domenica 18 gennaio 2009

Cioccolata in tazza

Come resistere a una fumante tazza di cioccolato? Semplicemente non si può. Quando Il ricettario di Anna è tentatore, passando dalla ricetta di Paoletta di Anice & Cannella da cui ho preso le dosi, arriva la calda bevanda per la merenda ...
Complice anche il giusto momento per sorseggiarla, ovvero pomeriggio inoltrato della domenica, la luce dorata che filtra dalle finestre rende ancora più barocco il rito della cioccolata in tazza.
Tornano alla mente le merende reali alla corte dei Savoia, assaggiando pasticceria assortita e predisponendosi alla chiacchiera :-)
Approfondimento ... in provincia di Torino sono state riproposte le merende reali, curando tutti gli aspetti dalla storia, alla messa in scena: ... "Un piacevole e gustoso momento in compagnia della cioccolata calda - ai tempi (siamo nel 1700) un bene prezioso, sinonimo di nobiltà - accompagnata dai “bagnati”, pasticceria prevalentemente secca realizzata dai pasticceri di corte. Questa era la Merenda Reale. Una vera e propria moda, un lusso per pochi. ... Gli ospiti saranno quindi accolti da personale formato sulla storia della Merenda Reale e sul periodo storico, oltre che vestito nel rispetto dei colori dei pasticceri di corte (gonna lunga o pantaloni marrone scuro, camicia bianca e coccarda blu Savoia), mentre le tavole saranno decorate con tovaglie di stoffa rossa o bianca, i colori della corte. Sulle tavole… le tazze, dove verrà servita la cioccolata, dovranno essere alte e strette, sul modello di quelle di porcellana settecentesche chiamate “macerina” o “trembleuse”.
Ma veniamo al dunque.
Come si articola la Merenda Reale? Due le portate: la prima è composta dalla cioccolata calda servita con i “bagnati” cioè i biscotti da intingere, paste savoiarde alla provenzale, paste Savoia alla piemontese, canestrelli, torcetti, lose golose, gofri, lingue di suocera e altre simili; la seconda invece da un piattino con varie specialità al cioccolato e non: praline, torte, torrone, “diablottini” (i cioccolatini più antichi del mondo…) e molto altro ancora."
Per comodità vi riporto la ricetta che ho utilizzato:
Ingredienti preparato per cioccolata in tazza di Anice & Cannella:
180 gr di cioccolato fondente dal 55% al 65% (io ho utilizzato due tavolette Lindt)
12 cucchiai di cacao amaro in polvere
4 cucchiai di zucchero di canna
8 cucchiai di zucchero semolato
12 cucchiaini rasi di fecola di patate
Polverizzare nel mixer il cioccolato fondente insieme a tutti gli altri ingredienti e mescolare bene. Metterlo in un barattolo a chiusura ermetica. Conservare in un luogo fresco e asciutto.

18 commenti:

Romy ha detto...

E' curioso...non amo tantissimo il cioccolato: o, perlomeno, non ne vado pazza come sento dire a tanti: ma il profumo del cioccolato mi attira tantissimo, così come il colore, la consistenza, e le storie ,vere o inventate, che lo vedono protagonista...: mi piace farne dolci, fonderlo, lavorarlo...e infatti sono rimasta incantata da questo post, che mi ha fatto davvero sognare! Questa merenda reale, così articolata e così scenografica, attira pure me! Bellissima l'idea di farsi in casa il preparato per la cioccolata in tazza: messo in una confezione graziosa, può essere anche un'idea regalo davvero carina! Ah...lo sai che ho delle tazze uguali a quelle della foto? Ti auguro buona serata e ti abbraccio forte :-)

Gunther ha detto...

una buona cioccolata calda in questo periodo e a quest'ora non dovrebbe mai mancare!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@romy: il profumo del cioccolato ha il potere di portare subito il buonumore! Le tazze sono di mia nonna e mi piace di tanto in tanto utilizzarle per la merenda domenicale :-)

@gunther: e i bimbi hanno subito voglia di far merenda con la cioccolata calda! Tuffando dentro piccoli biscotti inglesi a forma di cuore, stella e fiore (di cui avevo dato la ricetta) ancora meglio :-)

Simo ha detto...

Come non resistere ad una cioccolatona deliziosa come la tua............
buona serata, un bacio

Babs ha detto...

Ciao Twostellina!
io adoro la cioccolata in tazza e il cioccolato in particolare, non a caso oggi ho sfornato brownies al triplo cioccolato per un esercito..... ma la cioccolata quella vera, densa, calsa, magari con un soffio di panna.... è sublime.... veramente!
a prestissimo.
Babs

Rossa di Sera ha detto...

Ciao, Stellina!
Io, come Romy, non faccio pazzie per il cioccolato, mi piace di più l'idea della cioccolata calda che l'atto in se di mangarla ...
La merenda reale, però, è un vero rito, dopo la quale sicuramente non si cena più!
Ma l'idea, ripeto, è attraente..
Buona serata!

guja ha detto...

Leggendo mi è parso quasi di sentire il profumo di questa 'sontuosa' cioccolata in tazza...''la Merenda Reale'' poi...chi non vorrebbe prendervi parte?
:-)Grazie per il 'dolce' excursus domenicale.
A presto.
Cristina

Luca and Sabrina ha detto...

Quello della cioccolata in tazza è un rito come lo è il tè o qualsiasi altro caldo infuso! Associamo la cioccolata in tazza alle lunghe giornate invernali, a quella coccola che ci si regala, come dire un piccolo lusso tutto per noi.
Baci da Sabrina&Luca

Michelangelo ha detto...

Allora è una cosa contagiosa! Anch'io ho rimuginato a lungo sulla ricetta di Paoletta (anice e cannella). Per di più mi ritrovo a casa una tavoletta di Valhrona... mmm ci siamo capiti, no? :)

Michelangelo

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Mi ha sempre colpito la differenza tra la cioccolata in tazza italiana e quella tedesca. Qui è liquidissima, fatta con poco cacao. Mi è sempre mancata qui la tipica cioccolata in tazza densa (dico un'eresia, ma la consistenza del Ciobar, per intenderci).
La luce dorata è splendida e sottolinea l'oro delle tazze e del coltello.
Buona settimana
Alex

nina ha detto...

goduriosamente da fare al più presto.
un bacio dolce cara two

F

manu e silvia ha detto...

in effetti queste tazze sono una vera tentazione!!!
bacioni

val ha detto...

Ah che bontà!

anna ha detto...

Deliziosa vero...la foto mi paice molto, molto bella la composizione e le tazze sono splendide...un abbraccio

Castagna e Albicocca ha detto...

Anch'io ieri l'ho fatta, travolta dall'onda di Paoletta!
Che soddisfazione, bella densa che l'ho mangiata con il cucchiaino...
Alex, abbiamo provato a prendere la cioccolata a Vienna, aspettandoci una tazza fumante bella densa e invece...è proprio come dici tu...liquidissima e il sapore di cioccolato sfido a ritrovarlo!!
bacioni!

Castagna

Neverland ha detto...

mmmmmmmmmmmmmmmmmm.....e non aggiungo altro!!!

Elga ha detto...

Anche io ho lasciato un pezzettino di cuore in quei post da te citati, e la tua foto rende a meraviglia!

Artemisia Comina ha detto...

ehi, ma ho delle tazze proprio adatte!! :DD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...