lunedì 27 ottobre 2014

Dado granulare vegetale fatto in casa


Versione del dado vegetale di casa 2.0 ... perché qui ci evolviamo!!! mica solo tradizione... :-P
Il dado fatto in casa è una di quelle preparazioni mai più senza perché ti semplificano la vita e sono perfette quando si hanno delle verdure fresche in più da gestire. E poi che bello vedere la materia prima di origine: niente di misterioso o incomprensibile solo verdure e erbe aromatiche, un'idea di spezie e un pochino di sale.
Ve ne parlo adesso perché  entriamo nel periodo di zuppe, di creme e di minestre e un cucchiaino di concentrato di sapore è un aiuto da non trascurare!
Partiamo dal primo esperimento collaudatissimo del dado vegetale in versione a crudo che rimane sempre il primogenito, per cui, nonostante gli upgrade lo manteniamo nelle preparazioni di casa.
Ma la versione da dispensa, mi sconfinferava, perché occupa meno spazio ed è sempre lì nello sportello vicino ai fuochi pronto per essere pizzicato all'occorrenza.
Per disidratare le verdure ho utilizzato un'essiccatore, ma si può procedere anche con il forno elettrico rispettando le temperature diverse per verdure e per erbe. Per velocizzare i tempi abbiamo tagliato le verdure a bastoncini sottili.
Volete sapere come si prepara?

Dado granulare vegetale
ingredienti
4 carote
4 coste di sedano
1 porro di Cervere
15 pomodorini ciliegini
un po' di prezzemolo, basilico
qualche foglia di salvia
un rametto di rosmarino
un cucchiaino di curcuma
un pizzico di macis
sale marino integrale fino q.b.
Pulire e affettare le verdure ottenendo bastoncini sottili. Sistemare le verdure sui piatti dell'essiccatore e posizionare sui 60°. Le verdure si sono essiccate in 12 ore mentre per i pomodorini sono servite 14 ore. Le erbe sono essiccate in circa 6 ore con 45°.
Tritare il tutto con un macinino. Unire le varie verdure e le erbe in un contenitore, aggiungere curcuma e macis. Pesare il composto e finire con il sale con la proporzione verdure e erbe 2 : sale 1 (metà del peso).


7 commenti:

Martissima ha detto...

ho finito da poco il mio e domani mi rifornisco di verdurine fresche per rifarlo, all'aggiunta di qualche spezia non ci avevo pensato, prendo nota :-)

Batù Simo ha detto...

certo che l'essicatore deve essere una gran figata! sai che in ospedale e a mio marito che ha seri problemi (che ora tralascio...) nella dieta c'è il veto ai preparati per brodo e comunque a cibi contenenti glutammato? quindi davvero la tua ricetta fa proprio per me. Il problema è dover seccare, separatamente, le verdure non avendo quell'elettrodomestico... mah non so come fare. di solito lo faccio con verdure fresche, ma certo questo sarebbe davvero una gran comodità. grazie!

Elena Bruno ha detto...

@martissima: sì, le spezie danno uno sprint in più:-)
@batù: purtroppo con gli esaltatori di sapidità rischiamo di ingerire cose non proprio adatte per la salute ... Se il sapore arriva dalle verdure mature allora ci facciamo del bene :-)

Fausta Lavagna ha detto...

Ciao Elena, che sorpresa questo preparato! Peccato che non abbia l'essicatore, ma ho idea che sarà il mio prossimo acquisto in fatto di elettrodomestici. Insomma, l'idea di potermi essiccare le verdurine dell'orto per poi "spizzicarle" nelle zuppe o minestre (e di risotti ne vogliamo parlare?) mi attira tantissimo. E' vero che si può usare il frono, ma 12 ore (magari il forno ci mette pure di più) sono tante ... :((
Grazie! un abbraccio

Elena Bruno ha detto...

Ciao Fausta! Io non pensavo fosse così utile l'essiccatore ... Poi il marito mi ha fatto un regalo inaspettato e così adesso sperimento :-)

Giorgia ha detto...

Solo "WOW"! Io non preparo il dado casalingo da tanto, ma il mio è in versione umida :) Mi tenti...

Fausta Lavagna ha detto...

Elena, sai che c'è? Sulla scia d'ispirazioni provocate da questa tua preparazione, ho detto a mio marito...mhmmm... avrei una mezz'intenzione di comprare un essicatore. Risposta: ??? e cos'è?
Insomma, per fartela breve, dopo la spiegazione lui ha detto: compriamo! ^_^ ^_^ Bello, no?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...