domenica 13 luglio 2008

Insalata greca con miglio

Cercando idee alternative per l'insalata di pasta e di riso (che non mi soddisfano troppo), provo le combinazioni tra altri altri cereali e verdure fresche. Trovando molto piacevole l'abbinamento tra pomodori e feta unendo il miglio si risolve il piatto unico per pranzo.
Ingredienti
200 gr di miglio
1 pomodoro
100 gr di feta
olive verdi o nere
cetriolo
1/2 peperone giallo al forno
olio extra vergine
sale marino e pepe
origano e timo

Mettere a bollire in una pentola 1,5 litri d'acqua, salare con due pizzichi di sale. Lessare il miglio per 15 minuti. Scolare e raffreddare sotto il getto d'acqua. Condire con l'olio, sale e pepe unire i cubetti di peperone spellato, cubetti di pomodoro e feta, le olive e il cetriolo. Spezzettare l'origano e il timo fresco, mescolare e servire.


Il miglio (foto in primo piano, nell'altro contenitore è burghul entrambi a crudo) è un cereale molto antico, originario dell'Asia centroorientale, coltivato anche dagli antichi egizi, utilizzato molto anche dagli antichi romani. Nel periodo medioevale, la polenta al miglio era un piatto tipico, considerato un ottimo sostituto della carne. Potendolo inoltre conservare a lungo, veniva spesso immagazzinato e utilizzato nei periodi di carestia. Ha una grande importanza nell'alimentazione di alcuni paesi africani e asiatici, molto meno utilizzato in Europa, dove è conosciuto più che altro per l'alimentazione degli animali. Il miglio ha una composizione simile al frumento, ma non contiene glutine e quindi è adatto nell'alimentazione dei soggetti affetti da morbo celiaco. Il miglio è utilizzato per produrre torte dolci e salate, sformati, biscotti, o semplicemente nelle minestre come qualunque altro cereale.
È infatti un cereale ricco di importanti sostanze nutritive:- vari minerali (ferro, magnesio, fosforo, silicio) - vitamine (del gruppo A e B) - amido (tanto quanto il mais). Contenendo inoltre lecitina e colina è adatto alle persone sedentarie che svolgono attività intellettuali e agli organismi debilitati. L´alto contenuto di acido salicilico fa di questo cereale anche uno stimolante per pelle, capelli e unghie.
Una precisazione per l'alimentazione umana occorre utilizzare miglio decorticato, per cui non può essere consumato nella versione integrale.

14 commenti:

Alex e Mari ha detto...

Avevo comprato una confezione di miglio per farne una minestra. Poi non ho più saputo come usarlo. Questa è un'ottima idea. Fresca, saporita e salutare.
Buona settimana, Alex

Claud ha detto...

Ma tu guarda che tornado sei... manco per pochi giorni e trovo tre nuovi post ricchi di info!
Buon giorno!!

Magnolia Wedding Planner ha detto...

accidenti che bontà questa robina qua! :-D bravissima stellina del mio firmamento sempre più luminosa! Sei un vulcano di idee ed energia..ma come fai? :-P
Un bacio grandissimo te lo fai dare? :-D baciooooooneeeeeee
Silvia

Spilucchina ha detto...

Mitico il miglio! RIcordo che, quando l'avevo comprato e avevo chiesto su un forum qualche idea per il suo uso, mi avevano chiesto se facessi la dieta del canarino e mi hanno presa bonariamente in giro per un giorno intero...ha ha ha! Tutta invidia...

salsadisapa ha detto...

ma sai che non ho mai né cucinato né assaggiato il miglio? zucca che ho...
grazie x le info e x la ricetta!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@alex e mari: si può usare esattamente come il riso, quindi insalate o semplicemente in bianco! Buona settimana!
@claud: avevo voglia di approfondire un po' per cui ho curiosato ... e vi ho riportato alcune news!
@magnolia: mica posso smettere di cucinare (necessità e hobby) ... mi sa che in famiglia si preoccuperebbero :-))))
Ricevo e ricambio con un mega smack!!! E ti auguro una buonissima settimana!
@spilucchina: proprio vero! E' utilizzato per i canarini, era caduto in disuso in Italia per l'alimentazione umana ... ma oggi si riscopre riportando nuove varietà sulla nostra tavola!
@salsadisapa: salsina tu sei un pozzo di scienza!!!! magari adesso in modo creativo il miglio ti ispira qualche idea sfiziosa come solo tu sai fare!!!!

Mammazan ha detto...

Un saluto veloce ed un bacio
Grazia

Camomilla ha detto...

Io non ho il miglio, suppongo che del cous cous vada bene lo stesso, vero?? Grazie per le informazioni, vedrò di provarlo quanto prima!
Baci

micheblog ha detto...

Anch'io non sono un grande amante delle insalate di riso e preferisco utilizzare il grano o l'orzo. Mi manca il miglio, che spero di provare al più presto

Michelangelo

Ciboulette ha detto...

Buona e leggera, stellina!!!!
Io devo limitare fortemente il riso per...gli stessi problemi di Alessia Marcuzzi, ecco!
Anche se ne ho comprato tantissimo, di tutti i tipi....
Con l'orzo come la vedi questa tua insalata?? Baci!

le pupille gustative ha detto...

Devo dire che il miglio sulla tavola di casa mia non è mai comparso, ma con questa ricetta così fresca e delicata è di certo da provare! BAci

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@mammazan: grazie della visita, divertiti in vacanza!
@camomilla: ottima sostituzione! Buona serata!!!
@micheblog: siamo sulla stessa lunghezza d'onda, anzi mi hai dato una bella idea!
@ciboulette: mi hai fatto venire voglia di orzo, sarà il prossimo esperimento!
@le pupille gustative: è un cereale molto delicato e anche gradevole come consistenza!
Buona serata a tutti!!!!

Gunther K.Fuchs ha detto...

complimenti per questa insalata greca è magnifica, imparaiamo a utilizzare al meglio il miglio

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@gunther k.fuchs: grazie, e per finire il tuo sorbetto di anguria ci starebbe proprio bene!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...