venerdì 6 settembre 2013

Le fette biscottate di Anice & Cannella, da rifare


Nel 2013 ho fatto un grande cambiamento ... (rullo di tamburi!!!) da febbraio ho ricominciato a fare colazione! Vabbbbè, lo so che non è notizia degna di nota per il globo terrestre, ma per me è stata una vera e propria rivoluzione :-)
Il primo innamoramento è stato latte di soia e cereali, meglio se fiocchi integrali e con frutta (dalle uvette alle mandorle, ecc...) tanto che ho preparato un mix di fiocchi di avena, sciroppo d'acero, uvette, cocco, semi di sesamo e lino .... una vera meraviglia! Peccato, però, che avessi il blocco del scrittore foodblogger (mannaggia a me) e non ne abbia annotata la ricetta ... sigh! 
Devo riprovare contando sulla memoria fotografica! 
Poi è stata la volta delle tartine alla marmellata e confettura per cui ci voleva una croccante superficie da spalmare ... 

Ma per fortuna l' esperimento riuscito delle fette biscottate, aveva una fonte per me affidabile, e ricorrente, Anice & Cannella per cui dal cilindro (dell'archivio) tiro fuori le foto e vi propongo una ricetta collaudata per fragranti fette biscottate :-)
Copio per comodità la ricetta di Anice e Cannella, ma se andate dal suo post trovate altri suggerimenti

ps. lo so, lo so che aspettate le giornate più fresche per riaccendere il forno ... lo so vi vedo 


LE FETTE BISCOTTATE FATTE IN CASA DI ANICE E CANNELLA
Ingredienti:
500 gr di farina 0
75 gr di zucchero
5 gr di sale
12 gr di lievito fresco
225 gr di acqua
1 albume
4 cucchiai di olio di semi
1 cucchiaino colmo di malto d'orzo
Per la spennellatura finale:
1 tuorlo
3 cucchiai di latte
Procedimento:
1. Sciogliere il lievito nell'acqua (Iniziate con 210 gr, casomai aggiungete il resto al bisogno, l'assorbimento dipende dalla farina) insieme al malto, lasciar riposare 4 o 5 minuti. Impastare tutti gli ingredienti ad eccezione del sale regolando la consistenza fino ad ottenere un impasto mediamente morbido, aggiungere il sale 5 minuti prima della fine della fase di impastamento, e impastare a mano o nella planetaria per circa 20 minuti fino a che l'impasto è bello elastico.
2. Far riposare l'impasto circa 30 minuti a temperatura ambiente, avendo cura di coprire con pellicola.

3. Suddividere in 3 pezzi, sgonfiare e dare forma arrotondata. Far riposare le pezzature circa 10/15 minuti.
4. Schiacciare, arrotolare stretto formando dei filoncini, avendo cura di sigillare bene alla fine della formatura e lasciando la parte sigillata sotto.
5. Poggiare su carta forno, spennellare con la miscela di tuorlo e latte e lasciar lievitare per circa 1 ora ad una temperatura di 28°circa.
6. A lievitazione ultimata pennellare di nuovo e cuocere in forno a 180/200° per circa 45 minuti, dopo 30 minuti, se la superficie è colorita bene, coprire con carta forno ed abbassare la temperatura a 180°.
7. Far raffreddare su una gratella
8. Far riposare i filoni ben coperti da un telo di cotone, per almeno 18/24h ore a temperatura fresca circa 18°/20°. Se non è possibile, comunque, nel luogo più fresco della casa
9. Affettare i filoni ad uno spessore di 8 mm e passare in forno caldo le fette ottenute a tostare a 160°/180° (secondo il vostro forno) per circa 50/60 minuti. Devono dorare bene, ma soprattutto, asciugarsi benissimo.
10. Far raffreddare le fette tostate in forno semiaperto, e, una volta fredde, chiuderle bene in sacchetti per alimenti o scatole di latta.


7 commenti:

Ely ha detto...

Oh mamma! Sono meravigliose!! <3 Sai che io la mattina faccio sempre e solo colazione con le fette biscottate all'avena e miele?? Le tue sono stupende, ci impazzirei :) Complimenti cara!

terry giannotta ha detto...

La colazione dicono sia il pasto più importante della giornata, io non potrei cominciare senza. Bellissime le tue fette biscottate, non perdere questa bella abitudine, ti raccomdando. Buona domenica

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@ely: fette biscottate all'avena e miel? mumble mumble mi viene voglia di provare qs versione :-) a presto! buona serata

@terry giannotta: effettivamente ho notato la differenza, mai più senza :-) buona settimana!

Lo ha detto...

ma davvero non facevi colazione??? Meno male che ora ti coccoli così bene....ti sono venute benissimo e anche le foto sono splendide :D

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@lo: :-D sì, sì era una cattiva abitudine presa alle superiori ... ma adesso ho una scusa in più per scoprire nuove ricette! Grazie per i complimenti Baci

moglie ha detto...

come si vive senza colazione? male malissimo! dovrò provare queste fette, con la madre che ho. ma la soia no. no no no. abbrazzi come se fossimo sul taxi

Elena Bruno ha detto...

:-) ecco la madre che ritorna! Smack .... Arrivato?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...