sabato 25 giugno 2016

Inno al limone e al suo sorbetto



Il frutto del limone è un alleato potente in cucina. Il succo e la scorza fanno capolino nelle conserve, nelle torte, nelle creme, nelle salse, negli stufati, nelle ricette della tradizione piemontese (anche qui), ecc ... ponendo un accento tutto speciale sul sapore. Il profumo del limone è evocativo. Basta una scorzetta in un cocktail per cambiare il ritmo. 
Non è un frutto tipico della mia terra piemontese ma è legato a doppio filo con le preparazioni nella mia cucina. Scelgo limoni non trattati perché uso oltre al succo anche la profumata scorza.
In estate il sorbetto al limone è una consuetudine consolidata di casa nostra. Il gelato con le creme non è adatto al grande caldo. Bastano pochi cucchiaini di sorbetto al limone per sentirti dissetato e rinfrancato quando il termometro dell'estate italiana decide di sfiorare i 37 gradi o giù di lì ...
L'ho iniziato a preparare quando ero una ragazzina. L'ho preso subito in simpatia perché è semplicissimo da fare e non occorre neppure la gelatiera. Io lo preparo solo con limoni, acqua e zucchero ma se volete rendere più stabile il composto si può anche incorporare un albume montato a neve nell'ultimo passaggio, come veniva fatto in passato. Il risultato è gradevole in entrambe i casi.
Adesso vado a preparare qualche coppetta ... così all'ombra, con mamma e papà, scambiamo quattro chiacchiere ascoltando il frinire delle cicale :-) Buon sabato!

Sorbetto al limone
ingredienti
350 ml di succo di limone (sono circa 4-5 limoni)
la scorza di uno dei limoni
300 g di zucchero semolato
900 ml di acqua
preparazione
Lavare i limoni. Prelevare la scorza da uno di essi evitando la parte bianca. Spremere i limoni e pesare il succo (io lascio anche la polpa priva di semi). Metterlo in un tegame aggiungendo scorza, acqua e zucchero. Portare a ebollizione e sobbollire per 5 minuti. Spegnere il tegame. Lasciare intiepidire, filtrare. Fare raffreddare in un contenitore che può andare nel freezer. Porre in frezzer una notte (8 ore). Con una forchetta rompere il composto e poi frullare o con il minipimer o con il frullatore. Riporre in freezer per altre 2 ore e servire.


con questa ricetta partecipo al concorso organizzato da amalfilemonexperience.it/ e da Scatti Golosi

2 commenti:

Teresa De Masi ha detto...

Ricevuta, in bocca al lupo per il concorso. :)

Elena Bruno ha detto...

Grazie Teresa, per l'interessante contest :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...