domenica 19 luglio 2009

Il fi-lonzino

il fi-lonzino

Sto completando la lista delle ricette da provare. Dopo il salmone sotto sale e zucchero, dopo il paneer, dopo lo yogurt è arrivata la volta dell'affettato!!! A pensarci bene sono tutte ricette che non richiedono troppa manovalanza o cotture, richiedono solo un po' di pazienza e sono decisamente adatte al mese di luglio in un paese mediterraneo.

Anche questa ricetta arriva da suggerimenti super collaudati, l'autore è Filippo: ho avuto occasione di assaggiare le sue preparazioni al Salone del Gusto ottobre 2008. Giunto il momento del dunque, ho recuperato la ricetta da Sigrid del Cavoletto di Bruxelles. Ed eccola a voi. Uniche osservazioni personali: la giusta stagionatura l'ho raggiunta dopo 10 giorni di permanenza nelle erbe aromatiche e usando l'affettatrice si ottengono fettine sottili di grande soddisfazione.

Per accompagnare insalata easy di fagiolini all'olio evo e aceto balsamico ... slurp!

Lonzino speziato di Filippo

Ingredienti
lonza di maiale 1,2kg; sale fino 500g; zucchero semolato 700g; misto di aromi secchi tritati molto fini ridotti in polvere (rosmarino, salvia. alloro, timo, maggiorana, dragoncello, pimento oppure un peperoncino e un bel cucchiaio di pepe)
Sgrassare la carne e togliere tutti i residui di pellicine. Preparare la miscela di sale e zucchero, coprire la carne e lasciare in frigorifero per 2 giorni. Passati questi, lavare la carne e gettare il liquido. Asciugarla con cura e massaggiare con il misto di aromi che dovrà coprirla tutta, coprite con dello scottex e ponete in frigorigero per una settimana.

20 commenti:

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Sono stata via qualche giorno e mi sono persa un post più succulento dell'altro. Il lonzino è da molto sulla mia to-do-list. Devo trovare solo la calma e la pazienza necessarie.
Secondo te gli aromi devono essere necessariamente secchi? O posso usare un trito di erbe aromatiche del balcone?
Così sottile deve essere una cosa spettacolare.
Un bacione
Alex

fiOrdivanilla ha detto...

è divino... Dev'essere proprio una bontà .

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@cuoche dell'altro mondo: ciao Alex! Io le ho raccolte nell'orto e le ho fatte seccare durante la prima marinatura in sale zucchero. Le erbe lavate e asciugate erano pronte per essere tritate e usate per la seconda fase. Sicuramente il profumo delle erbe appena preparate ha fatto la sua buona parte nella riuscita della ricetta :-) Credo che serva a prevenire l'insorgere delle muffe.
La prox volta vorrei prepararne una parte solo al pepe
Bacioni

@fiordivanilla: carne magrissima pronta per un carpaccio o un antipasto :-) Veramente da provare!
Smack

Nicole ha detto...

Ciao! non hai idea da quanto tempo giro intorno a questa ricetta!!! è che mi spaventa da morire lasciare un pezzo di carne in frigo una settimana e poi mangiarlo!!!Ho una paura terribile di fare qualcosa di sbagliato e ritrovarmi a mangiare carne avariata!!! In realtà sembrerebbe semplice semplice...e meraviglioso!!!!!!Buona domenica!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@nicole: il sale e lo zucchero "disidratano" la carne fresca. Metodo antico di conservare che non può che essere efficace. :-) provare per credere!

dada ha detto...

Mi piacciono questi tuoi viaggi nel fai da te. Questo lonzino è spettacolare (ancora non oso, forse un giorno mi decidero'). Ha ragione Alex, affettato cosi' è irresistibile

lenny ha detto...

Sei una tentazione: tentenno, ma ho un gran desiderio di provarlo ... :))

astrofiammante ha detto...

è una super ricetta, ci farei sicuramente un figurone in presenza di ospiti...e dato che sembra semplice e di te mi fido...la metto nella lista di precedenza, buona serata e settimana, bacio!

Babs ha detto...

ciao twostella!
l'hai fato!
il mitico lonzino di filippo..... sei bravissima e devo dire che la foto già da se è molto invitante!
un abbraccio
babs

FairySkull ha detto...

che bella questa ricetta, ho assaggiato un tonno fatto piu' omeno cosi, ultimamente. ottimo

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@dada: conoscere e replicare le tecniche di conservazione consente di apprezzare anche ciò che si acquista già pronto ... e poi infinita soddisfazione!

@lenny: allora con voce suadente ripeto l'invito alla prova ... :-D

@astrofiammante: io ho offerto assaggi a tutta la famiglia e tutti hanno apprezzato! Figurone assicurato :-) Smack

@babs: avevo assaggiato le preparazioni originali di filippo, ma riuscire a riprodurre la ricetta a casa mi ha dato grande soddisfazione!!!
Buona settimana

@fairyskull: con l'idea del tonno solletichi la mia attenzione :-)

Giò ha detto...

anch'io ho segnato l'ormai mitologico lonzino nelle ricette da provare. la tua spiegazione mi è sembrata più chiara delle altre, per cui penso che stavolta mi imabarcherò nell'impresa!

Lacrima ha detto...

molto interessante la ricetta...sicuramente da provare :) spero di trovarti anche nella mia cucina virtuale :) ciaoo

Aiuolik ha detto...

Beata te che trovi il tempo di provare le ricette che ti eri appuntata...io continuo ad appuntarle senza provarle!

Ciaoooo!

Fico e Uva ha detto...

Non ne avevamo mai sentito parlare.... noi siamo ancora li che dobbiamo provare il paneer.... e adesso ci tenti con questo lonzino.. ma hai un'affettatrice o sei una maga del coltello?
che spettacolo!!!!!

Claudia ha detto...

stupendo mi sembra una spettacolare idea per questo caldo lugliesco ;)
***
baciuzzi pittia*
cla

mika ha detto...

Mio padre ogni tanto si diletta con la lonza...la usa per preparare la musteba o mustela, un salume sardo per cui io vado matta che somiglia un pò a questo, anche se è stagionato...

Artemisia Comina ha detto...

un magnifico rosa.

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@gio': ci vuole solo il momento giusto, e poi è semplice occorre solo la pazienza ... e aspettare :-)

@lacrima: se hai il tempo di provarla fammi sapere :-) A presto

@aiuolik: pensa che nella lista c'è anche l'ordine di priorità :-P Che bello imparare dagli amici blogger :-D

@fico e uva: magia dell'affettatrice, a dire il vero sono andata a casa dei miei e ho chiesto un prestito d'uso ... con ottimi risultati :-)

@claudia: affettato fai da te, devo provare ad accompagnarla con il melone ... al prossimo giro :-)
Baci baci

@mika: mi hai incuriosito, se ti fai spiegare il procedimento tienimi aggiornata :-)

@artemisia comina: mooolto invitante :-)
baci

Gunther ha detto...

è una preparazione che mi entusiasma molto, appena arriva settembre mi mette all'opera, grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...