lunedì 1 febbraio 2016

Cucina giapponese: Ramen a modo mio




Premetto che per i veri ramen occorre tutta un'altra tecnica, ma semplificando (molto) si possono riprodurre velocemente in casa (in attesa di trovarli in tutti i ristoranti giapponesi!!!). Oggi vi racconto come preparo la zuppa, tutta vegetale, perfetta come piatto unico anche durante la settimana lavorativa. E' un brodo che scalda anche il cuore :-)
Ieri ho spiegato la pasta fresca senza uova con la farina di segale. Per copiare i noodle, la pasta per la zuppa giapponese, ho tirato la sfoglia sul numero 1 per due-tre volte e poi l'ho passata nel rullo dei tagliolini. Subito dopo l'ho cotta in acqua salata per un minuto, l'ho scolata e buttata in acqua fredda per fermare la cottura, per poi inserirla nel brodo caldo. Se non volete preparare la pasta, basta acquistarla nei negozi etnici e seguire le indicazioni.
L'ispirazione arriva dai Yasai Ramen di Wagamama che ho assaggiato in giro per l'Inghilterra (qui le prove) e che riprendo sempre molto volentieri: è una zuppa vegetariana con un saporito tofu morbido, omelette giapponese e funghi.

Ramen a modo mio
ingredienti per 4 persone
tagliolini di segale q.b. cotti in acqua salata
2 tazzoni d'acqua fredda
2 cucchiai di salsa di soia scura o 4 salsa di soia
2 cucchiaini di dado vegetale homemade
2 cucchiai di curry in polvere
2 cm di radice di zenzero fresco
1 carota
1 piccolo finocchio
2 foglie di cavolo verza
1 cipollotto
per il tofu marinato
300 g di tofu
2 cucchiai di salsa di soia con poco sale
1 cucchiaio di miele d'acacia
un pezzo di zenzero fresco 
2 cucchiai d'olio e.v.o., sesamo nero q.b.


Asciugare i panetti di tofu, tagliarli a fette e marinarli con la salsa di soia, il miele e lo zenzero fresco grattugiato (si può fare in anticipo, anche la sera prima rimane più saporito).
Mettere sul fuoco l'acqua a bollire, condire con la soia scura, il dado vegetale il curry e lo zenzero affettato in sottili striscione. Nel frattempo tagliare con una mandolina il finocchio, grattugiare la carote e tagliare a striscioline il cavolo verza e a fettine il cipollotto. Quando l'acqua bolle tuffare metà delle verdure e spegnere.
Nel frattempo in una padella antiaderente, mettere i due cucchiai d'olio e cuocere il tofu sgocciolato dalla marinatura da entrambe i lati. Spegnere il tegame, unire la marinatura e lasciare sfumare.
Impiattare la zuppa e decorare con un po' di verdure fresche, il tofu e un pizzico di sesamo nero tostato. Servire ben caldo.

7 commenti:

Scribacchini ha detto...

Slurp ! E non dico altro. Grazie. Kat

Elena Bruno ha detto...

@scribacchini: carissima Kat, nell'ultimo mese la preparo almeno una volta a settimana.
Zuppa giappo collezione autunno inverno 2015-2016 :-D
Baciiiiii

Martissima ha detto...

ha un aspetto meraviglioso e mi piacerebbe sicuramente, brava ... stavo per scrivere two star, ma ora vado per Elena ^___^

Elena Bruno ha detto...

Grazie Marta :-) ed è realizzata con tutti ingredienti facili da reperire e di stagione
Buona serata

CoCò ha detto...

Davvero invitante il tuo ramen, ne prenderei volentieri una scodella

Anna Luisa e Fabio ha detto...

Adoro il ramen e questo tipo d preparazioni! Bravissima.

Fabio

Elena Bruno ha detto...

@cocò: grazie :-)

@fabio: ti ringrazio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...