martedì 8 ottobre 2013

E per dessert? Pannacotta alle perle di tapioca con pesche all'amaretto



Cosa si mangia dopo i panini con la salsa hoisin? Un dolcino al cucchiaio per esempio ...
Per rimanere in tema di cucina fusion incrociamo l'italica cremosa e avvolgente pannacotta, meravigliosamente confort food, con un ingrediente della cucina thailandese: le perle di tapioca (di cui vi avevo detto qui).
Per incorniciare il dolce quadretto ho utilizzato come "salsa" un sapore tutto piemontese: le pesche all'amaretto, piccoli pezzeti di pesche in uno sciroppo con gli amaretti e cacao.
Vi ho convinto, iniziate ad immaginare? Allora mettiamoci ai fornelli :-D




Panna cotta alle perle di tapioca con pesche all'amaretto

Ingredienti per 5 o 6 porzioni
latte fresco intero 400 ml
panna fresca 100 ml
acqua 50 ml
miele millefiori 2 cucchiai
perle di tapioca* 70 g
farina di tapioca* 1 cucchiaio
pesche all'amaretto az. ag. Mariangela Prunotto
foglie di erba luigia per decorare
In un tegame unire il latte con la panna e il miele, aggiungere le perle di tapioca e la farina e portare a bollore. Cuocere per 10-15 minuti mescolando di tanto in tanto (il tempo di cottura varia a seconda della fiamma più dolce o più decisa) sino a quando la crema non si addensa.
Lasciare intiepidire e dividere nelle coppette di servizio. Mettere in frigo almeno due ore a rapprendere. Al momento di servire completare con due cucchiai di pesche all'amaretto.

Ps. Se non trovate le perle di tapioca potete procedere con la mia ricetta classica della pannacotta o meglio della mamma :-D e poi completate con le pesche all'amaretto. La panna e le pesche si sposano a meraviglia!!!
Confesso: quando ero piccola il mio dolce preferito erano le pesche sciroppate della mamma con la panna montata ...

*Sia la farina sia le perle si trovano nei negozi etnici. La farina vi può tornare utile per preparare meravigliosi ravioli di gamberi e granchio al vapore (qui il procedimento).


Con questa ricetta, partecipo al Contest di Vaty

4 commenti:

lucy ha detto...

come sempre unica.giuro che la panna cotta alla tapioca non l'avrei mai pensata

Elena Bruno ha detto...

@lucy: grazie :-) come addensante è molto più naturale rispetto alla classica colla di pesce che a volte indurisce troppo il dolce

Vaty ♪ ha detto...

io le perle di tapioca le conservo sempre in dispensa e confesso che mi hai dato uno spunto nuovo sul come cucinarle. solitamente faccio il semplice budino con latte di cocco. ma la panna cotta cosi deve essere sfiziosa, con l'aggiunta poi di queste pesche all'amaretto, ancora meglio
grazie!
ps vedo ora che ero già iscritta al tuo blog, quindi scusa per prima!

Elena Bruno ha detto...

@vaty: anche io faccio le perle con il latte di cocco e lo trovo un dessert meraviglioso! buona notte

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...