mercoledì 22 ottobre 2008

Ranci quotidiani

Pranzo, 22 ottobre 2008 ore 13.15


Leggendo Kelablu mi sono soffermata a riflettere sull'importanza dei ranci quotidiani ovvero cosa finisce nel piatto di tutti i giorni? Solitamente sul blog di cucina si pubblicano ricette importanti, eleganti, interessanti per tradizione o per moda, che richiedono anche ore di preparazione.

I pranzi e le cene di tutti i giorni sono semplificati ed essenziali, perchè la semplicità ha la sua importanza: prova a mangiare una bella lasagna con tutte le farciture di rito e riprendere a lavorare ... verso le 14.45 stai già dormendo della grossa, fingendo di pigiare i tasti del computer ...

Così per una volta, prima di consumare velocemente il pranzo (pressing virtuale dell'orologio ...) ho voluto immortalare il pranzo.

Base di di verdura fresca dell'orto: un cuore di finocchio affettato sottilmente con la mandolina. Un giro di buon olio toscano, il profumo del succo di limone (non trattato leggermente verde), sale a mulinello, pepe nero. Mezza mozzarella di bufala ... sublime!


ps. anche lui ha diritto ai suoi cinque minuti di celebrità! :-)))))
.
Continuate a seguire gli sviluppi dell Afternoon Tea Award. E tu hai già in mente il tuo menù? Non vediamo l'ora di sentire le tue proposte!!!

27 commenti:

Simo ha detto...

Pranzo semplice leggero e veloce!
Buona serata!!!!

Susina strega del tè ha detto...

Concordo, io per esempio, non passa giorno che non mi faccia due semplici spaghi al pomodoro.... ^__^

Pupottina ha detto...

5 minuti di celebrità... per un pasto... sono sempre più che importanti...

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@simo: speedy pasto :-)))

@susina: anche gli spagetti al pomodoro sono un grande classico!

@pupottina: più di tanti di noi ... :-)))

Dida70 ha detto...

E' vero c'hai tanta ragione, io un giorno ho fotografato la frittata e mio marito mi ha guardata con aria interrogativa e così ... l'ho cancellata!!! Hai fatto bene!
baci
dida
p.s.
mi sto organizzando per l'afternoon tea!

Gunther ha detto...

effettivamente una grande bella idea

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Tesoro quando vedrò Kela gli dirò che sei un "affecionada" del suo blog :-), in realtà anche io apprezzo molto questa cosa del rancio perchè ..sì sì è bello vedere tante ricette raffinate..ma realmente si riescono a fare tutte queste cose la sera quando si torna stanche da lavoro? :-) io proprio no e molte volte parte la bella e sacrosanta frittatina! :-D
Amore tesoro ti mando un bacione enorme!
Silvia

Alex e Mari ha detto...

Per me i finocchi devono essere rigorosamente affettati con la mandolina, come hai fatto tu. Una preparazione che amo è proprio la tua, con tanto limone, ma poi messa al forno finché i finocchi risultano quasi croccantelli. Da leccarsi i baffi.
Un abbraccio
Alex

manu e silvia ha detto...

Mangiando spesso e volentieri fuori a pranzo, cerchiamo di gustarci al massimo i pasti consumanti a casa e realizziamo quello che più ci piace!
Godendoci ongi momento!
Il pasto consumato in pochi minuti senza essere consapevoli di quello che è sul piatto...per noi non esiste!!
bacioni

Mirtilla ha detto...

ricetta ad hoc,semplice,veloce e leggera!!!
smak

Ciboulette ha detto...

Forse tagliato cosi sottile mi piacerebbe il finocchio in insalata..mannaggia, devo comprare la mandolina!!!! Un bacio e buona giornata!

essenza di vaniglia ha detto...

ho cominciato a mangiare il finocchio da quando l'ho assaggiato tagliato molto sottilmente...
fin quando la stagione me lo ha permesso il mio rancio quotidiano è stato spesso panzanella con pomodorini, cetrioli ed erba cipollina...
quanto mi mancherà!
baci! buona giornata!

