5 gradi.
Perché anche se appena fatto è leggermente sodo, in frigo lo yogurt finisce di "compattare", cioè il siero si separa dallo yogurt, ma se le temperatura interna del frigo è sopra quella consigliata, fa ovviamente fatica e "fila"!
E al mattino faremo colazione con uno yogurt sodo, dolce e compatto come questo... che potremo aromatizzare con caffè, scaglie di cioccolato grattuggiato, marmellata, miele, cereali, frutta a pezzi... insomma come preferite!

29 commenti:

marifra79 ha detto...

Lo yogurt!!!...Non c'è colazione se non c'è lo yogurt!!!
Bianco è il migliore...alla frutta,magri,interi...basta che ci sia!
Avevo già in mente di comprare la yogurtiera (il costo non è eccessivo)....magari prima proverò il tuo metodo!
Grazie davvero!Ciao un abbraccio!

Virginia ha detto...

Ma perchè tutto quello che fai sprizza eleganza? Guarda, davvero, riesci a rendere speciale anche uno yogurt!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@marifra79: io mi sono trovata veramente bene con questo sistema. Se hai un termos puoi passare da Elena di Comida de Mama per avere un altro procedimento.
http://www.montag.it/comida/archives/004114.html
Almeno eviti di avere aggeggi da stipare in cucina ...

@virginia: e io che mi perdo nelle tue foto e nelle tue presentazioni!?!

Aiuolik ha detto...

Non vado matta per lo yogurt, ma l'idea di accompagnarlo con le pesche noci mi intriga parecchio!

Lacrima ha detto...

ellegantissimo! complimenti. faro anch'io questa tua ricetta vista quanto bella e! :) grazie :)

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Chichettoso! Yougurt sorbetto un vero dessert delicatissimo e sano

manu e silvia ha detto...

Ciao! che belle queste coppette! ci piace sia il sorbetto, sia la composta...dal sapore molto ricercato!
un bacione

Pupina ha detto...

Bon, io lo yogurt mi arrangio a farlo con la yogurtiera, e il gioco è fatto.
Ma quelle due versioni di pesce noci sono uno spettacolo: il connubio pesche-yogurt è strepitoso.

Daphne ha detto...

Bellissimo e buonissimo!Lo yogurt fatto in casa è una delle cose che voglio provare a fare al più presto.
Immagino che soddisfazione ^_^
Baci

heidileon ha detto...

simplemente delicioso!

astrofiammante ha detto...

sono pigra e lo yogurt compro quello greco bianco biologico, ma quelle delizie di pesche invece mi attirano parecchio,ma non ho la gelatiera...farei prima venire da te, così tra una chiacchera e l'altra....;-)))

Merisi ha detto...

Ho trovato il tuo blog mentre ricercavo "Il Giardino dei Ciliego" e sono proprio incantata!
Ritornero',
nel frattempo grazie per le belle footografie e ricette,
auguri,
Merisi

Marta ha detto...

un capolavoro!!!

nina ha detto...

adoro i colori estivi di questo post!
f

FairySkull ha detto...

che meraviglia ...la foto mi ha colpito molto !!!

Ciboulette ha detto...

buone le pesche con lo yogurt...dopo aver provato le albicocche con lo yogurt greco ed il basilico, provero' prestissimo le tue, ma in questo periodo la pazienza per fare lo yogurt e' pochissima, mi sa che rimediero' con quello comprato :P
Un bacio!

Chiara.u ha detto...

eh ma che pazienza ci vuole con sti fermenti... ciao Stella :) felice che Annecy ti sia piaciuta!
un abbraccio.

Susina strega del tè ha detto...

Stò in fissa anche io con lo yogurt in questo periodo!! Fà troppo caldo per ingerire qualsiasi cosa che possa andare sul fornello, ottima idea!!
bacini!!

mika ha detto...

L'unica volta che ho provato a fare lo yogurt è stata un flop tremendo, ma riproverò con più calma...quello bianco comprato al supermercato mi fà orrore...e dire che questi bicchierini e affini con lo yogurt mi ispirano da morire!!!

lenny ha detto...

Ricordo i tuoi bicchierini con il gelato e questi con lo yogurt, composta e sorbetto non sono da meno, forse si potrebbero definire un'evoluzione, in ogni caso perfetti.
Mi piace molto preparare lo yogurt home made :))

Artemisia Comina ha detto...

colori splendenti.

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@aiuolik: si potrebbe meditare per composta di pesche e gelato ... lo yogurt puoi scansarlo :-)

@lacrima: se provi, fammi sapere :-) benvenuta nel mio giardino!

@elisakitty's kitchen: a ogni cucchiaino spazi tra frutta e cremosità ... slurp!

@manu e silvia: anche l'occhio vuole la sua parte :-)

@pupina: pesche, albicocche e fragole secondo me sono i migliori compagni per lo yogurt!

@daphe: grazie all'incoraggiamento di paoletta di anice e cannella ho provato e ho avuto la sorpresa dell'ottima riuscita

@merisi: passando attraverso l'arte sei approdata nel mio giardino virtuale, dove si chiacchera volentieri :-)
Benvenuta!

@marta: grazie! buona serata

@nina: pennellate d'estate per gli occhi e note dolci per inseguire pensieri freschi e leggeri ... Smack

@fairyskull: grazie! buona serata

@ciboulette: abbinamento con il basilico ... stuzzichi la fantasia :-) Baci

@chiara.u: sono "fermenti" difficili ... :-P

@susina: e aspetta, adesso ti pubblico anche la versione salata così ne abbiamo per tutti i gusti :-)

@mika: ricordando le tue foto, mi viene in mente di provare con le ciotoline di cioccolato ... che dici verrà bene?

@lenny: un modo per affrontare la calura estiva, con fantasia e sfruttando gli ingredienti di stagione :-) Baci

@artemisia comina: ho sfilato all'arcobaleno le sfumature più belle per offrirle a tuti voi :-) Baci

lenny ha detto...

Come sono conservati i fiori di sambuco?
L'anno scorso ne ho ricevuti in quantità, appena raccolti ed una parte li ho conservati sott'olio, per le preparazioni salate, mentre un'altra parte è finita in congelatore, ma si è trattato di un esperimento non riuscito.
Quest'anno non ne ho ricevuti in regalo e quindi mi chiedevo come si potrebbero conservare home made per goderne oltre il breve periodo che la natura consente :))

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@lenny: i fiori di sambuco aromatizzavano la marmellata già pronta. L'unico modo in cui ho utilizzato i fiori è stato freschi nelle fritelle. Mi spiace non ho suggerimenti in merito ...

lenny ha detto...

Grazie per aver soddisfatto la mia curiosità.
Continuerò a cercare metodi di conservazione: non mi rassegno al loro essere effimero :))

mika ha detto...

Assolutamente si...mi immagino che bontà...

Laurance ha detto...

It is so cool.

Merry

Free Satellite TV

Anonimo ha detto...

cheapest uk supplier viagra does watermelon have viagra effect splitting viagra free viagra samples before buying viagra online no prescription mexican viagra viagra logo free sample prescription for viagra viva viagra over the counter viagra viagra online cheap cheapest uk supplier viagra buy viagra online uk viagra suppliers in the uk

Anonimo ha detto...

[url=http://community.bsu.edu/members/buy+online+Viagra.aspx]purchase discount Viagra no rx[/url]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...