mercoledì 2 luglio 2008

Oggetto del desiderio


Quando anni fa sentii parlare di coltelli dalla lama di ceramica pensai immediatamente a una burla. La mia scarsa conoscenza in chimica non mi permetteva di visualizzare l'impiego di un materiale così poco consono, secondo il mio immaginario, per produrre una lama. Per chi ama cucinare i coltelli sono indispensabili. Una lama ben affilata può determinare le sorti di una pietanza.


Qualche notizia. Le ultime e sofisticatissime tecnologie hanno portato alla creazione in Giappone di una lama durissima chiamata ISHI BA, realizzata utilizzando lo zirconio (minerale simile all’ossidiana e alla selce) con l'aggiunta di magnesio, calcio e silicio che servono da collante durante il processo di solidificazione a temperature comprese tra i 1500/1750 gradi al fine di renderlo elastico e robusto .
I coltelli in ceramica hanno la capacità di non provocare reazioni chimiche con gli elementi, utile soprattutto per la frutta e alcune verdure. La ceramica è leggera ed antimagnetica, e gli alimenti delicati non assorbono alcun odore. Le lame di ceramica sono anticorrosione e non vengono attaccate dagli acidi presenti in frutta e verdura.
Esercitando solo una leggera pressione sulla lama, l’affilatissimo tagliente scivola dolcemente attraverso verdura, frutta, carne, pane ecc.; se usate in modo appropriato (evitando ossa per esempio), le lame non richiedono affilatura per anni (l'affilatura della lama dura sino a 5-6 volte in più rispetto a quella dei coltelli tradizionali).

Per curiosare: making ceramic knifes

Coltello giapponese suggerisce piatto giapponese ...

Maki Rolls con code di gambero e avocado con alga nori

Maki Rolls con code di gambero e avocado con sesamo tostato


Ingredienti per la ricetta base
220 gr di riso a grana corta
500 ml di acqua
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale e aceto di riso
125 gr salmone o tonno o gamberi
1 cocomero o avocado
4 fogli di alga nori
uova di lompo
wasabi, gari ovvero zenzero sott'aceto, salsa di soia
Preparazione
Lavare il riso sotto l'acqua fredda corrente, finché l'acqua diventa chiara. Mettere l'acqua e il riso sul fuoco e portare a ebollizione. Ridurre la fiamma e proseguire la cottura per 4 o 5 minuti. (l'acqua deve essere assorbita). Togliere dal fuoco e lasciar, riposare per 10 minuti.
Aggiungere al riso l'aceto, lo zucchero e il sale mescolando con un cucchiaio di legno finché il riso non si raffredda. Tagliare il pesce a fette sottili, e ricavare delle striscioline di cocomero.
Posare l'alga nori sullo stuoino, mettere il riso, wasabi, il pesce, l'avocado. Arrotolare e pressare. Tagliare a tranci di 2,5 cm e servire con salsa di soia e zenzero.

Una vera soddisfazione affettare il rotolino senza deformare la fetta. n.b. Attenzione a come si posizionano le dita! Essendo molto tagliente occorre un bricciolo di attenzione in più!

E per finire frutta fresca! L'ananas e le pesche sono state tagliate sottilmente a carpaccio utilizzando il coltello di ceramica.

Esperimento riuscito?

24 commenti:

lenny ha detto...

Ero a conoscenza dell'utilità della lama di ceramica con particolare riguardo al taglio del basilico ... ma verificarne le sapienti pallicazioni è tutt'altra cosa.
Bravissima
Ottime ed invoglianti preparazioni

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@lenny: è divertente avere curiosità per le novità, ci stimola ad imparare e a cambiare! Sempre in movimento ... notte!

panettona ha detto...

bellissimi piatti e quelo coltello lo voglio anche io è da un pezzo che lo cerco!!! ;)

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Tesoro stellina mia! i miei personal chef lo hanno tutti questo coltello. vedo che si trovano bene..io ci capisco zero, ma sicuramente sono eccezionali.
Ma quante belle cose hai preparato? :-D ma sei un portento. Quanto mi fa felice venire qui da te e leggerti stellina? Tantissimo !
bacione
Silvia

Spilucchina ha detto...

Aaaaaaah, lo voglio!
L'unica cosa che mi ha frenata è il profondo terrore (e certezza) che mi farei fuori un dito in un batter d'occhio!

Alex e Mari ha detto...

Prima o poi sarà mio!! Per ora sto raccogliendo i punti per tutta una serie di coltelli :-))
Odio quei coltelli che non sono in grado di tagliare neanche una fettina di pomodoro. Che nervoso.
L'alga nori non riesco a mangiarla, ma il maki con il sesamo vorrei proprio provarlo.
Ciaooo, Alex

Monique ha detto...

dai ma li hai fatti tu i maki?? ma sei bravissima!!! hai visto i due video su www.cucinailoveyou.com?? serena è bravissima!!

