martedì 16 settembre 2008

Passeggiando per Tenby

Tenby beach
Sto scoprendo che avere un blog, selezionare le immagini dei viaggi e scrivere delle esperienze estive (documentandosi e approfondendo), è un modo per prolungare l'effetto benefico delle vacanze.


Solitamente è tutto concentrato in due settimane invece chiacchierando con voi, l'onda lunga delle emozioni stempera la quotidiana "fatica" del vivere.
La spiaggia, il piccolo porto, passeggiate senza l'obbligo di orari da rispettare. Scrutare gli abitanti delle rocce che si scoprono nelle basse maree, osservare le impronte dei gabbiani appena impresse nella sabbia finissima ...
Una vera miriade di gabbiani che planano, "ridono" ed eleganti volano dominando la spiaggia. Per gente di collina come noi, è tutto un osservare curioso e attento, per non farsi sfuggire neanche il più piccolo particolare.
Il centro di Tenby è isola pedonale, si guadagna in tranquillità e relax indugiando su architetture, negozi e locali frequentati, a tutte le ore, da molti giovani. Non mancano le strutture ricettive, alberghi e più comunemente B&B (mi piacciono i cartelli che avvertono i passanti se ci sono o non ci sono camere libere).
L'occhio curioso del foodblogger cade sui prodotti alimentari, ingredienti nuovi e curiosi. Si cercano ispirazioni per future creazioni.

Una curiosità irrisolta l'uso delle nocciole "fresche", non ancora giunte a maturazione. Se qualcuno sa dare indicazioni, mi piacerebbe sapere come si utilizzano ...


Le mele per la cucina britannica sono un ingrediente principe per torte, dolci, salse o anche semplicemente addentate nude e crude come spuntino.

Apples
Come valorizzare il bottino di mele? Un petto d'anatra suggerisce il giusto abbinamento ...

Roasted Duck with Apples

Ingredienti1 petto d'anatra
2 mele
1 carota 1 patata a pasta gialla
1 cipolla bianca

2 cucchiai d'olio evo
una noce di burro
un cucchiaio di miele d'acacia
un cucchiaino di senape all'antica
brandy
sale e pepe nero
Condire il petto d'anatra, con un'emulsione di miele e senape. Scaldare in una teglia (adatta a proseguire la cottura in forno) l'olio e il burro. Rosolare entrambe i lati del petto d'anatra. Sfumare con un goccio di brandy. Unire la verdura e le mele tagliate a cubetti. Salare e pepare. Proseguire la cottura in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti (aggiungere un goccio di brodo se necessario). Servire caldo con la dadolata di verdura, che risulterà glassata.
Siccome deve essere servito caldissimo ... la foto è uno scatto prima di infornare. Con il profumino dell'arrosto appena pronto, ci siamo scordati di fare la foto a fine cottura ... E mi raccomando non dimenticate:
.... An apple a day keep the doctor away!

20 commenti:

luigi ha detto...

Ciao, ti ho assegnato un premio :-) Vieni a visitare il mio blog per saperne di piu'.

Ciao Luigi

Luca and Sabrina ha detto...

Non siamo mai stati in Galles, per quanto io ho vissuto in Inghilterra e l'ho girata in lungo e in largo, per quanto ami la Gran Bretagna, tanto da essere la mia seconda patria. Ti dicevo, mai stata in Galles, ma i tuoi post dove racconti del tuo viaggio, mi hanno lasciato addosso una patina di fascino, Tenby, il nome mi piace, così come trovo pittoresche le foto. Una domanda... ci torneresti? Qual è la sensazione che più di tutte, ti è rimasta dentro?
Baci da Sabrina&Luca

La cuisinière parisienne ha detto...

Davvero belle le foto poi è un posto delizioso!!!

Claudia ha detto...

mmmh
direi che il giro turistico che ci fai fare mano manuzza è davvero "vero"
immagino quella sabbia finissima, io sono donna di mare e tutto ciò mi affascina, oramai questo con te in queste sere è un bell'appuntamento. Mi piacerebbe riuscire a proporre il tuo petto d'anatra al mio sposo...che dici ci provo?
;)
*
cla

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@luigi: arrivo!
@luca and sabrina: del galles porto nel cuore soprattutto i paesaggi, la campagna romantica, i piccoli paesi e di tenby la tranquillità (senza traffico) e la vitalità.
@la cuisinière parisienne: grazie!
@cludia: come per me è piacevole chiaccherare con te ... prova è una ricetta appetitosa e servire le verdure ben rosolate con le fettine di petto d'anatra sorprendono il maritino coccolato!!! Notte

Gunther K.Fuchs ha detto...

talmnete bello che ci sembra di essere li anche noi

parolediburro ha detto...

