venerdì 6 maggio 2016

Gli spaghetti più buoni al mondo (secondo me)


Ci sono ingredienti a cui non so resistere: pomodoro e basilico, esercitano su di me un fascino indiscreto. Versione cotta in sughetto o cruda in insalata sono comunque per me il sapore di casa, della cucina di famiglia e mi rimettono in pace con il mondo. Sono ingredienti che tornano spesso nelle mie ricette.
Con meno frequenza cuciniamo la pasta. Forse una volta o due al mese. Quando scatta la voglia di spaghetti questo è il primo sugo che mi viene in mente ...
E' una ricetta che ho imparato da mio marito: salsa di pomodoro e pesto ligure. Negli anni l'ho incrociata con la versione del pesto della mamma della mia amica Elena V. e adesso ha raggiunto la perfezione.
Curiosi di sapere come li preparo? Si parte da un pesto "apocrifo" preparato il modo simile a quello genovese, ma con un accorgimento in più. Non avendo a disposizione il tenero basilico di Pra, ma il basilico dell'orto che è quello dal sapore più strong, addirittura un po' mentolato e piccante, mi hanno insegnato a sbianchirlo (un tuffo in acqua bollente e poi in acqua e ghiaccio). Il basilico si ingentilisce e il pesto preparato nel mixer non si ossida più (color marroncino che compare frullando foglie fresche di basilico). 
Al pesto unisco la salsa di pomodoro fatta in casa, preparata con i pomodori cuore di bue, molto delicata e per niente acida. Il risultato è goumand. Per i più audaci si può anche aggiungere un pizzico di peperoncino secco.

Pesto di basilico apocrifo
ingredienti
basilico
pinoli e noci
parmigiano reggiano
sale
olio e.v.o.
preparazione
Sbianchire le foglie di basilico con un tuffo di un minuto in acqua bollente. Poi si scola e si mette a raffreddare in acqua e ghiaccio. Si strizza bene. Si mette nel mixer con pinoli, gherigli di noce, parmigiano grattugiato e un pizzico di sale. Si inizia a frullare incorporando l'olio.

Spaghetti pomodoro e pesto
ingredienti
spaghetti
salsa di pomodoro
pesto di basilico apocrifo
preparazione 
Mettere sul fuoco la pentola con l'acqua per gli spaghetti. Buttare gli spaghetti. Nel frattempo in una padella antiaderente iniziare a scaldare la salsa di pomodoro (senza niente altro) in modo che si addensi. Spegnere il tegame aggiungere il pesto nella proporzione di 1 a 1 tra pomodoro e pesto. Scolare gli spaghetti con un minuto di anticipo e saltarli in padella in modo che raccolgano bene il sugo. Servire subito ben caldi.

3 commenti:

Fabiola Falgone ha detto...

Anche io in modo particolare d'estate preparo spaghetti con pomodoro fresco del mio orto e basilico mio marito li adora. Ottima ricetta. Buona serata Fabiola.

Cipensiamo Noi ha detto...

...anche secondo me questi spaghetti sono strepitosi, io la pasta la faccio un po' di più e la semplicità del pomodoro e basilico è straordinaria. Poi se fatti con prodotti biologici e del proprio orto è ancora meglio. Questa tua versione è particolare e molto buona la proverò sicuramente! Bacione buona serata. Bacione Mirta

Anna ha detto...

Chi ha detto che la semplicità non nasconde dei tesori? Pochi ingredienti freschi e buoni creano un piatto meraviglioso! Che voglia di provare a cucinare questi spaghetti anche nella mia cucina! Congratulazioni e a presto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...