lunedì 31 gennaio 2011

Bocconcini di soia croccanti & indivia riccia, radicchio e carote

bocconcini croccanti & indivia riccia, radicchio e carote

Domenica mattina ci siamo svegliati sotto un'abbondante e candida nevicata. Tutto bene, siamo ancora in inverno ma avendo una spiccata preferenza per la bella stagione vorrei qualche ora di caldo sole per ritemprare lo spirito ... pazienza ... non è possibile ... niente bacchetta magica :-) Un po' di verdura fresca è sembrato un modo scaramantico per proiettarsi verso la primavera. L'indivia riccia, il radicchio e le carote sono di natura croccanti per cui abbiamo pensato qualcosa di altrettanto crunchy per coronare il piatto!
Cosa si nasconde sotto la panatura? Soia! Fagioli di soia lessati, nobilitati in terrina e porzionati in bocconcini da far dorare in forno.
Per la panatura una new entry: panettone gastronomico (tipo pan brioche ma più leggero) rimasto in dispensa inutilizzato nelle feste e passato al mixer sino ad ottenere le giuste bricioline per avvolgere i bocconcini.

Bocconcini di soia croccanti & indivia riccia, radicchio e carote
Ingredienti
fagioli di soia 300 gr pesati a secco e lessati
mollica di un panino
latte intero q.b.
uova intere 3
carote 2
grana grattugiato 2 cucchiai
timo e prezzemolo freschi q.b.
sale marino q.b.
pepe nero q.b.
per la panatura:
uova
sale marino
pepe nero
pan brioche o pan grattato
per l'insalata:
indivia riccia
radicchio
carote
olio e.v.o.
aceto balsamico
Il giorno precedente: dopo aver acceso il forno a 180°, con il mixer si ottiene l'impasto di fagioli, mollica di pane ammollata nel latte, carote, timo, prezzemolo, grana, uova, sale e pepe e si cuoce in uno stampo da plum cake foderato con carta forno per 50 minuti circa.
Il giorno seguente si porziona a fette o a bocconcini, si passa nell'uovo sbattuto condito con sale e pepe e si impana con il pan brioche o pan grattato (io: panettone gastronomico) e si passa in forno preriscaldato a 180°per 15-20 minuti utilizzando una teglia antiaderente leggermente unta d'olio e.v.o..
Servire con l'insalata fresca e croccante e condire con olio e.v.o. e aceto balsamico.

11 commenti:

Vero ha detto...

lungo nella preparazione ma direi fantastico nella riuscita!!
baci
Vero

Katia ha detto...

Al di la' del riciclo intelligente del panettone :) mi piace la terrina di soia, davvero, con qualche modifica potrebbe diventare uno dei miei piatti dietetici della settimana :)

Simo ha detto...

Ecco, una cosa che dovrei abituarmi di più a mangiare...è proprio la soia!
Faccio tesoro di questo post...e poi mi piace questo piatto così bello e colorato!!!!!

lucy ha detto...

mi piace decisamente il tuo tipo di impanatura e curioso anche il ripieno!piatto salutare!

Ely ha detto...

la cosa che mi ha colpito di più è stato il tripudio di colori di questa ricetta, che meraviglia e che allegria
! poi leggendo tutta la ricetta mi sono accorta che... mi piace!!!!!!! davvero un signor piatto :-) baci Ely

nina ha detto...

bontà delle cose croccarelle!
nina febbricitante ti abbraccia

Fico e Uva ha detto...

Però che originele questa insalata con una parte croccante da scoprire! Nonostante la neve questa ricetta mi fa venire in mente la primavera.. leggero ma con gusto. Un abbraccio

Agnese ha detto...

ho scoperto ora il tuo blog e volevo farti i miei complimenti! ricette interessanti accompagnate da belle foto! Un caro saluto

Fabiana ha detto...

sono favolosi... e mi ispiara da matti il pan brioche nell’impanatura.. un bacio

ilcucchiaiodoro ha detto...

Certo il post precedente non ha nulla a che vedere.... Ok sono golosa....
ma in questo modo mi sembra invitante e appetitoso anche la soia che amo-odio!!!
Donatella

Passiflora ha detto...

che buoni! proprio carino il tuo blog, ti seguirò volentieri :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...