Che posto incantevole!!!
Ciao tesoro,come stai?
Un bacio e buona giornata!

manu e silvia ha detto...

Bellissime queste immagini del galles..soprattutto perchè non sono le solite foto...
Interessante questo piatto di carne e frutta...
Baci e buona giornata!

Alex e Mari ha detto...

Questi racconti post-vacanzieri, oltre ad allungare la vacanza di chi l'ha fatta, danno moltissimi spunti a progettare viaggi futuri. Mi piacciono molto le recensioni di B&B, ristoranti, posti da vedere (e non vedere). È una vita che non torno in Inghilterra ... mi hai fatto venire voglia di ripartire subito. Un bacione, Alex

Sere ha detto...

Che belle foto, che bei posti!!!
per le nocciole fresche, una bella tostatina in forno e poi un buon croccante! La morte sua... ricordi di quand'ero bambina!!!!

Un bacio

Sere - cucinailoveyou.com

Camomilla ha detto...

Io non riesco a postare le foto delle vacanze, mi prende la tristezza perchè vorrei essere là... però mi piace un sacco scoprire nuovi posti grazie ai tuoi racconti!
Un bacio!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@gunther: grazie!
@parole di burro: tutto bene, e tu? adesso vengo a sbirciare da te ... baci
@manu e silvia: le mele bilanciano la carne saporita del petto d'anatra.
@alex e mari: E' vero anche io prendo appunti dai tuoi bellissimi reportage, peccato non avere più tempo per viaggiare! Baci
@sere: mi hai atto riscordare il croccante ... buono, anzi buonissimo! Baci
@camomilla: grazie cara, buona giornata!

Trinity ha detto...

Ciao, è la prima volta che passo di qui ma tornerò sicuramente. Molto belle le foto della tua vacanza...

Nina ha detto...

concordo nel prolungamento del piacere o della sensazione in genere, che ti dà lo scrivere il condividere.

Ciao, e ben trovata.

Francesca

Nina ha detto...

concordo nel prolungamento del piacere o della sensazione in genere, che ti dà lo scrivere il condividere.

Ciao, e ben trovata.

Francesca

Nina ha detto...

concordo nel prolungamento del piacere o della sensazione in genere, che ti dà lo scrivere il condividere.

Ciao, e ben trovata.

Francesca

Nina ha detto...

(non volevo concordare 3 volte, che dopo un po' mi sa si annulla..., è che mi è sfuggito il mouse!)
ciao, ;)
f

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@trinity: benvenuta nel mio giardino! A presto!
@nina: :-)))) guarda sarà stato un guizzo del mouse, ma mi sono veramente divertita! Pensavo di vedere doppio, e poi sei stata spiritosissima nella spiegazione!
Una bella risata è proprio liberatoria, grazie nina!
Buona serata!!!!

Anonimo ha detto...

Complimenti, il tuo blog è bellissimo, di gran classe e le foto sono sempre meravigliose.
Le nocciole fresche oltre ad esser deliziose e croccanti da mangiare così come sono, si possono utillizzare in molti modi: macinandole se ne possono fare dei biscotti, aromatizzare delle creme, anche il gelato oppure una crema, da spalmare su crostini o per condire pasta o ravioli ripieni di verdure, unendo le nocciole fresche macinate a ricotta ed erba cipollina.
Per il loro sapore erbaceo e meno forte di quelle già secche, si usano anche macinate per aromatizzare a degli arrosti di carne ed antipasti di pesce. Sempre con le nocciole fresche si può fare un liquore molto delicato ed aromatico da usare anche nei dolci. Ciao. Anny.

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

@anny: benvenuta nel mio giardino! Sei arrivata carica di preziosi consigli, quante idee interessanti! Non mancherò di sperimentare, grazie, mi ha fatto molto piacere il tuo commento. A presto e buona serata!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...