venerdì 15 luglio 2016

Caserecce integrali con tartufo estivo e basilico


Alba è famosa per il Tartufo Bianco, il tuber magnatum pico, pregiato fungo ipogeo che arricchisce i piatti tradizionali delle Langhe del periodo autunnale e invernale. Ma la terra langarola ci regala nel periodo estivo un altrettanto aromatico tartufo nero. A differenza di quello bianco che si gusta a crudo quello estivo si apprezza in ricette dove il calore aiuta a sprigionare meglio il suo carattere. Mi hanno regalato qualche piccolo tartufino e ho deciso di sperimentare un sughetto ispirandomi ai funghi trifolati. Semplicissimo, ma molto buono. Speriamo in altri regali per fare il bis :-)


Caserecce integrali con tartufo nero estivo e basilico
ingredienti per 4 persone
320 g di caserecce integrali
4 piccoli tartufi neri
2 cipollotti
olio e.v.o. q.b.
sale marino e pepe nero
basilico fresco
preparazione
Tritare i cipollotti e stufarli in un tegame antiaderente con un poco di olio e.v.o.. Affettare sottilmente il tartufo e rosolarlo insieme al cipollotto per un paio di minuti. Condire con sale e pepe. Spegnere il fuoco sotto il tegame. Unire un trito di basilico. Cuocere le caserecce in acqua salata per i minuti consigliati sulla confezione (nel mio caso 11 minuti). Condire con il sugo, mantecare con un goccio di acqua di cottura della pasta e servire subito. Decorare con foglie fresche di basilico.

2 commenti:

Manu ha detto...

Che piatto di pasta invitante.
Ti abbraccio

Elena Bruno ha detto...

Ciao Manu, sì è semplice ma molto gustoso :-)
Buon fine settimana

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...