sabato 6 dicembre 2014

Per Natale, menù di pesce: Riso, patate e cozze secondo me


Ispirazione della ricetta la tipica tiella (teglia) riso, patate e cozze della Puglia! Non appartiene alle mie tradizioni, ma in mezzo a queste nebbie autunnali langarole ricerco nei ricordi un po' del sole dell'estate del Sud Italia :-D
La tiella si prepara sistemando nella teglia gli ingredienti a crudo a strati: fettine di patate, riso, cozze conditi con olio e prezzemolo. Completa il piatto la nota dolce dei pomodori maturati a sole (si vede che sono in crisi di astinenza da bel tempo!?!?). Mancando i sugosi pomodori, ho contaminato la ricetta con la zucca tipica di questa stagione. Da teglia si è trasformata in un risotto. 
Cremoso. Cremosissimo. 
Mantecato con l'olio extra vergine di oliva fruttato, contravvenendo al tipico burro dei risotti del nord, ma grazie all'amido del riso e delle patate si ottiene la perfezione!
Passiamo ai fornelli.

Riso, patate e cozze secondo me

ingredienti

300 g di riso Arborio
2 patate a pasta gialla
brodo o di pesce o vegetale
olio e.v.o. q.b.
1 porro di Cervere
un ciuffo di prezzemolo 
mezzo chilo di cozze fresche
una fetta di zucca

Lessare la zucca in poca acqua e frullarle con il mini pimer sino ad ottenere una crema.
Pulire le cozze. Scaldare un paio di cucchiai di olio e soffriggere un po' di porro e prezzemolo tritato. Mettere le cozze, sfumare con un goccio di vino. Coprire con un coperchio. Dopo circa 5 minuti i militi si apriranno. Scoperchiare e lasciare intiepidire. 
Sgusciare le cozze. Filtrare il brodo.
Scottare per 5 minuti le patate tagliare a cubetti in brodo vegetale.
In una padella tostare il riso a secco, unire le patate scottate sfumare con il vino. Coprire con il brodo (prima quello delle cozze poi proseguire con quello vegetale) e cuocere per circa 15 minuti. Condire con l'olio e proseguire la cottura continuando a mantecare il riso (altri 5 minuti) continuando a girare con un cucchiaio. Completare con le cozze e qualche goccia di crema di zucca. Giro di olio a crudo e servire ben caldo.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...