domenica 23 gennaio 2011

Volo di farfalle


volo di farfalle

Leggendo questo post de Il cucchiaio di legno, mi sono un po' intristita... insomma è venuto sino ad Alba ... oltretutto presso una pasticceria che ha visibilità su libri e tv grazie alla bravura di Luca Montersino e non è riuscito a trovare un dolce vegano!?!
Bè, visto che per me l'ospitalità è sacra! vorrei dedicare, anche solo virtualmente, una torta (carina) 100% vegana con tutte le sfumature golose del cacao e del cocco. La ricetta della base l'ho presa da internet (qui)
Mi metto ai fornelli voi versatevi una tazza fumante di té :-)


Torta volo di farfalle (senza uova e senza latticini)
Ingredienti
farina 400 gr
zucchero di canna 100 gr
malto d'orzo 100 gr
polvere di cacao puro 100 gr
margarina vegetale 100 gr
latte di cocco biologico 400 gr
acqua fresca 100 ml
estratto di vaniglia un cucchiaino
lievito per dolci (tartrato di potassio e bicarbonato)
confettura di ciliegie q.b.
pasta di zucchero bianca
pasta di zucchero rosa-lilla (colorata naturalmente)
Mescolare gli ingredienti secchi. Fondere la margarina e amalgamare il malto e il latte di cocco (intendo la polpa pressata, parte liquida e solida, non l'acqua all'interno della noce di cocco) e usando le fruste elettriche si deve ottenere una bella crema: se fosse troppo compatta occorre aggiungere ancora un goccio d'acqua.
Ungere e infarinare lo stampo e infornare a 180° per circa 40-45° minuti verificando la cottura con uno stecchino.
Farcire con confettura di ciliegie e poi decorare a piacere con pasta di zucchero.

Nota bene: la pasta di zucchero è stata colorata in modo naturale con il succo di barbabietola (dell'orto)!

21 commenti:

Fico e Uva ha detto...

Ma questo volo di farfalle è di una bellezza incredibile! Preludio di una primavera che stiamo aspettando con ansia! Complimenti e un bacione!
Uva

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@fico e uva: come hai fatto!?! Mi sono ispirata proprio alla primavera! Sono in carenza di bella stagione :-) Un caro saluto

la Susina ha detto...

ma è carinissima!! sei stata proprio brava!!!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@la susina: grazie! E' il lato romantico della barbabietola :-P

Ambra ha detto...

Davvero molto brava ed anche un ottima padrona di "casa"!!!Bacio

marifra79 ha detto...

Che dolce il tuo pensiero!!!! Hai fatto benissimo...
Un abbraccio e che brava che sei, è meravigliosa!

Lydia ha detto...

Avevo intravistola foto di questa torta su flicr e pur non essendo un'appassionata del genere, ho pensato che mi sarebbe piaciuta molto averla come torta di compleanno

Fabiana ha detto...

sempliemente bellissima!!! una poesia di torta...

VALEVANILLA ha detto...

...spettacolare... complimenti!!!!!

Ellie ha detto...

che belllaaaa! Molto delicata :)

merendasinoira ha detto...

ehi! ma è già primavera?? che freschezza!! bellissima!
ne approfitto per invitarti a una nuova iniativa culinario-sociale, dopo il successo della precedente, ci riproviamo! a presto!

Aiuolik ha detto...

La settimana prossima devo ospitare un'amica vegana e mi chiedevo se sarei riuscita a prepararle un dolce... A quanto pare si può fare, devo solo trovare il tempo (ovviamente la decorazione la salto a pie' pari!).


Ti volevo anche dire che a Febbraio inizio un nuovo progetto e mi piacerebbe se partecipassi, anche solo saltuariamente (il progetto è un po' lungo). Le informazioni sono qui: http://muvara.blogspot.com/2011/01/abbecedario-culinario.html.

Ciaoooo!

( parentesiculinaria ) ha detto...

Ma dai... sei troppo carina! IN effetti da chi ha fatto della salute la propria bandiera ci si aspetterebbe un occhio verso il modo vegano...
Ma ci hai pensato tu. E che torta... sei un bravissima DECORATORA!

Milen@ ha detto...

Un magnifico ed etereo volo :D

P.S.: Il succo di barbabietola è un colorante naturale potentissimo e anche goloso!

Gio ha detto...

ma è bellissima questa torta!
e immagino anche buonissima!
vedo che con le decorazioni stai diventando una maestra! complimenti!

Katia ha detto...

Al di la' della bellezza e della raffinatezza la tua torta sembra anche molto buona.
Il tuo post inoltre mi ricorda quando andai da Montersino per la mia torta nuziale, ne era davvero valsa la pena e il viaggio fino ad Alba.
Abiti per caso da quelle parti?

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@katia: Sì, sì :-)

yari ha detto...

Che splendore! Ma è molto, molto meglio delle creazioni di Montersino! Grazie mille, sono felicissimo di questa dedica e di questa ricetta che ho salvato per poterla ricreare al più presto. Ma allora sei di Alba? Allora ti faccio sapere la prossima volta che ci capito, così andiamo a far vedere a Montersino come si fa una torta vegan da leccarsi i baffi :-)

Katia ha detto...

Che bello sei delle Langhe! Noi abbiamo una casa a La Morra che ci manca molto e il tuo nuovo header mi ricorda proprio la veduta che si ha da li' (io mi son anche sposata al castello di Grinzane)... wow, bello, ti cerco anche io non appena tornero' in Italia... chissa' quando pero...

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@yari: ci siamo divertiti a confezionare questa torta perché la ricetta che abbiamo trovato ci ha dato una buona base di partenza ... ma gli esperimenti continuano :-) Buon week end!

@katia: :-) e noi abbiamo fatto le foto del matrimonio a La Morra in un settembre da cartolina ... che ricordi bellissimi!!! Quando avrai nostalgia dell'Italia una gita nelle Langhe mi sembra un'ottima cura :-) Buon week end!

miranda ha detto...

Vorrei una fetta della tua torta!!!! Non è possibile, una cerca di stare un òpò attenta a quello che mangia e tac..arrivi tu con questa roba!!! non ti conoscevo ma ora ti seguo senza meno. Baci, Meris di vaniglia e cannella

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...