martedì 5 aprile 2016

Ricette delle Langhe: Fichi caramellati della bisnonna Giustina


Mio papà si ricordava che sua nonna preparava sempre un grande barattolo colmo di fichi caramellati conservati nello sciroppo ricavato bollendo la frutta con zucchero e aceto. Lui da bambino adorava pescare i frutti carichi del denso sciroppo scuro. Io non conoscevo la ricetta e non li avevo mai mangiati. A settembre la nostra pianta di fichi ha prodotto frutti in maniera copiosa, per non sprecarli (se non si consumano freschi deperiscono velocemente) e ne ho preparato qualche barattolo seguendo i sui consigli. Adesso li stiamo assaggiando e sono proprio buoni: perfetti da soli e simpatici da accompagnare con un piatto di formaggi.
Avevo scritto la ricetta sul barattolo, adesso che li ho fotografati, la riporto qui così la prossima estate ho dosi e preparazione a portata di mano :-)
E voi come li conservate?

Fichi caramellati
ingredienti
1.2 kg di fichi neri piccolini
un bicchiere di aceto di mele
1 + 1/2 bicchiere d'acqua
500 g di zucchero di canna integrale
preparazione
Mettere tutti gli ingredienti in un tegame largo in modo da formare un solo strato di fichi. Cuocere per un'ora o sino a quando lo sciroppo si è addensato. Sterilizzare i barattoli ben puliti in forno caldo a 100°. Riempire i barattoli, chiudere con una capsula nuova. Capovolgere per 5 minuti. Girare e lasciare raffreddare sino a quando si forma il sottovuoto.

3 commenti:

Paola Baronio ha detto...

wow...dovrei farli per la mia mamma che adora i fichi

Elena Bruno ha detto...

@paola: credo proprio che la puoi viziare con questa semplice ricetta ... molto golosa! :-)

lucy ha detto...

che ricordi che mi fai affiorare!!!sapessi quanto li adoro e quelli dei miei nonni erano super!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...