mercoledì 18 maggio 2016

Pizza, con pasta madre e 24 ore di lievitazione, pomodoro e origano


Io e la pasta madre siamo in confidenza dal dicembre 2013. Una volta alla settimana la rinfresco. Di tanto in tanto sperimento nuovi mix. Questa volta ho raggiunto un risultato veramente soddisfacente! L'impasto ha lievitato perfettamente, la crosta è fragrante ed equilibrata. Se la pasta madre matura troppo si può rischiare di avere un sapore acido. Per ovviare a questo inconveniente la lascio lievitare in frigo. Il mix che vi spiego oggi è formato una parte di lievito madre home made (avanzo del rinfresco) e l'altro acquistato secco e riattivato. L'unica cosa è decidere di preparare l'impasto il giorno precedente rispetto a quando si vuole gustare la pizza. Vale la pena. Proprio buona! 
Per condimento noi utilizziamo spesso e volentieri pomodoro e origano. Io la chiamo la pizza Gerlotto (dal nome del fornaio di Corso Piave in Alba dove l'acquistavo). Non mi è mai piaciuta la pizza del panettiere con il formaggio, e lì la trovavo proprio come piaceva a me :-)
Per renderla perfetta vi basterà mescolare la salsa di pomodoro con origano e olio e.v.o. Se l'origano rimane qualche ora nella salsa si reidrata e la pizza sarà buonissima!!! 
Poi di volta in volta quando la sforno aggiungo anche verdure grigliate, pomodorini confit o semplicemente la rucola fresca.

Pizza con pasta madre, 24 ore di lievitazione, pomodoro e origano
ingredienti
500 g di farina di grano tipo 0
35 g di lievito madre secco
300 ml di acqua
300 g di avanzo del rinfresco pasta madre
un cucchiaino di sale
salsa di pomodoro
origano secco e fresco
olio evo
preparazione
Condire la salsa di pomodoro con origano secco e olio e riporre in frigo sino al momento dell'utilizzo.
Mettere la farina e il lievito madre secco nel bicchiere dell'impastatrice, unire l'acqua e impastare per 5-6 minuti. Unire l'avanzo del rinfresco della pasta madre tagliato a pezzi e il sale e continuare a impastare. Mettere l'impasto su un ripiano e continuare ad impastare ancora per un paio di minuti. Formare una palla e mettere in una terrina con coperchio. Mettere in frigo per 22 ore. Passato il tempo, togliere l'impasto dal contenitore e dividerlo in due o in tre (se volete una pizza più sottile). Stenderlo con le mani (non reimpastare, non usare il matterello) e sistemarlo nelle teglie. Coprire le teglie con l'asciugamano e lasciare riposare ancora un paio d'ore.
Preriscaldare il forno a 200°-220°. Condire le pizze con pomodoro e origano. Infornare sino a cottura. Sfornare e servire con origano fresco o con verdure grigliate e pomodori confit.

3 commenti:

Manu ha detto...

Potrei fare pazzie per la pizza!
Bella la tua versione.
Ti abbraccio

Fabiola Falgone ha detto...

Adoro la pizza, la mangerei tutti i giorni. La tua è venuta benissimo, molto golosa. Buona giornata Fabiola

Mila ha detto...

W LA PIZZA a tutte le ore...
Bravissima

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...