Nina ha detto...

W la semplicità delle cose.

Aiuolik ha detto...

Bello questo pranzetto, meritava il suo momento di celebrità anche lui!
Io per il tea time non ho un vero e proprio menù però forse già domani vedrai in Trattoria il post per te!

Ciaoooo,
Aiuolik

Uvetta ha detto...

Io in questi giorni sto mangiando finocchi crudi e sottilissimi a go-go, ci metto anche qualche chicco di melograno, giusto per arrangiare il colore :-) ciao!!

elga ha detto...

Sacrosante parole! Io qui in ospedale mangio di solito formaggini e fette biscottate..immortaliamo anche quelle?!:))
Elga

astrofiammante ha detto...

l'importante è che il pranzo ti soddisfi, fosse anche una coppa di gelato....magari con gelato ^_______^
baciiii!
P.S.mi ricordo benissimo del thea....
prossimamente su questo schermo!!!

astrofiammante ha detto...

volevo dire di macedonia, ma da golosona pensavo più al gelato e non ho connesso parole e pensieri
^________________^ ciauzzzzzzzz

Il gatto goloso ha detto...

io mi porto spesso frutta, altre solo verdura tipo broccoli o fagiolini scottati e con poco condimento... è davvero difficile mangiare fuori, quindi preferisco tenermi "leggera" e magari viziarmi con un cioccolatino a fine pasto piuttosto che crollare sulla tastiera alle 14.00! .-)
I finocchi mi piacciono sia cotti che crudi proprio come hai fatto tu!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@dida70: :-))) aspetto il tuo menù!

@gunther: grazie!

@magnolia: il pregio della quotidianità mi è piaciuto molto il post di kelablu! Baci

@alex e mari: devo provare anche la tua ricetta, nell'orto abbonda la verdura invernale! Baci

@manu e silvia: ottima riflessione! il giusto valore!

@mirtilla: buonissima sicuramente da rifare!

@ciboulette: tagliato sottile è veramente super!

@essenza di vaniglia: l'insalata di pomodoro è uno dei piaceri dell'estate!

@nina: la semplicità è un grande pregio!

@aiuolik: sono curiosa ...

@uvetta: che buono il melograno con le insalate miste! mi hai fatto un bel promemoria baci

@astrofiammante: sìììì messaggio subliminale: frutta fresca e gelato che meraviglia!

@il gatto goloso: abbondare con le verdure fa proprio bene allo spirito e alla salute!!!

a.o. ha detto...

Allora anche voi food-bloggers... mozzarella,
verdurina,
e via.
ahhh, che sollievo!
;)
la semplicità è un pregio, non così comune come potrebbe sembrare.
baci
a.o.

Anonimo ha detto...

Che buoni, sia crudi che cotti i finocchi, hanno così tante proprietà che bisognerebbe mangiarne molti di più eppure... noi lo abbiamo a disposizione ed è normale vederlo nei mercati, pensa che negli states si vende a spicchietti e costa pure molto caro, è una cosa da quasi-ricchi. Bellissima la tua presentazione, trasmette tanta freschezza, la leggerezza ed il profumo invitante di una così bella e fragrante verdura. Ciao buona serata. Anny

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@a.o.: il lato pratico di twostella :-))) mica di solo soufflè vive l'uomo ... Baci

@Anny: davvero? lo dirò alla mamma che li ha accuditi con maestria nell'orto di famiglia! Non sapeva di coltivare una primizia!!! :-)Sempre interessanti i tuoi commenti! baci e abbracci assortiti

marcella candido cianchetti ha detto...

mi gusta e molto buon w-end

chezmoi ha detto...

piatto leggero, proprio da pausa velocissima al lavoro, già sperimentato sulle mie papille! e con tanto pepe!

Ely ha detto...

leggero, buono e profumato, lo faccio spessissimo anche io aggiungendo magari del pecorino in scaglie o delle noci :-)
baciotti Ely

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...