martedì 21 ottobre 2008

Pomodori verdi fritti

Fried green tomatoes

Ci sono film che inevitabilmente entrano a far parte della nostra vita. Durante la proiezione passiamo attraverso le emozioni e le storie, ci divertiamo, piangiamo, riflettiamo, ci innamoriamo... E ci sono film che ci suggeriscono esperimenti culinari...
Per esempio con Kramer contro Kramer ho voluto riprodurre i french toast, con Il pranzo di Babete ho scoperto i blinis, con Chocolat ho assaggiato il cioccolato con il peperoncino e ovviamente con Pomodori verdi fritti alla fermata del treno ho voluto sperimentare questo strano piatto ... Essendo un film degli anni '90 non si aveva ancora a disposizione internet e il suo universo di ricette per cui io ho riprodotto la ricetta così:

Ingredienti
pomodori verdi
uova
farina bianca
farina per polenta
sale e pepe
olio evo
Tagliare il pomodoro a fette, infarinarlo. Sbattere le uova e condirle con sale e pepe. Passare il pomodoro nell'uovo, e poi nella farina di mais, pressando bene. Friggere in olio evo sino a doratura e servire caldo.

Ma ora è giunto il momento di avvalersi della platea dell'etere perché la domanda sorge spontanea: ma è veramente una ricetta o è un'invenzione cinematografica!?!

24 commenti:

Simo ha detto...

Bello quel film...ricordo che lo vidi anni ed anni fa e mi piacque tantissimo...anche la tua ricettina non è niente male!
Buona serata

Susina strega del tè ha detto...

Towandaaaaaaaaaaaaaaaaa!! Ho amato moltissimo quel film, anzi per la precisione lo amo tutt'ora viso che me lo sono anche comprato in diiiviiidiii ^__^
I pomodori verdi fritti sono deliziosi, tempo fà, quando ancora la cucina per me era un mistero, mia madre li fece per me e mia cugina (altra fans del film) la ricetta era molto simile alla tua, buonissimi!!! Slurpe slurpe!!!
^___^

a.o. ha detto...

i pomodori verdi fritti sono un piatto tipico della cucina tradizionale del sud degli stati uniti...
proprio quel sud lì, nei pressi del Whistle Stop Cafe.
towanda
a.o.

Dida70 ha detto...

Si, è vero, anche a me questo film è entrato dentro e anch'io ho provato a farli tempo fa con una ricetta che forse non era tanto adatta ... riproverò con la tua!!!
baci
dida

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Che bello scoprire che altri si sono appassionati alla trama di un film ...
Allora aiuolina confermi che è proprio una ricetta tradizionale? Dubbio amletico risolto!

Fanciulle ... Buona serata a tutte!!!

♥gabrybabelle(#..#) ha detto...

sono arrivata qui...grazie al titolo post,l'ho visto linkato nella blogroll del signor p,e non ho potuto fare a meno di passare.Il mio film preferito fra migliaia e migliaia insieme a "Come l'acqua per il cioccolato"che gli fa il paio perfetto(il film)MA leggo che tratti di cucina,e anche questo mi sta bene(dal mio tipo di blog non si direbbe,ma sai comè mai dire mai)sono un'ottmina cuoca e mi si legge"addosso"eh,eh, Visto che parli di film a tema cucina ti consiglio anche quello che t'ho appena scritto,oltre ad essere un bellissimo film,molto,molto suadente,ci sono tantissime ricette della cucina sudamericana,perchè il senso(nel vero senso del termine)è quello di trattare e trattenere un amore con la cucina,con la gola,è un film molto "ardente"e se ami Pomodori verdi fritti alla fermata del treno e Chocolat amerai sicuramente anche questo,è quasi introvabile-io lo posseggo in whs e in dvd -Ma l'ho dovuto ordinare da blockbuster-Stupendo ,e sicuramente vi troverai ricette interessanti-Saluti gabrybabelle

Michelangelo ha detto...

sull'onda del potere evocativo del famoso film, ho sperimentato questo piatto negli USA, in uno stato del sud e ho scoperto...che sono davvero buonissimi!! (nonostante il panorama desolante della "cucina", se così si può dire, americana)

Bella idea!

