giovedì 18 settembre 2008

Conserve ... in ghiaccio



peperoni al forno
Uno dei classici estivi è acquistare i carnosi peperoni quadrati di Carmagnola (provincia di Torino) per preparare i peperoni al forno e la peperonata. Se il tempo è clemente, ovvero se le temperature non sono troppo elevate, l'ideale è procedere alla cottura con la stufa a legna. In forno di mettono i peperoni semplicemente lavati e appoggiati su una teglia. Sulla piastra si inizia passo, passo componendo la sinfonia di uno dei piatti migliori della cucina italiana: la peperonata.
Un occhio al forno, un cucchiaio di legno che rigira le verdure nel tegame. Il profumo che invade la cucina è indescrivibile.
I peperoni al forno in Piemonte servono per ricette come la bagna cauda, oppure sono ottimi anche semplicemente con un filetto di acciuga o con una saporita salsa tonnata. Io li utilizzo anche per arricchire l'insalata di verdure grigliate (melanzane e zucchini), fagiolini scottati in acqua salata. Un trito di basilico e prezzemolo firma il tutto.
Ma cosa c'entra tutto questo con le conserve? Semplice, sono tutte preparazioni che sistemate in vaschette (peperonata) o in sacchetti gelo (falde di peperone) e si conservano tramite surgelazione.
melanzane, zucchini grigliati e fagiolini
Per la cottura dei peperoni al forno mi regolo ad occhio, una volta pronti li metto in una pentola con il coperchio. Lascio riposare per qualche ora, attendo che raggiungano la temperatura ambiente, tolgo la pellicina e lascio riposare in frigo in uno scolapasta (con un contenitore sotto per raccogliere l'acqua di vegetazione). Insacchetto e surgelo.
peperonata
Ingredienti: 2 peperoni gialli e 1 peperone rosso tipo carnoso, 2 cipolle, 4 pomodori, 4 cucchiai olio evo, sale, basilico e prezzemolo
Preparazione: Sbucciare le cipolle, e affettarle. In un tegame scaldare l'olio e iniziare a stufare la cipolla (che deve appassire lentamente). Nel frattempo lavare i peperoni e tagliare a pezzi di circa 2 cm x 2 cm. Unire alla cipolla e continuare la cottura lenta. Pelare i pomodori, privarli dei semi e tagliarli a pezzi, unirli al tegame in cottura. Lasciar rapprendere, insaporire con un trito di basilico e prezzemolo. Salare e continuare la cottura. Il sugo deve essere rappreso ma i pezzi di peperone devono essere ancora consistenti. E' ancora più buona consumata il giorno dopo ...
Abbinamento classico piemontese. Coniglio con peperonata e polenta ... il bello delle temperature è sapere che riservano confortanti piatti caldi!

7 commenti:

Lory ha detto...

Bè guarda come ben ti sarai accorta,le temperature si sono abbassate e di molto,anche se il pomeriggio è ancora gradevole,la sera ci sta proprio bene una polentina con coniglio.
Oggi noi si va su per le valli a finire di mettere a posto la casina e mi sa che lassù nn faticheremo mica ad accendere il riscaldamento ;-))
Molto interessante questo post !
Buon fine settimana .

P.S Two ma tu sei a Torino?

Alex e Mari ha detto...

Hai proprio ragione, l'unico vantaggio di queste temperature sono i piatti caldi. Oh, penso sempre solo a mangiare mannaggia. La peperonata son capace di mangiarla anche di prima mattina, giuro. Ottimi consigli, grazie! Buon WE, Alex

manu e silvia ha detto...

Quanti consigli e bei piatti! E' vero, con questo freddo un bel piatto caldo è proprio quello che ci vuole.
baci

Kja ha detto...

Ma che meraviglia le tue conserve! Non conosco la cucina piemontese e quindi per me l'accostamento con la polenta che adoro e il coniglio che non disdegno e` nuovo, e lo proporro` di sicuro a casa :)

Un bacio

C.

Camomilla ha detto...

Stamattina qui a Bologna fa un freddo cane, io sono qui in ufficio con i piedi congelati e sai che ti dico? Che non so cosa darei per un po' di questa peperonata con la polenta! Mi riscalderebbe proprio!!!
Bravissima!

salsadisapa ha detto...

ti racconto un aneddoto buffo. mia nonna congela gli alimenti a volte nelle bustine, a volte nelle apposite vaschette. ci mette su la data e un "inizio" di nome. sui peperoni ci scrive "PE". poi li va a scongelare, mesi dopo, e si ritrova magari del PEsce. ahahahhah :-D

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@lory: la giornata è proprio iniziata con pioggia e nebbia, poi si è aggiustata ... Buon WE, grazie per i complimenti.
Sono un pochino più in giù nelle Langhe!
Oggi il blog mi ha avvelenato la giornata non sono riuscita a fare tutte le correzioni ... :-(
@alex e mari: la verdura se cucinata bene diventa una golosità salutare! Ti ringrazio e ti auguro un buonissimo fine settimana!
@manu e silvia: grazie! buon fine settimana!
@kja:mi fa piacere proporre la cucina casalinga, è ancora più divertente se si diffondono idee! Buon WE
@camomilla: stando ferma in ufficio anche io soffro i primi freddi e vai di piatti caldi per sbrinarsi ... buon fine settimana!
@salsa di sapa: quando la sintesi non paga ... ahahah o forse così è sempre pasqua, ogni volta è una sorpresa!!!! Baci

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...