domenica 9 gennaio 2011

Christmas Cake di Jamie Oliver e variazioni

Christmas Cake di Jamie Oliver e varianti de Il giardino dei ciliegi

Ok, avete perfettamente ragione ... la Befana si porta via tutte le feste ... per cui il dolce di Natale è un pochino anacronistico. Ma se mi perdonate per il ritmo di pubblicazione vi assicuro che la ricetta merita anche se arriva al 9 di gennaio, soprattutto se come me adorare i dolci ricchi di frutta secca tipici di questo periodo.
Tanto per darvi un'idea può assomigliare al panforte ma è molto più morbido e fragrante.
Breve cronistoria della ricetta: volevo preparare il pudding inglese sin dalla visualizzazione dell'header di Susina (ops ha aggiornato l'home page ... n.d.r. un perfetto pudding natalizio, da manuale!) che mi ha prontamente fornito la ricetta originale che prevede la cottura a bagnomaria. Ma vista la recente passione per la decorazione delle torte con la pasta di zucchero ho cercato una versione da forno che ho trovato da Jul's ricetta che ho replicato con alcune varianti
La prima variante è che ho attuato è procedere con metà dose e vi assicuro che basta per 20 persone essendo molto ricco! Per cui eccovi la mia versione liberamente tratta da Jul's Kitchen che a sua volta l'ha presa da Jamie Oliver (Jamie Magazine sep/oct 10).

Christmas cake ingredienti della mia versione:
uva sultanina 300 gr
albicocche secche 100 gr
fichi secchi 100 gr
scorze di arancia candite 100 gr (scorze home made)
brandy 200 ml
burro 150 gr
zucchero di canna 100gr
scorza di 1 limone
uova 2
miele millefiori 1 cucchiaio
farina 150 gr
zenzero in polvere 1 cucchiaino
cannella in polvere 1 cucchiaino
noce moscata un pizzico
noci, mandorle, nocciole, pinoli in tutto 200 gr
pasta di mandorle
pasta di zucchero

Procedimento tratto da Jul's Kitchen, con le mie varianti tra parentesi:

Metti la frutta essiccata in una pentolina con i brandy e porta a bollore leggero. Versa quindi in una ciotola, fai raffreddare e copri e lasciala lì ad ammorbidire (dal giorno precedente o un paio d'ore prima)

Riscalda il forno a 150°C e fodera con due strati di carta da forno la base e i bordi di uno stampo rotondo da 23 cm di diametro o quadrato da 20 cm di lato (ho usato uno stampo da cassata). I lembi della carta dovranno avanzare di circa 8 cm su ogni lato (per poi coprire il dolce durante la cottura in forno). Se vuoi la tua torta particolarmente umida, frulla metà della frutta ammollata in un frullatore ed unisci nuovamente al resto della frutta.

In una ciotola grande, monta il burro e lo zucchero finché leggeri e spumosi. Aggiungi la buccia di limone grattata e le uova, una per volta. Unisci anche la melassa (miele). Setaccia la farina e mescolala con le spezie e le mandorle tritate finemente (un terzo della frutta secca l'ho sminuzzata). Unisci al composto di burro e zucchero, alternandolo con la frutta ammollata nel brandy. Alla fine, aggiungi le noci (i due terzi della frutta secca non sminuzzata). Versa il composto nello stampo e cuoci in forno per circa 3 ore. Dopo 2 ore e 1/2 controlla e guarda di nuovo dopo circa 20 minuti, finché uno stuzzicadenti infilato nel centro non esce pulito.

(Poi ho lasciato raffreddare il dolce, e l'ho riposto in frigo per un giorno. Al momento di servire ho preparato una sfoglia di pasta di mandorle e ho ricoperto il dolce. Procedendo poi con una seconda sfoglia di pasta di zucchero che va a ricoprire la prima sfoglia. Ho terminando con foglie e frutti in pasta di zucchero colorata e nastrino con le rose canine.)

9 commenti:

Cucina di Barbara ha detto...

Ma è assolutamente perfetto!
Da provare senz'altro...per adesso mi accontento di vedere la tua!
Barbara

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Ciao Barbara e benvenuta nel nostro giardino!
E io prendo spunto per i muffin :-)
A presto

Juls @ Juls' Kitchen ha detto...

Bellissima, e la decorazione è spettacolare!!! Buon Anno!

Babs ha detto...

per la serie, la classe non è acqua.... bellissima!
complimenti stellina e bentornata :)
b

Giorgia ha detto...

una robina leggera leggera, n'est-ce pas? ma dev'essere parecchio buona. di sicuro è bellissima!!!

Simo ha detto...

...che meraviglia, un capolavoro...peccato tagliarla!

Giulia ha detto...

Che spettacolo!..
Anche se le feste sono finite, l'inverno - no, quindi, via alle cosine sostanziose!
baci

accantoalcamino ha detto...

Un'opera d'arte!!

Alex ha detto...

Wow! Bella la forma a cupola. Sembrerebbe molto simile a quello della mia amica a cui ho chiesto la ricetta. La pasta di mandorle la fa lei.
Oltre al Chrismas cake fa anche il plumpudding a bagnomaria. Senza non è Natale per noi :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...