Michelangelo ha detto...

PS. ovviamente in USA una presentazione di stile come la tua se la sognano! ;)

Marilì ha detto...

Il film è tenero e il cast eccezionale davvero, il piatto in sè però non mi ha mai attratto, forse perchè non amo i pomodori verdi. Fra l'altro leggevo che i "classic fried green tomatoes" vengono serviti anche a colazione nel sud degli States. Ma danno soddisfazione al palato ?
Ciaoooooooooooo

manu e silvia ha detto...

Qui ci cogli in fragrante...il film non l'abbimo mai visto,,,ma sicuramente sentito nominare!!
Buoni cos' i pomodori! Originalissimi! Se te la sei inventata...complimenti, se è un'invenzione cinematografica....bè forse anche il regista aveva la vena culinaria no?
bacioni

manu e silvia ha detto...

che bella questa ricetta!! qui di fantasia ne hai da vendere!!!
baci baci

Alex e Mari ha detto...

Da quando ho visto il film mi sono sempre riproposta di farli. Ma purtroppo qui è proprio difficile trovare i pomodori verdi.
Molto bella ed elegante la presentazione
Un abbraccio
Alex

Virginia ha detto...

Twostella, ricetta spaziale e foto spaziale! E' da una vita che mi ripropongo anch'io di farli!!! Sono proprio un cult!

Camomilla ha detto...

Io credo che la ricetta sia vera, non un'invenzione cinematografica... non li ho mai mangiati quindi non ne conosco il sapore, a giudicare dalla foto però devono essere deliziosi!!!
Baci

Giorgia ha detto...

io ero piccina quando è uscito ma l'ho visto qualche anno dopo. commovente. e anche kramer contro kramer.
secondo me la ricetta è vera e su qualche libro di cucina italiana si trova anche... devo andare a dare un'occhiata.
prometto che a breve avrò il post per l'afeternoon tea award! buona giornata!

nini ha detto...

belli!
Mi ricordano il film...ne assaggerei uno volentieri!!

Carla ha detto...

Buongiorno!
Io so che è proprio una ricetta...l'ho vista preparare con le molliche..
Bellissima la presentazione...ma oramai lo si vero? che sei brava!:D
Un bacio

Aiuolik ha detto...

Non ho mai visto il film ma il titolo mi ha sempre incuriosita...però non avevo pensato di provarli!

Ciaoooo,
Aiuolik

Sere ha detto...

bello quel filmmmmmmmmm...
la foto è bellissima, mi fa venir voglia di infilare due dita nel monitor per tirar fuori un pomodoro fritto..

Sere - cucinailoveyou.com

Lilli ha detto...

wow! Ho visto questo fil al cinema con una mia carissima amica che non vedo più da almeno 5 anni... caspita ma allora è così datato il film, come vola il tempo. Proverò a farli..grazie del salto nel passato!

Anonimo ha detto...

I pomodori verdi fritti sono deliziosi ed ancor di più nel modo come li hai presentati nella tua bellissima foto. E' una preparazione tipica degli stati americani del sud, nata lo scorso secolo più che altro dai morsi della fame di persone non certo ricche. Come sai, il pomodoro verde è una vera e propria varietà, non è un pomodoro non ancora maturo e non è commestibile se consumato crudo perchè contiene una buona quantità di solanina, un alcaloide tossico che si elimina solo attraverso la cottura. Da qui la necessità e l'invenzione di una ricetta che consentisse di poterlo utilizzare per sfamarsi con gusto, con poca spesa e con un ortaggio diffuso e semplice da coltivare, anche con la preparazione di marmellate di pomodori verdi che ben si accompagnano ai formaggi. Ciao. Buon pomeriggio e complimenti per i post sempre molto chic. Anny.

barbara ha detto...

Bellissimo quel film... e sicuramente ti copio la ricetta, grazie!

Mirtilla ha detto...

i famosi pomodori verdsi fritti,....ricordi il film?

Claudia ha detto...

la foto è spettacolare (come al solito :))
finzione o no, io i tuoi li mangerei al volo
:*
cla