lunedì 8 settembre 2014

Ricette delle Langhe: Tumatiche e bagnet (pomodori e salsa verde)



E' una ricetta da tutti i giorni, senza nessun fronzolo. Pomodori maturi, che caratterizzano l'estate, e un punta di salsa verde tradizionale. Visto che quest'anno i pomodori sono maturati in ritardo abbiamo ancora un sacco di pomodori per cui oltre alle insalate, pomodoro e mozzarella, e la salsa di pomodoro vi racconto come piacciono a noi.
Devo premettere che il "bagnet verd" di casa nostra ha meno ingredienti rispetto a quello utilizzato in altre parti del Piemonte. Noi mettiamo solo prezzemolo, acciughe, mollica di pane bagnata con l'aceto e olio e.v.o. per legare e condire la salsa. 
Le altre versioni prevedono l'aggiunta di aglio, capperi, tuorlo d'uovo sodo e a piacere anche un poco di peperoncino ("spagnulin" in dialetto).
Questa salsa viene anche abbinata ai bolliti o per marinare i filetti di acciughe dissalate anche se su una fetta di pane è una merenda rustica da non trascurare.
Per rispettare la tradizione bisognerebbe tritare finemente gli ingredienti con la mezzaluna. Poi si mettono in una ciotola e si mescola, unendo l'olio che rende il tutto una salsa cremosa, subito pronta per la tavola. Se poi distrattamente mettete tutto nel bicchiere del frullatore ... vi assicuro che se ne ottiene una versione altrettanto buona (ma molto più rapida!)
Provatela anche voi, e fatemi sapere.
Ps. per curiosità, nelle altre regioni avete salse al prezzemolo? Come le preparate?


"Tumatiche e bagnet verd" (Pomodori e salsaverde delle Langhe)
ricetta piemontese

ingredienti
un pugno di foglie di prezzemolo
mollica di pane
aceto un cucchiaio
4-5 filetti di acciuga dissalate
olio e.v.o. q.b.

Tritare finemente il prezzemolo con le acciughe e la mollica di pane bagnata nell'aceto. (In alternativa frullare tutto nel bicchiere del minipimer.) Condire con olio extra vergine d'oliva e mescolare sino ad ottenere una salsa legata. Assaggiare ed eventualmente unire un pizzico di sale (meglio assaggiare, perché cambia di volta in volta, dipende dalla quantità di sale delle acciughe). Deve risultare sapida e con una nota acidula piacevole, non troppo pronunciata.
Si conserva un paio di settimane in frigo in un barattolo di vetro con capsula. 

5 commenti:

Fausta Lavagna ha detto...

Ho fatto la salsa verde con i pomodorini qualche tempo fa; mi sono decisa dopo averli gustati più volte da un'amica di origine piemontese. Mi piace moltissimo! Io non credo che esistano salse al prezzemolo liguri... noi ci "accontentiamo" di quella, famosa, al basilico ;))
Ciao

Elena Bruno ha detto...

Leggendo il tuo messaggio ho pensato che in Liguria ho assaggiato una volta il cappon magro. Non ricordo bene, ma mi sembrava accompagnato da una salsa al prezzemolo. Tu ne sai qualcosa?
ps: pesto di basilico, forever!!!!

Giorgia ha detto...

Adoro il bagnetto, lo preparo abbastanza sovente. Una ricetta semplicissima che adoro è quella per cui si prepara il bagnetto (io aggiungo mezzo spicchio d'aglio), lo si mette in una padella e si aggiungono delle uova sode tagliate a metà. Si lascia cuocere pochi minuti fino a che le uova non si sono scaldate e insaporite. Semplice, velocissimo e delizioso! Chiaramente vado di frullatore anch'io :)

Anna Luisa e Fabio ha detto...

L'ho provata tempo fa a casa di un'amica blogger e mi ha conquistato. Noi non abbiamo questa tradizione, ma anche coi bolliti deve essere ottima.

Fabio

Elena Bruno ha detto...

@giorgia: non conoscevo qs versione tiepida :-) interessante!
@fabio con il bollito è spettacolare :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...