mercoledì 14 maggio 2008

Baci di dama

Questo é il guanto della sfida: un vasetto di tonda gentile delle Langhe.
Teatro della scena l'ufficio, lei fu provocata nel primo atto ...
- Tu che" sai" cucinare non hai mai portato in ufficio i Baci di dama .... chissà se sei capace di trasformare questo vasetto di nocciole in pasticcini.
- Ah! Marrano, tu cerchi il duello. E duello sia!
(tradotto in italiano: lei desiderosa di dimostrare la propria superiorità femminile ha abboccato alla grande, e ha sgobbato dietro i fornelli ...)
Nel secondo atto, lei timidamente entra in scena con i piccoli pasticcini alla nocciola, la fierezza lascia spazio alla paura.
- (Avrò dosato bene gli ingredienti? e la cottura? e le nocciole tostate erano abbastanza tostate? il cioccolato fuso era abbastanza fuso?-dialogo interiore-)
L'istinto di conservazione suggerisce la fuga.
- ( Sarò irrisa nei secoli ad ogni riunione...)
Ormai non può tirarsi indietro.
Lentamente sguaina la scatola e uno a uno, tutti i colleghi si servono. Silenzio.
- Sono buonissimi! (disse uno)
- Assomigliano a quelli della mia pasticceria preferita (disse l'altro)
- Mmmm (risposero gli altri)
(fuori campo: per lei il primo fuoco d'artificio interiore)
- Sono più morbidi e friabili rispetto a quelli di mia madre...
(fuori campo: il big bang interiore)
- Ma non sono neppure difficili da fare ... disse lei con disinvoltura e senza tradire un'emozione, ritirò il premio morale della vittoria.
Tutti in scena, inchino e chiusura di sipario.

Ecco qui il "Fu Bacio di dama"


Per future rappresentazioni:

200 gr di nocciole tostate
200 gr di zucchero semolato
200 gr di burro
240 gr di farina
cioccolato fondente fuso


Tritare finemente le nocciole tostate con lo zucchero, unire a burro morbido e farina. Impastare bene e ricavare dei rotolini come per gli gnocchi. Tagliare piccole porzioni di pasta e modellare delle palline. Sistemare sulla placca e cuocere a 150° per 30 minuti. Unire i biscotti due a due con cioccolato fuso. Lasciare riposare.

19 commenti:

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Belli belli belli ! ne vado pazza :-D
grazie per la ricetta anche se non sarò mai capace di farli ..già me li vedo tutti bitorzoluti :-P
ciao bella!
Silvia
ahh..aspetto e spero che la signora abbia bisogno...:-D

salsadisapa ha detto...

ahahh carinissimo il tuo racconto :D
e i baci di dama sono favolosi...

Uvetta ha detto...

no, non ci credo!! non può essere così facile... Bravissima Twostellina, molto simpatico il racconto, sei una grande!!

Scribacchini ha detto...

... e barbabietole, e nocciole e api...
non è che siamo vicini di casa? :-)
Noi però amiamo i gatti e... il meme sta per arrivare e... ci risentiamo.
Remy

parolediburro ha detto...

Il racconto è carinissimo!!!
Non mangio i baci di dama da un sacco di tempo,vedendo i tuoi mi è venuta voglia di farli e di mangiarli!!!
Bravissima!

twostella ha detto...

@silvia: prova, prova nun te scoraggià, sono baci ... da conquista!
@salsadisapa: grazie, sono felice che l'aspetto ironico ti sia piaciuto!
@uvetta: festeggiata mia! Ti assicuro che sono più semplici dei bigné!
@scribacchini: benvenuti nel mio giardino! Anch'io adoro i gatti, ma trovatella numero uno (j.lo) ha sfrattato la mia micina (che armi e bagagli si é trasferita da mio fratello)
@parole di burro: cioccolato e nocciole sono da paradiso!

Scribacchini ha detto...

E così li hai stesi! Grande!
Riguardo al tuo commento da noi, quei dolcetti al cocco sono decisamente goduriosi, ma non sono meringhe. Se quello che vuoi ottenere sono meringhe, puoi aggiungere cacao ma non cioccolato.
Ciao. Kat

Fico e Uva ha detto...

i tuoi bacetti sono uno spettacolo!!! certo che li hai lasciati davvero a bocca aperta!!!
Brava!

twostella ha detto...

@Kat-scribacchini: grazie della spiegazione, mi sa che proverò entrambe le versioni!
@fico e uva: beh, avere l'ultima parola non é malaccio...

Buona giornata a tutti!

Spilucchina ha detto...

"Non sono nemmeno difficili", non potevi dire frase migliore!
Evviva la spocchia!
Comunque complimenti perchè sono davvero belli.

Erborina ha detto...

Grandiosi!

Michelangelo ha detto...

domandone...ma i baci di dama sono imparentati con i macarons ?!

Michelangelo

Gunther K.Fuchs ha detto...

sono bellissimi bello anche il racconto che hai fatto

twostella ha detto...

@spilucchina: l'importante é non mostrare debolezze ....
@erborina: grazie! MI é piaciuta molto la tua ricetta per la marmellata di arance!
@michelangelo: a livello storico non so, ma sono due impasti completamente diversi. I macarons sono a base di mandorle, come raffinati amaretti morbidi farciti con ganache, dalle tinte pastello eterei e sognanti, in infinite varianti.
I baci di dama sono biscotti friabili a base di nocciole tostate, concreti e decisi, sottolineati dal cioccolato fondente. Un grande classico.

twostella ha detto...

@Gunther K.Fuchs: benvenuto nel mio giardino! Forse tu sei più ferrato di me sui macarons francesi!

FairySkull ha detto...

Buoni i baci di dama !! Ciao Lisa
http://ricettedafairyskull.myblog.it

twostella ha detto...

@fairyskull: benvenuta nel mio giardino!

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...