domenica 15 maggio 2016

La torta di mele soffice e il profumo di casa


Quando si prepara la torta di mele è perche si vuole respirare il profumo di casa. Al primo morso si sente lo zucchero a velo, che io aromatizzo con le bacche di vaniglia. Poi arriva la fetta di mela che è diventata fondente nella cottura. A seguire il profumo della scorza di limone che avvolge il tutto.
Semplice e buona, come la merenda dell'infanzia. Ognuno ha la sua ricetta collaudata.
La ricetta della torta di oggi è di Annalisa un'amica che circa quindici anni fa ha deciso di regalarmi i suoi segreti
Oggi è una bella giornata di primavera, con il sole, le colline di Langa sono di un bel verde brillante e  costellate di piante in fiore. Ma il mio cuore è ancora triste. Casa per me significa famiglia. Formata anche dagli amici pelosi che da sempre sono parte integrante del nucleo familiare. Micia non c'è più e non vederla gironzolare e cercare coccole è faticoso. Non prendermi cura di lei mi fa sentire incompleta ... dicono che il tempo cura le ferite. Per ora sento solo il dolore sordo dell'assenza. Ciao Micia, grazie per la tua compagnia in tutti questi anni.

La torta di mele di Annalisa
ingredienti
135 g di farina tipo 00 (anche se io uso la 0)
135 g di zucchero di canna
100 g di burro
uova
8 g di lievito per dolci 
un pizzico di sale
la scorza grattugiata di un limone non trattato
2 mele
zucchero a velo con bacca di vaniglia*
preparazione
Preriscaldare il forno a 180°. In una terrina unire le uova e lo zucchero e montare con le fruste elettriche sino ad ottenere una crema soffice e chiara. Unire il burro fuso, la scorza di limone e il pizzico di sale. Setacciare la farina e lo lievito e con l'aiuto di una spatola incorporarle al composto di uova e burro.
Ungere una teglia rotonda con diametro 20-22 cm e infarinare leggermente. Versare l'impasto livellarlo. Disporre le mele tagliate a fettine sulla superficie. Infornare per 45 minuti. Controllare la cottura della torta con uno stecchino prima di sfornarla.
Una volta fredda, sformarla e coprirla con lo zucchero a velo aromatizzato con la bacca di vaniglia.*

*zucchero a velo aromatizzato con la bacca di vaniglia: quando utilizzo le bacche di vaniglia, incidendole, e recuperando i semini per creme o altri tipi di preparazione conservo il bacello e lo sistemo nel barattolo dello zucchero a velo. In questo modo lo zucchero neutro si aromatizza alla vaniglia senza utilizzare la sostanza chimica che la imita.

4 commenti:

Seddy ha detto...

Deliziosa! La torta di mele nelle infinite varianti è un vero comfort food.
Mi dispiace per Micia, il ricordo rimane sempre vivo.
Un abbraccio!

Fabiola Falgone ha detto...

Anche per me la torta di mele mi ricorda la mia infanzia. La tua ricetta è super. Un abbraccio Fabiola.
P.S. Pian piano il dolore si attenuerà e rimarranno i bei momenti passati insieme.

Cipensiamo Noi ha detto...

Che meraviglia, hai proprio ragione è proprio il profumo di casa!! Bacione Mirta

MissWant ha detto...

questa è la torta perfetta per giorni da rendere perfetti da condividere con persone del cuore!
bellissima ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...