Sere ha detto...

Nonostante tutto...questo manca anche a me!!!
Belli i maki... gigamaki direi!!! ^_^

Aiuolik ha detto...

Anche in Trattoria abbiamo dei coltelli giapponesi che funzionano benissimissimo!
Ciao,
Aiuolik

inkognita '75 ha detto...

Se me lo presti un giorno di questi io avrei un'ideuzza.
Complimenti come sempre per le ricette (che ho la fortuna di assaggiare).
Buona giornata.

Camomilla ha detto...

L'altro giorno in tv ho visto proprio uno di questi coltelli, che hanno la lama bianca se non erro, e mi ero chiesta di quale materiale fossero fatti... credo si trattasse proprio di questi con la lama di ceramica! Grazie per l'informazione!
Baci

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@panettona: ciao!!! grazie e prova anche tu noterai la differenza!
@magnolia: ma dai ... personal chef, sturbico!!! effettivamente è stato un lavorone, ma divertente!
Baci e abbracci assortiti in carpaccio!!!!!
@spilucchina: ma allora è anche l'oggetto del desiderio anche tuo! Attenzione ai ditini!
@alex e mari: odiosi i coltelli che schiacciano la vedura anzichè un bel taglio netto. Il sesamo tostato con riso avocado e gamberi è un matrimonio stupendo!!!!
@monique: ebbene si, non mi vedi lì con lo stuoino a pressare ...
@sere: alla prossima lezione sfodererai coltelli da samurai ...
@aiuolik: anche voi soddisfatti dei coltelli giapponesi!!!
Baci
@inkognita 75: infatti ha molte applicazioni ... Baci e icaB (specchio riflette)
@camomilla: gironzolare per blog così facciamo circolare le informazioni!!! Kiss

Claud ha detto...

Come spilucchina, finirei per amputarmi qualche falange... io possiedo un solo coltello giapponese... è l'unico che taglia!
Quando taglio e sono distratta mi grattugio fette di unghie (e poi mi chiedono perché le tengo lunghe!!).

Non lo avevo mai visto questo... che stranezza deve essere la lama di ceramica!

NADIA ha detto...

Con questi coltelli deve essere tutt'altra cosa!
Ma io sono incantata dalla bellezza dei tuoi rolls (e poi si sa che io ho un debole per la cucina giapponese)...sono davvero stupendi e credo anche gustosissimi!
Brava!
Nadia - Alte Forchette -

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@claud: :-))))))) anche io devo fare attenzione perchè non mi ricordo di posizionare le dita come fanno i veri cuochi ...
@nadia: Questi maki rolls fatti con gamberetti cotti e avocado sono adatti anche a chi non conosce o non ama il sushi così si riunisce tutta la famiglia a tavola! A me piace molto la cucina giapponese (anche il sashimi) però bisogna rispettare i gusti di tutti!!!

Daniela ha detto...

Ma questa ricetta è uno schianto!
coltelli così non li avevo mai visti...
non si finisce mai di imparare...
a presto

Ciboulette ha detto...

avevo letto dei coltelli di ceramica, ma la tua spiegazione e' stata utilissima....
la ricetta che hai postato mi piace tantissimo, ho delle alghe nori comprate per farci il sushi, ma ne usero' una parte per fare i maki rolls! Brava!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@daniela: sìììì ricettina da provare assolutamente!!!!
@ciboulette: ho condiviso con voi le informazioni! buon maki rolls!

comidademama ha detto...

mi manca il mio coltello in ceramica, l'ho lasciato in Italia e ho fatto bene. Mi ha salvato in due anni di catering, senza quello avrei fatto molta più fatica.
Occhio solo ai tagli! ^_^

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@comidademama: ciao elena!!!! E' veramente un aiuto prezioso! Buon fine settimana!

fiordisale ha detto...

vuoi ridere? me lo hanno regalato 3anni fa ed io non l'ho mai usato, se non sbaglio provai con della verdura strong e non mi aveva soddisfatto. Invece magari ero solo io l'incapace :)) Poi ho preso in offerta un set di coltelli per sushi che tagliano solo a sfiorare e non mi ci sono più messa, però adesso, con tutta sta verdura, magari ci riprovo con più umiltà

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@fiordisale: benvenuta nel mio giardino! Non ci posso credere il mio fiorellino di sale preferito! "Rispolvera" l'armementario affilato, magari adesso hai l'ispirazione giusta per valorizzarli!!!! Smack!

FairySkull ha detto...

E' si il coltello di ceramica e' proprio un sogno !!! Ciao Lisa

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...