martedì 22 luglio 2008

Poliasky di salmone con verdure trifolate

Quando si preparano i filetti di pesce per una tartare, oppure se si fatto le sottili fettine per il sushi, si rischia di avere ritagli delle parti meno nobili della polpa del salmone. Come sfruttare e valorizzare se non con delle piccole polpette? La ricetta arriva dritta dritta da un Sale e Pepe di qualche tempo fa, ma è entrata nelle abitudini familiari (chissà magari l'avete già provata anche voi).
Ho sperimentato sia la versione con cottura in padella antiaderente senza aggiunta di grassi, sia con una leggera infarinatura e un passaggio veloce in un tegame con poco olio d'oliva.
Per accompagnare in questo caso fettine di zucchini e carote (tagliate con la mandolina) saltate nel tegame in olio evo e con un rametto di rosmarino fresco.
Ingredienti
300 gr di filetto di salmone senza pelle e lische
mollica di 2 fette di pan carré bagnata nel latte
1 albume
olio extravergine di oliva
farina
sale e pepe
Preparazione
Ricavare delle polpette tritando la polpa di salmone con il pan carrè bagnato nel latte. Condire con sale e pepe, unire un albume. Formare piccole porzioni di impasto, infarinarle e cuocere sino a doratura o in padella antiaderente (come hamburger) o far friggere in poco olio evo. Servire calde con contorno di zucchini e carote.

7 commenti:

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Stellina mia ..e io che non so proprio neanche cosa ci potevo fare con questi "scarti"..se non ci fossi tu :-D sembra strano ma effettivamente questo problema lo ho spesso anche io..quindi grazie :-D ora ho risolto.
Ma quanto ti strapazzerei di coccolone! Silvia

Alex e Mari ha detto...

Oh che buone! Ultimamente mi sono un po' stufata del solito salmone come lo faccio sempre e questa mi sembra un'ottima alternativa. Un bacione, Alex

Sere ha detto...

Ieri, il mio amico pesciaio mi ha portato 8 etti di tonno ed 8 etti di salmone per mio fratello che voleva fare il sushi (per'altro con buoni risultati)... E' avanzato un sacco di pesce, il tonno l'ho cotto ieri sera ed il salmone è nel frigorifero x stasera..chissà.. potrei provare queste meravigliose popppettine! ^_^

Camomilla ha detto...

Mi sembra un'ottima idea per recuperare le parti del salmone che altrimenti sarebbe un peccato gettare via! A me le polpette piacciono sempre, in tutte le varianti, queste in particolare devono essere coloratissime...
Bacioni e buona giornata!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@magnolia: buongiorno silvietta cara, frigo planning ... per non sprecare niente! Smack!
@alex e mari: se vuoi renderle ancora più morbide, si può utilizzare la panna al posto del latte! Baci!
@sere: la nostra specialista del sushi, prova anche se sei di corsa è una ricetta speedy (qui c'è qualcuna che si sposa ...)
@camomilla: lieta che sia piaciuta l'idea! magari dopo ci starebbe bene una fetta di cheesecake ...

Mariluna ha detto...

Eccoti anche tu con del pesce..il salmone in casa mia cé sempre i bimbi lo mangiano volentieri ed ora ti ringrazio per questa idee di polpette, cambia dal solito modo di proporre il pesce ai bimbi e farà piacere anche a me e mio marito direi con le verdurine sta a meraviglia...buon pomeriggio...finalmente sto sudando fa caldo!!!!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@mariluna: confermo i bimbi adorano le polpettine di pesce, una via l'altra! Anche qui pomeriggio caldo e mattina e sera fresco, un'ottima estate!!! A presto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...