giovedì 12 settembre 2013

Tabuleh con uvette e verdure grigliate, il nostro piatto dell'estate 2013


Come vi organizzate per il pranzo? Barachin (in piemontese) o schiscetta altrimenti detto lunch box (per essere più trendy ...) oppure piatto caldo a casa?
Anche voi vi impegnate a studiare un piatto (unico!) che sia facilmente trasportabile, qualcosa che mantenga l'appetibilità anche dopo qualche ora? E magari non crei il senso di abbiocco sulla scrivania, quella bella sonnolenza post prandiale tipica del pranzo di Natale e inadatta alla seconda parte della giornata in ufficio?
Questa estate il toto-pranzo è stato vinto da questo mix con le suggestioni di ricette di più paesi, perché a noi ci piace ...  farci contaminare dalla cucina di tutte le latitudini :-)
Ecco a voi il nostro rancio quotidiano!


Tabuleh con uvette e verdure grigliate
una tazza di cous cous precotto (meglio se integrale)
2 pomodori cuore di bue privati della buccia
2 cucchiai di uvetta sultanina, cranberries, uvetta bianca
zucchine e melanzane grigliate alla piastra
1 limone
1 peperone giallo
1 cipollotto
basilico, prezzemolo, erba cipollina q.b.
olio e.v.o. q.b.
sale marino q.b.
a piacere pepe nero o peperoncino

In una terrina unire al cous cous il succo del limone e i pomodori a cubetti. Sgranare con una forchetta. Condire con olio e sale. Ammollare le uvette in acqua calda per un paio di minuti e unirle all'insalata insieme ad un trito di erbe aromatiche.
Se piace correggere con pepe nero oppure con peperoncino fresco tagliato sottilmente.
Lasciare riposare il cous cous, in modo che si gonfi e assorba completamente il succo (da minimo 2 ore a una notte) sgranando nuovamente con la forchetta.
In una padella con poco olio saltare il cipollotto con il peperone tagliato a cubetti, e condire con un pizzico di sale. Cuocere per 5 minuti, spegnere il tegame e unire le verdure grigliate tagliare a piccoli pezzi e lasciare raffreddare.
Preparare il piatto unendo il cous cous e il misto di verdura.
Volendo si possono anche aggiungere dei pomodorini ciliegino perché ... sono buoni :-D

7 commenti:

Ely ha detto...

Solitamente porto poco il cibo fuori casa, complice la mancanza di occasioni. Ma dopo aver visto questo piattino.. credo che lo preparerò da mettere in schiscetta solo per assaggiarlo in balcone!! :D Delizioso!! Un abbraccio!

lucy ha detto...

buonisimo, fresco, a me piace molto e con il taboulè ho anche riempito i pomodori

Lo ha detto...

questa mi piace tanto....io mangio a casa ma devo organizzare il pranzo al galletto e ogni suggerimento è prezioso :D

Elena Bruno ha detto...

@ely: perfetto anche per un pic nic sul balcone :-)

@lucy: farcitura per i pomodori? Mi piace!

@lo: anche per cambiare un po' :-)

Buon week end

Martissima ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Ely Valsecchi ha detto...

Buono!!!! Mi piace l'uvetta dolce nei preparati salati li rende etnici :-) Io però non pranzo mai fuori casa, quindi la preparerò per chi ritorna da scuola o dall'ufficio :-)

Zonzo Lando ha detto...

E ci credo che è stato il piatto dell'estate! Deve essere una scccchhhquisitezza :-) Bacioni e buona settimana

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...