venerdì 15 aprile 2016

Ricette delle Langhe: Insalata dei campi e uova sode (o in camicia)


E' matematico, ogni anno, al primo sole (a dire il vero è sufficiente rimanere all'aria aperta) inizia il mio eritema solare ... un prurito ... terribile! Che cavolo di pelle delicata :-( E pensare che non vedo l'ora che inizi la primavera per godermi con calma la raccolta della verdura dell'orto ... Armata di pazienza sopporterò ... un modo di per farmi tornare il buon umore c'è. Mettersi ai fornelli!
La ricetta di oggi è una non ricetta. Ma mi piace fotografare i piatti quotidiani, anche semplici, è un modo di registrare la normalità di tutti i giorni che prende origine dagli insegnamenti della tradizione e della famiglia.
La cucina delle Langhe è ricca di sapore, la cultura contadina sa abbinare ingredienti di facile reperibilità e realizzare grandi piatti. La primavera ci concede il privilegio di poter raccogliere i germogli freschi e saporiti: in piemontese sono i pisacan, le basadone, la pampinela ... in italiano sono il tarassaco (quello che farà i fiori gialli e poi il soffione), i rosolacci (che poi faranno sbocciare i rossi papaveri), la pimpinella, ... Dall'archivio del blog vi ho tirato fuori Mi mangio il prato con le "foto crepuscolari" delle erbe raccolte nel 2009 :-)))) 
In più ho trovato questo articolo dove potete vedere le foto delle piantine nei campi.
Tutto il sapore delle erbe spontanee, pane fresco e ovetto cotto a puntino. Cosa vuoi di più dalla vita?  La fortuna è la mamma che raccoglie le erbe :-)

Insalata dei campi e uova sode
ingredienti
tarassaco
rosolacci
pimpinella
cicoria
rucola
spinacini
aneto
uova
olio e.v.o.
aceto di vino
sale marino

preparazione
In un pentolino mettere le uova, coprire d'acqua e portare a bollore. Cuocere per 5 minuti. Raffreddare con acqua fredda e sgusciare. Lavare accuratamente l'insalata. Sistemare nel piatto l'insalata e le uova. Condire con olio e.v.o., aceto e sale.


In alternativa alle tradizionali uova sode di possono preparare le uova in camicia. Io le cucino con l'aiuto della pellicola. Preparo una coppetta, metto un pezzo di pellicola. La ungo con l'olio. Sguscio l'uovo all'interno. Chiudo il fagottino con lo spago. Porto a bollore l'acqua, inserisco il fagottino, e cuocio per 5 minuti. E poi fermo la cottura in acqua fredda. Si apre il sacchettino e con l'aiuto di un cucchiaio si recupera l'uovo cotto e si serve.

2 commenti:

Cipensiamo Noi ha detto...

Che buona questa insalata racchiude in se tutti i profumi della natura. Anche se sono dei piatti semplici e di tutti i giorni racchiudono in se sapori straordinari. Complimentissimi, bacioni e buon week end!! Bacioni Mirta

Elena Bruno ha detto...

Grazie Mirta :-) mi diverte condividere le ricette di casa

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...