domenica 3 aprile 2016

Focaccine con pasta madre allo Za'atar e i ricordi di Milano Expo 2015

Uno degli avvenimenti per me indimenticabili del 2015 è stato l'Expo che si è tenuto a Milano da Maggio a Ottobre. Un'immenso parco per curiosare, imparare, assaggiare, scoprire culture e sapori.  Io sono molto curiosa e mi sono divertita a passeggiare in lungo e in largo per il cardo e il decumano. Avendo pensato di andare all'esposizione in gruppo si sono amplificate le esperienze perché ognuno decideva di visitare uno stand e di assaggiare un cibo piuttosto che un altro a seconda delle proprie inclinazioni. Grazie alla mia amica Francesca che ha scelto di prendere le focacce allo za'atar ho scoperto questo aromatico mix. In rete ho seguito le indicazioni di Labna e sono finita qui e l'ho ricreato a casa. Avevo acquistato (sulla fiducia) una confezione di sumac, ma era in dispensa inutilizzata ... Il sumac è una spezia ricavata dalle bacche rosse-brune di una pianta diffusa nell'Europa meridionale e nel Medio-Oriente. Se consumata fresca è velenosa. Viene fatta essiccare ed è triturata per essere utilizzata nella cucina mediorientale. Il sapore è leggermente aspro, simile al limone. Unita al timo secco e ai semi di sesamo tostati diventa proprio sfiziosa. Io non ho messo il sale. Seguite i vostri gusti e vedete cosa preferite.

Za'atar (ricetta qui)

ingredienti

1/4 di tazza di semi sesamo chiaro
1/4 di tazza di timo secco
2 cucchiai di sumac
1/2 cucchiaino di sale (facoltativo)

preparazione

Raccogliere il timo fresco e lasciarlo asciugare un paio di giorni. Privarlo dei rametti centrali e mettere le foglioline in una ciotola. Il una padella antiaderente mettere i semi di sesamo e tostarli leggermente a fuoco moderato (4-5 minuti). Lasciare raffreddare, unire al timo e al sumac (se si gradisce si può salare il composto).
Se non si consuma tutto conservare in un barattolo di vetro ben chiuso.

Quando si vuole utilizzare occorre addizionarlo con abbondante olio di oliva extra vergine ottenendo una salsa aromatica da spalmare sulla focaccia. L'ho utilizzato sia per la classica focaccia alta (quella soffice, tipo panetteria) si per le mie focaccia preparate con lievito madre in esubero. E' sufficiente spalmare il composto e infornare. Prima di servire io ho aggiunto qualche fogliolina di timo fresco. Quello che si raccoglie adesso in primavera è ancora più buono, perché è aromatico ma molto più delicato.


Focaccine allo Za'atar

ingredienti
pasta per focaccia
olio e.v.o.
za'atar
sale marino a fiocchi
timo fresco per decorare

preparazione
Stendere la pasta per focaccia. Mescolare lo za'atar con l'olio extravergine d'oliva. Preriscaldare il forno a 180°. Distribuire la salsina sulla superficie, condire con un pizzico di sale marino e infornare sino a cottura . Servire calda decorata con qualche fogliolina di timo fresco.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...